Aston Martin: il primo SUV vedrà la luce nel nuovo impianto di St. Athan [VIDEO]

La DBX (o Varekai) nascerà nel quarto trimestre del 2019

Aston Martin si prepara ad accogliere le linee di produzione del suo primo SUV nel nuovo stabilimento di St. Athan nel sud del Galles
Aston Martin: il primo SUV vedrà la luce nel nuovo impianto di St. Athan [VIDEO]

Non è più un mistero che Aston Martin sia al lavoro sul suo primo SUV: stando a quelle che sono le ultime informazioni, infatti, il progetto DBX dovrebbe diventare realtà nel quarto trimestre del 2019. Così facendo anche il marchio di Gaydon potrebbe approdare nel segmento di nicchia dei SUV più lussuosi e potenti disponibili sul mercato che al momento, ad esempio, vede già in campo la Lamborghini Urus e la Bentley Bentayga.

La sigla DBX lascerà il passo a Varekai?

Queste ultime, in attesa anche dell’arrivo sui mercati dell’inedito SUV firmato Ferrari che si chiamerà Purosangue, dovranno vedersela con la futura Varekai: difatti potrebbe essere quest’ultimo il nome scelto da Aston Martin per il suo primo SUV anticipato proprio dalla DBX sotto forma di concept car. L’indiscrezione è arrivata lo scorso mese di marzo quando la casa costruttrice di Gaydon depositò il nome in questione all’ufficio brevetti.

Gaydon sarà affiancato da St. Athan

Oltre all’indiscrezione sul nome, lo scorso mese di marzo fu lanciata l’indiscrezione anche relativa allo stabilimento dove sarebbe nato il primo SUV firmato Aston Martin. Oggi, invece, è arrivata la conferma: la DBX, o Varekai che dir si voglia, nascerà nel nuovo stabilimento di St. Athan nel sud del Galles. L’impianto, ex proprietà del Ministero della Difesa inglese, è stato difatti acquistato da Aston Martin con l’intento di farlo diventare un secondo sito produttivo da affiancare a quello di Gaydon. Nello specifico, il nuovo sito potrà essere utilizzato per la costruzione di vetture elettriche, anche a marchio Lagonda.

St. Athan “casa dell’elettrificazione”

Nel dettaglio, per stessa ammissione del costruttore inglese, lo stabilimento di St. Athan diventerà la “casa dell’elettrificazione”. Difatti, a tal riguardo, Andy Palmer, CEO di Aston Martin, ha dichiarato: “L’impianto di St. Athan prenderà vita con la produzione del nostro primo SUV e diventerà presto un globale centro di eccellenza per la produzione di vetture elettriche, lussuose ed altamente prestazionali. Farà parte di questo progetto anche il marchio Lagonda, il primo brand automotive al mondo per ciò che riguarda il lusso e l’elettrico.”

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati