WP_Post Object ( [ID] => 575186 [post_author] => 70 [post_date] => 2018-11-14 14:39:28 [post_date_gmt] => 2018-11-14 13:39:28 [post_content] => La nuova BMW X5 alle prese con il circuito di Monza, ma... nel Sahara. Il marchio dell’Elica ha infatti riprodotto in scala reale lo storico tracciato lombardo nel deserto, su cui si è poi cimentato il SUV della casa, giunto alla sua quarta generazione. Questo modello era stato presentato lo scorso mese di giugno ed ha poi fatto il debutto pubblico ad ottobre al Salone di Parigi 2018. Un paio di settimane fa è iniziata la produzione, verso l’arrivo sul mercato europeo.

Le dimensioni della nuova BMW X5

La nuova X5 è più grande rispetto alla generazione precedente ed ora ha una lunghezza di 4,29 metri, una larghezza di 2 metri ed un’altezza di 1,74 metri, con un passo di 2,98 metri. Quest’ultimo garantisce un’ottima abitabilità per i passeggeri posteriori, con ampio spazio per le gambe. Il SUV bavarese è adatto anche per chi viaggia, come dimostra un bagagliaio con una capienza di carico di 645 litri, che può raggiungere fino a 1.860 litri, abbattendo i sedili posteriori.

La nuova BMW X5 e lo stile

Passando all’aspetto estetico, ci sono delle novità sulla quarta generazione della BMW X5, pur mantenendo riconoscibili i più classici stilemi del marchio dell’Elica. Tra gli elementi da notare c’è il frontale con un doppio rene ingrandito, mentre i gruppi ottici a LED presentano geometrie tipiche dei modelli della casa.

Tanta tecnologia per la BMW X5

La tecnologia è uno dei temi chiave della nuova BMW X5, con il BMW Live Cockpit Professional di serie: quadro strumenti completamente digitale, display da 12,3 pollici touchscreen per il controllo del sistema di infotainment. Presente una nuova generazione dell’Head-Up display, con una superficie di proiezione più ampia e grafica 3D ottimizzata, così come numerosi sistemi di guida assistita. Tra questi troviamo Driving Assistant Professional e il Parking Assistant Plus con Reversing Assistant, tecnologie che avvicinano la X5 verso la guida autonoma.

Le motorizzazioni della BMW X5

Sono tre le motorizzazioni disponibili al lancio per la quarta generazione della X5, per quanto riguarda il mercato europeo. Partendo dall’unico propulsore benzina, si tratta del sei cilindri in linea 3.0 litri da 340 cavalli. Due, invece, le proposte per il diesel: la xDrive30d è spinta dal sei cilindri da 265 cavalli, mentre la più potente e sportiva M50d raggiunge i 400 cavalli, con il motore sei cilindri. Tutte le motorizzazioni sono abbinate alla trasmissione automatica ad otto rapporti ed alla trazione integrale xDrive.

La nuova BMW X5 e l’off-road

Questo particolare test nel deserto mette in risalto le capacità off-road del rinnovato SUV bavarese, grazie al pacchetto opzionale dedicato. Quest’ultimo comprende sospensioni pneumatiche a due assi, protezione inferiore anteriore e posteriore, oltre a display specifici nel quadro strumenti e Control Display. L’automobilista può scegliere tra quattro differenti modalità di guida, per fornire un assetto ottimale per la guida su sabbia, roccia, ghiaia o neve. Oltre, ovviamente, a quella per la più classica e tradizionale guida su strada. [post_title] => BMW X5: sul circuito di Monza nel Sahara [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => bmw-x5-sul-circuito-di-monza-nel-sahara-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-11-14 14:39:53 [post_modified_gmt] => 2018-11-14 13:39:53 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=575186 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

BMW X5: sul circuito di Monza nel Sahara [VIDEO]

Un inedito test per la rinnovata BMW X5

La BMW X5 è impegnata in un test particolare: il circuito di Monza riprodotto nel deserto, nel Sahara. La quarta generazione del SUV bavarese è in arrivo sul mercato europeo, con tanta tecnologia e tre motorizzazioni.
BMW X5: sul circuito di Monza nel Sahara [VIDEO]

La nuova BMW X5 alle prese con il circuito di Monza, ma… nel Sahara. Il marchio dell’Elica ha infatti riprodotto in scala reale lo storico tracciato lombardo nel deserto, su cui si è poi cimentato il SUV della casa, giunto alla sua quarta generazione. Questo modello era stato presentato lo scorso mese di giugno ed ha poi fatto il debutto pubblico ad ottobre al Salone di Parigi 2018. Un paio di settimane fa è iniziata la produzione, verso l’arrivo sul mercato europeo.

Le dimensioni della nuova BMW X5

La nuova X5 è più grande rispetto alla generazione precedente ed ora ha una lunghezza di 4,29 metri, una larghezza di 2 metri ed un’altezza di 1,74 metri, con un passo di 2,98 metri. Quest’ultimo garantisce un’ottima abitabilità per i passeggeri posteriori, con ampio spazio per le gambe.

Il SUV bavarese è adatto anche per chi viaggia, come dimostra un bagagliaio con una capienza di carico di 645 litri, che può raggiungere fino a 1.860 litri, abbattendo i sedili posteriori.

La nuova BMW X5 e lo stile

Passando all’aspetto estetico, ci sono delle novità sulla quarta generazione della BMW X5, pur mantenendo riconoscibili i più classici stilemi del marchio dell’Elica. Tra gli elementi da notare c’è il frontale con un doppio rene ingrandito, mentre i gruppi ottici a LED presentano geometrie tipiche dei modelli della casa.

Tanta tecnologia per la BMW X5

La tecnologia è uno dei temi chiave della nuova BMW X5, con il BMW Live Cockpit Professional di serie: quadro strumenti completamente digitale, display da 12,3 pollici touchscreen per il controllo del sistema di infotainment. Presente una nuova generazione dell’Head-Up display, con una superficie di proiezione più ampia e grafica 3D ottimizzata, così come numerosi sistemi di guida assistita.

Tra questi troviamo Driving Assistant Professional e il Parking Assistant Plus con Reversing Assistant, tecnologie che avvicinano la X5 verso la guida autonoma.

Le motorizzazioni della BMW X5

Sono tre le motorizzazioni disponibili al lancio per la quarta generazione della X5, per quanto riguarda il mercato europeo. Partendo dall’unico propulsore benzina, si tratta del sei cilindri in linea 3.0 litri da 340 cavalli.

Due, invece, le proposte per il diesel: la xDrive30d è spinta dal sei cilindri da 265 cavalli, mentre la più potente e sportiva M50d raggiunge i 400 cavalli, con il motore sei cilindri. Tutte le motorizzazioni sono abbinate alla trasmissione automatica ad otto rapporti ed alla trazione integrale xDrive.

La nuova BMW X5 e l’off-road

Questo particolare test nel deserto mette in risalto le capacità off-road del rinnovato SUV bavarese, grazie al pacchetto opzionale dedicato. Quest’ultimo comprende sospensioni pneumatiche a due assi, protezione inferiore anteriore e posteriore, oltre a display specifici nel quadro strumenti e Control Display.

L’automobilista può scegliere tra quattro differenti modalità di guida, per fornire un assetto ottimale per la guida su sabbia, roccia, ghiaia o neve. Oltre, ovviamente, a quella per la più classica e tradizionale guida su strada.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati