Incentivi auto, il Ministro Costa possibilista su misure per Euro 3 ed elettriche

Si pensa alla rottamazione per i veicoli più inquinanti

Le parole del Ministro dell'Ambiente Costa aprono alla possibilità che il Governo possa prevedere incentivi per l'acquisto di auto più pulite ed efficienti attraverso la rottamazione dei modelli più inquinanti e i contributi diretti per le elettriche.
Incentivi auto, il Ministro Costa possibilista su misure per Euro 3 ed elettriche

Nell’immediato il Governo potrebbe prevedere dei nuovi incentivi statali per svecchiare il parco automobilisti. Ad aprire a tale possibilità sono le parole di Sergio Costa, attuale Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, pronunciate in occasione di un’intervista rilasciata al mensile L’Automobile.

Rottamazione diesel e benzina Euro 3 e inferiori

Le misure alle quali starebbe pensando il Governo prevedono i vantaggi all’acquisto grazie alla rottamazione di auto diesel e benzina Euro 3 e classi inferiori (Euro 2, Euro 1 ed Euro 0). Su questo, afferma il Ministro Costa “abbiamo attivato un dialogo con il Ministero dei Trasporti nel totale rispetto delle competenze di ciascun dicastero“.

Impegno a ridurre emissioni di CO2

Particolare attenzione da parte del Ministero dell’Ambiente è rivolta alla riduzione delle emissioni, con il Ministro Costa che sottolinea l’importanza della decisione a livello europeo di incrementare dal 30 al 35% la riduzione di emissioni di CO2 nei prossimi anni: “Abbiamo votato l’accordo insieme alla Germania, due Paesi produttori di auto che hanno recepito il messaggio dell’ultimo rapporto Onu sui cambiamenti climatici, siamo nella fase da bollino rosso“.

Governo promotore della diffusione dell’auto elettrica

Anche per questo motivo il Ministero considera la mobilità elettrica “uno dei migliori sostituti alle auto maggiormente inquinanti“. In quest’ottica il Ministro Costa apre alla possibilità di prevedere contributi statali per l’acquisto di auto a zero emissioni: “L’auto elettrica fa parte del sistema nuovo di concepire la tutela ambientale e della salute e questo è un tema su cui prometto il mio massimo impegno affinché il Governo si faccia promotore della sua diffusione“.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati