Guida Michelin 2019: arriva la nuova edizione italiana, con alcune novità

E' disponibile nelle librerie da lunedì 19 novembre

E' arrivata l'edizione 2019 della Guida Michelin Italia, con 30 nuovi ristoranti inclusi e la doppia cifra per i top. Arriva in libreria da lunedì prossimo, mentre è già disponibile l'app per gli smartphone.
Guida Michelin 2019: arriva la nuova edizione italiana, con alcune novità

La Guida Michelin si rinnova per il 2019 e giunge alla sua 64.a edizione. La nuova versione sarà disponibile a partire da lunedì 19 novembre nelle librerie, mentre è già disponibile la app Michelin Ristoranti scaricabile gratuitamente sia per iOS che per Android. Salgono a dieci i ristoranti a tre stelle, mentre vengono introdotti 30 nuovi ristoranti stellati nel nostro Paese.

I dieci ristoranti tre stelle Michelin

I migliori ristoranti italiani, come detto, arrivano in doppia cifra, grazie al ristorante Uliassi di Senigallia (AN). “Una storia, una passione, il mare – dice Sergio Lovinovich, direttore della guida Michelin Italia sulla ‘new entry’ – Da questo nasce una cucina che i fratelli Catia, in sala, e Mauro, lo chef, amano definire semplice e contemporanea. Vi convivono tecnica e tecnologia e una tradizione in continuo movimento, che si nutre dei loro viaggi e di tutto quello che li circonda. Un posto pieno di energia, che è bello sempre”.

Si confermano, invece, gli altri nove ristoranti tre stelle già presenti nell’edizione 2018: Piazza Duomo ad Alba (CN), Da Vittorio a Brusaporto (BG), St. Hubertus, a San Cassiano (BZ), Le Calandre a Rubano (PD), Dal Pescatore a Canneto Sull’Oglio (MN), Osteria Francescana a Modena, Enoteca Pinchiorri a Firenze, La Pergola a Roma, Reale a Castel di Sangro (AQ).

Aumentano i ristoranti stellati Michelin

Se i 39 ristoranti a due stelle sono confermati, salgono a quota 318 quelli con una stella, con la dicitura “cucina di grande qualità, che merita la tappa”. Sono 29 le new entry in tutte le zone d’Italia, passando da Nord a Sud, senza dimenticare le isole. Il totale di ristoranti stellati sale così a quota 367.

“Le stelle che i nostri team di ispettori hanno attribuito a 367 ristoranti sono un indubbio riconoscimento della ricchezza e diversità regionale della gastronomia italiana, fatta di prodotti, territorio e genuinità – ha spiegato Gwendal Poulennec, direttore internazionale Guide Michelin – Ed è sempre appassionante vedere come gli chef e tutte le persone alla guida di questi ristoranti diano vita e linfa alla scena culinaria italiana, armonizzando rispetto delle tradizioni e innovazione”.

La Lombardia e Napoli in vetta alla classifica

La Lombardia è la regione con più ristoranti stellati, a quota 60, mentre sul podio salgono anche Piemonte (45) e Campania (43), seguite da Veneto (39) e Toscana (36).

Passando alle città, c’è un cambio al vertice: Napoli conquista la vetta con 24 ristoranti, mentre Roma scende al secondo posto, a quota 23. Il podio è completato da Bolzano (21), per poi arrivare a Milano (18) e Cuneo (17).

Tra le 30 novità stellate, è significativo il dato relativo ai giovani chef: 15 ristoranti sono guidati da giovani talenti che hanno un’età uguale o inferiore a 35 anni. Tra questi, 10 hanno un’età uguale o inferiore a 30 anni.

Nuova Volkswagen Golf 8 ibrida Da 179 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Lifestyle

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati