WP_Post Object ( [ID] => 577474 [post_author] => 51 [post_date] => 2018-11-22 15:33:31 [post_date_gmt] => 2018-11-22 14:33:31 [post_content] => La collaborazione fra Mitsubishi e l’Arma dei Carabinieri si rinnova ancora una volta grazie all'originale "arruolamento" di due Eclipse Cross, ultimo e recente SUV del costruttore giapponese. Difatti, non è la prima volta che l'Arma dei Carabinieri ha utilizzato per i propri scopi modelli firmati Mitsubishi: ad esempio già in passato il costruttore dei tre diamanti ha fornito ai Carabinieri alcuni modelli dell’iconico fuoristrada Pajero, specificatamente allestiti e blindati, per l’utilizzo in zone ad alto rischio. Non solo: molti modelli forniti da Mitsubishi ai Carabinieri sono stati impiegati anche in importanti operazioni e in teatri operativi complessi come ad esempio l’Afghanistan e l’Iraq.

La Mitsubishi Eclipse Cross veste la divisa dell'Arma dei Carabinieri

In tal contesto, forti di una già lodevole tradizione al riguardo, Mitsubishi e l'Arma dei Carabinieri hanno voluto continuare su questa strada. Per questo motivo nella giornata odierna due Mitsubishi Eclipse Cross, appositamente allestite per lo svolgimento del servizio istituzionale di pronto intervento su tutto il territorio nazionale, sono state messe a disposizione dell’Arma dei Carabinieri. Le due Eclipse Cross, consegnate in mattinata presso il Comando Generale di Roma, saranno inizialmente basate nei Comandi dei Carabinieri di Roma e Milano, sia per compiti speciali (come ad esempio il trasporto d’organi e di sangue) e sia per esigenze operative istituzionali come la tutela del territorio in ambito sicurezza. Le due Mitsubishi Eclipse Cross fornite ai Carabinieri sono caratterizzate esteticamente dalla classica livrea blu istituzionale che ricopre l’intero corpo vettura. Particolarmente grintosa è la tradizionale "saetta rossa" che nel caso specifico mette ancor più in evidenza la linea di cintura della Eclipse Cross. Non mancano sulla carrozzeria del SUV giapponese le classiche scritte in bianco "Carabinieri" e "112" che ben svettano sul blu scuro istituzionale dell'intero corpo vettura. A livello tecnico la Mitsubishi Eclipse Cross è caratterizzata dalla presenza del propulsore 1.5 turbo benzina da 163 cv in abbinamento alla trazione integrale S-AWC (Super All Wheel Control) che prevede tre diverse modalità di guida (Automatico, Neve e Sterrato) in grado di ripartire la coppia motrice in una fascia compresa tra l’80-20% e il 40-60% (per avere più dettagli vi rimandiamo al nostro video test drive di qualche mese fa).

Il sodalizio tra Mitsubishi e Arma dei Carabinieri va avanti

In occasione della presentazione delle due Eclipse Cross ai Carabinieri, Mitsubishi si è dichiarata particolamente onorata di supportare l’Arma in attività dal rilevante significato sociale ed umanitario. Nel dettaglio, Luca Ronconi, Amministratore Delegato Gruppo Koelliker e Mitsubishi Motors Automobili Italia, ha dichiarato: "Siamo fieri di continuare la nostra partnership con l’Arma dei Carabinieri che inizia molti anni fa con i primi Pajero consegnati con allestimenti speciali e utilizzati ovunque, anche in zone ad alto rischio all’estero ed è poi proseguita nel 2014, quando  l’Arma ha anticipato le esigenze di una nuova mobilità ed ha scelto la nostra city-car elettrica i-MiEV per affrontare al meglio la difficile sfida di una mobilità ecologica ed eco sostenibile. Mitsubishi Motors Automobili Italia e tutto il Gruppo Koelliker, società che opera nel settore automobilistico da oltre 80 anni, sono pronti ad affrontare sfide e scenari futuri a partire da questa nuova opportunità di soddisfare le crescenti necessità operative dell’Arma dei Carabinieri." [post_title] => Mitsubishi Eclipse Cross: arruolata nell'Arma dei Carabinieri [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mitsubishi-eclipse-cross-arruolata-nellarma-dei-carabinieri-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-11-22 15:33:31 [post_modified_gmt] => 2018-11-22 14:33:31 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=577474 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Mitsubishi Eclipse Cross: arruolata nell’Arma dei Carabinieri [FOTO]

La Mitsubishi Eclipse Cross verrà utilizzata nei Comandi dei Carabinieri di Roma e Milano

Due Mitsubishi Eclipse Cross, appositamente allestite per lo svolgimento del servizio istituzionale di pronto intervento su tutto il territorio nazionale, sono state messe a disposizione dell’Arma dei Carabinieri.

La collaborazione fra Mitsubishi e l’Arma dei Carabinieri si rinnova ancora una volta grazie all’originale “arruolamento” di due Eclipse Cross, ultimo e recente SUV del costruttore giapponese. Difatti, non è la prima volta che l’Arma dei Carabinieri ha utilizzato per i propri scopi modelli firmati Mitsubishi: ad esempio già in passato il costruttore dei tre diamanti ha fornito ai Carabinieri alcuni modelli dell’iconico fuoristrada Pajero, specificatamente allestiti e blindati, per l’utilizzo in zone ad alto rischio. Non solo: molti modelli forniti da Mitsubishi ai Carabinieri sono stati impiegati anche in importanti operazioni e in teatri operativi complessi come ad esempio l’Afghanistan e l’Iraq.

La Mitsubishi Eclipse Cross veste la divisa dell’Arma dei Carabinieri

In tal contesto, forti di una già lodevole tradizione al riguardo, Mitsubishi e l’Arma dei Carabinieri hanno voluto continuare su questa strada. Per questo motivo nella giornata odierna due Mitsubishi Eclipse Cross, appositamente allestite per lo svolgimento del servizio istituzionale di pronto intervento su tutto il territorio nazionale, sono state messe a disposizione dell’Arma dei Carabinieri. Le due Eclipse Cross, consegnate in mattinata presso il Comando Generale di Roma, saranno inizialmente basate nei Comandi dei Carabinieri di Roma e Milano, sia per compiti speciali (come ad esempio il trasporto d’organi e di sangue) e sia per esigenze operative istituzionali come la tutela del territorio in ambito sicurezza. Le due Mitsubishi Eclipse Cross fornite ai Carabinieri sono caratterizzate esteticamente dalla classica livrea blu istituzionale che ricopre l’intero corpo vettura. Particolarmente grintosa è la tradizionale “saetta rossa” che nel caso specifico mette ancor più in evidenza la linea di cintura della Eclipse Cross. Non mancano sulla carrozzeria del SUV giapponese le classiche scritte in bianco “Carabinieri” e “112” che ben svettano sul blu scuro istituzionale dell’intero corpo vettura. A livello tecnico la Mitsubishi Eclipse Cross è caratterizzata dalla presenza del propulsore 1.5 turbo benzina da 163 cv in abbinamento alla trazione integrale S-AWC (Super All Wheel Control) che prevede tre diverse modalità di guida (Automatico, Neve e Sterrato) in grado di ripartire la coppia motrice in una fascia compresa tra l’80-20% e il 40-60% (per avere più dettagli vi rimandiamo al nostro video test drive di qualche mese fa).

Il sodalizio tra Mitsubishi e Arma dei Carabinieri va avanti

In occasione della presentazione delle due Eclipse Cross ai Carabinieri, Mitsubishi si è dichiarata particolamente onorata di supportare l’Arma in attività dal rilevante significato sociale ed umanitario. Nel dettaglio, Luca Ronconi, Amministratore Delegato Gruppo Koelliker e Mitsubishi Motors Automobili Italia, ha dichiarato: “Siamo fieri di continuare la nostra partnership con l’Arma dei Carabinieri che inizia molti anni fa con i primi Pajero consegnati con allestimenti speciali e utilizzati ovunque, anche in zone ad alto rischio all’estero ed è poi proseguita nel 2014, quando  l’Arma ha anticipato le esigenze di una nuova mobilità ed ha scelto la nostra city-car elettrica i-MiEV per affrontare al meglio la difficile sfida di una mobilità ecologica ed eco sostenibile. Mitsubishi Motors Automobili Italia e tutto il Gruppo Koelliker, società che opera nel settore automobilistico da oltre 80 anni, sono pronti ad affrontare sfide e scenari futuri a partire da questa nuova opportunità di soddisfare le crescenti necessità operative dell’Arma dei Carabinieri.”

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati