WP_Post Object ( [ID] => 577695 [post_author] => 24 [post_date] => 2018-11-23 11:26:31 [post_date_gmt] => 2018-11-23 10:26:31 [post_content] => La nuova Range Rover Evoque è stata ufficialmente svelata nell'esclusivo evento d'anteprima organizzato a Londra. Il modello best-seller della gamma Land Rover si presenta con la nuova generazione, ammodernandosi dopo più di sette anni di militanza sul mercato, un lasso di tempo ampio durante il quale la concorrenza si è fatta sempre più folta e agguerrita (si pensi a BMW X1, Audi Q3, Jaguar E-Pace e Volvo XC40).

Range Rover Evoque: una piccola Velar

Venduto fino ad oggi in oltre 700.000 esemplari in tutto il mondo, il SUV compatto del marchio britannico rifinisce il look esterno senza grosse rivoluzioni. Tuttavia è evidente sin da subito che il design adesso è molto simile a quello della più grande Range Rover Velar. Così le superfici della carrozzeria si sono fatte più levigate, dando forma a fiancate muscolose dalle linee nette e minimali. Il tetto piatto e spiovente verso la coda, insieme ai vetri laterali che si sviluppano verso il lunotto, sono tra gli elementi distintivi del modello che si confermano. Tra le novità in stile Velar ci sono le maniglie a scomparsa sulle portiere, oltre a un nuovo fregio sotto gli specchietti e ai fanali posteriori più rastremati. La nuova Range Rover Evoque, che misura in lunghezza 4,37 metri, può dotarsi anche di nuovi fari anteriori a LED Matrix.

Range Rover Evoque: più spazio a bordo e nel vano bagagli

Come ci si aspetta la Range Rover Evoque di nuova generazione è più spaziosa rispetto a prima. Questo grazie alla nuova piattaforma PTA di Land Rover con interasse maggiorato di 2,1 cm rispetto al precedente modello. A bordo c'è più spazio per piedi e gambe dei passeggeri posteriori. Il comfort e l'abitabilità migliorate sono accompagnate da un bagagliaio più capiente del 10% rispetto a prima che adesso garantisce un volume di carico che va da 591 litri fino a 1.383 litri abbattendo il divano posteriore (frazionabile in tre parti).

Range Rover Evoque: doppio display sulla consolle centrale

L'abitacolo della Range Rover Evoque 2019 è ispirato chiaramente alla Velar. Sulla consolle centrale troviamo due schermi touch da 10 pollici: quello più in alto gestisce l'infotainment mentre quello sotto è demandato alla climatizzazione. Gli interni hi-tech del nuovo SUV propongono anche il quadro strumenti digitale da 12,3 pollici e l'head-up display che proietta sul parabrezza alcune informazioni di guida. A bordo troviamo anche sei porte USB per la ricarica degli smartphone e il modulo di connettività wireless.

Range Rover Evoque: due motorizzazioni ibride

La nuova Range Rover Evoque presenta diverse novità sottopelle, a partire dalla nuova piattaforma PTA che consente di ospitare diverse tipologie di motorizzazioni elettrificate. Non a caso il SUV propone sin da lancio un powertrain ibrido "leggero" che poggia sulla presenta di un impianto elettrico a 48 Volt, con recupero dell'energia in frenata sotto i 17 km/h. Ad ogni frenata del guidatore il sistema spegne il motore e attiva il generatore, che fa anche da motorino d'avviamento, che recupera energia e la immagazzina nella batteria montata sotto il pavimento della vettura. Energia che poi viene usata nelle ripartenze, riducendo i consumi. L'altra motorizzazione elettrificata, che arriverà nel corso del 2019, è invece Full Hybrid plug-in, con batterie ricaricabili, e mette insieme un motore benzina a tre cilindri e un'unità elettrica. Per quanto riguarda invece le motorizzazioni a combustione termica, la nuova Range Rover Evoque propone una gamma composta da diversi motori quattro cilindri Ingenium. Tra i benzina troviamo il 2.0 litri con tre tagli di potenza: 200, 250 e 300 CV. Sul fronte diesel c'è invece il 2.0 litri proposto anch'esso in tre livelli di potenza: 150, 180 e 240 CV. Sulle versioni equipaggiate con il cambio automatico a 9 marce c'è di serie il sistema mild-hybrid. La gamma in futuro sarà ampliata con l'arrivo del tre cilindri benzina da 1.5 litri.

Range Rover Evoque: guida più precisa e agevole in off-road

La Range Rover Evoque di nuova generazione è migliorata anche sulla dinamica di guida. Grazie alla maggior rigidità del pianale (+13%), il SUV è più preciso nell'affrontare le curve. Con un'altezza da terra di 21,2 cm, la nuova Range Rover Evoque è a suo agio su percorsi a scarsa aderenza anche grazie alla presenza del sistema Terrain Response 2 e alla possibilità di scegliere fra diverse modalità di guida: Comfort, Sabbia, Erba/Ghiaia/Neve/Fango e Solchi. Il SUV di Land Rover, oltre a poter disporre dello specchietto retrovisore interno in versione digitale, attivabile con un tocco, monta alcune novità relative ai sistemi di assistenza alla guida, alcuni dei quali particolarmente utili quando si è impegnati nel fuoristrada. La nuova Range Rover Evoque, che ha incrementato da 50 a 60 cm la profondità dei guadi che è capace di affrontare, dispone delle nuove tecnologie Wade Sensing e ClearSight Ground View. La prima misura la profondità di un guado grazie ai sensori ad ultrasuoni presenti negli specchietti, mentre la seconda, grazie a videocamere sul frontale e sugli specchietti, incrementa la visibilità nei passaggi di guida più impegnativi mostrando sul display centrale della consolle cosa c'è sul terreno, visualizzandolo come se il cofano fosse trasparente. La nuova Range Rover Evoque, che debutterà tra pochi giorni a Los Angeles, può già essere ordinata anche in Italia dove il listino parte da 44.500 euro per la versione da 150 CV con cambio automatico e trazione integrale. Al lancio non sarà disponibile la versione a due ruote motrici. [post_title] => Nuova Range Rover Evoque: stile da Velar e motorizzazioni ibride [FOTO e VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nuova-range-rover-evoque-stile-da-velar-e-motorizzazioni-ibride-foto-e-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-11-23 11:27:52 [post_modified_gmt] => 2018-11-23 10:27:52 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=577695 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nuova Range Rover Evoque: stile da Velar e motorizzazioni ibride [FOTO e VIDEO]

La Evoque MY 2020 è ordinabile in Italia da 44.500 euro

Land Rover ha svelato la nuova Range Rover Evoque che ha ammodernato lo stile, avvicinandosi alla Velar, e si arricchita di nuove tecnologie per connettività e assistenza alla guida. Più spaziosa e confortevole, con un bagagliaio più ampio, la nuova Range Rover Evoque proporrà anche due motorizzazioni ibride.

La nuova Range Rover Evoque è stata ufficialmente svelata nell’esclusivo evento d’anteprima organizzato a Londra. Il modello best-seller della gamma Land Rover si presenta con la nuova generazione, ammodernandosi dopo più di sette anni di militanza sul mercato, un lasso di tempo ampio durante il quale la concorrenza si è fatta sempre più folta e agguerrita (si pensi a BMW X1, Audi Q3, Jaguar E-Pace e Volvo XC40).

Range Rover Evoque: una piccola Velar

Venduto fino ad oggi in oltre 700.000 esemplari in tutto il mondo, il SUV compatto del marchio britannico rifinisce il look esterno senza grosse rivoluzioni. Tuttavia è evidente sin da subito che il design adesso è molto simile a quello della più grande Range Rover Velar. Così le superfici della carrozzeria si sono fatte più levigate, dando forma a fiancate muscolose dalle linee nette e minimali. Il tetto piatto e spiovente verso la coda, insieme ai vetri laterali che si sviluppano verso il lunotto, sono tra gli elementi distintivi del modello che si confermano. Tra le novità in stile Velar ci sono le maniglie a scomparsa sulle portiere, oltre a un nuovo fregio sotto gli specchietti e ai fanali posteriori più rastremati. La nuova Range Rover Evoque, che misura in lunghezza 4,37 metri, può dotarsi anche di nuovi fari anteriori a LED Matrix.

Range Rover Evoque: più spazio a bordo e nel vano bagagli

Come ci si aspetta la Range Rover Evoque di nuova generazione è più spaziosa rispetto a prima. Questo grazie alla nuova piattaforma PTA di Land Rover con interasse maggiorato di 2,1 cm rispetto al precedente modello. A bordo c’è più spazio per piedi e gambe dei passeggeri posteriori. Il comfort e l’abitabilità migliorate sono accompagnate da un bagagliaio più capiente del 10% rispetto a prima che adesso garantisce un volume di carico che va da 591 litri fino a 1.383 litri abbattendo il divano posteriore (frazionabile in tre parti).

Range Rover Evoque: doppio display sulla consolle centrale

L’abitacolo della Range Rover Evoque 2019 è ispirato chiaramente alla Velar. Sulla consolle centrale troviamo due schermi touch da 10 pollici: quello più in alto gestisce l’infotainment mentre quello sotto è demandato alla climatizzazione. Gli interni hi-tech del nuovo SUV propongono anche il quadro strumenti digitale da 12,3 pollici e l’head-up display che proietta sul parabrezza alcune informazioni di guida. A bordo troviamo anche sei porte USB per la ricarica degli smartphone e il modulo di connettività wireless.

Range Rover Evoque: due motorizzazioni ibride

La nuova Range Rover Evoque presenta diverse novità sottopelle, a partire dalla nuova piattaforma PTA che consente di ospitare diverse tipologie di motorizzazioni elettrificate. Non a caso il SUV propone sin da lancio un powertrain ibrido “leggero” che poggia sulla presenta di un impianto elettrico a 48 Volt, con recupero dell’energia in frenata sotto i 17 km/h. Ad ogni frenata del guidatore il sistema spegne il motore e attiva il generatore, che fa anche da motorino d’avviamento, che recupera energia e la immagazzina nella batteria montata sotto il pavimento della vettura. Energia che poi viene usata nelle ripartenze, riducendo i consumi. L’altra motorizzazione elettrificata, che arriverà nel corso del 2019, è invece Full Hybrid plug-in, con batterie ricaricabili, e mette insieme un motore benzina a tre cilindri e un’unità elettrica.

Per quanto riguarda invece le motorizzazioni a combustione termica, la nuova Range Rover Evoque propone una gamma composta da diversi motori quattro cilindri Ingenium. Tra i benzina troviamo il 2.0 litri con tre tagli di potenza: 200, 250 e 300 CV. Sul fronte diesel c’è invece il 2.0 litri proposto anch’esso in tre livelli di potenza: 150, 180 e 240 CV. Sulle versioni equipaggiate con il cambio automatico a 9 marce c’è di serie il sistema mild-hybrid. La gamma in futuro sarà ampliata con l’arrivo del tre cilindri benzina da 1.5 litri.

Range Rover Evoque: guida più precisa e agevole in off-road

La Range Rover Evoque di nuova generazione è migliorata anche sulla dinamica di guida. Grazie alla maggior rigidità del pianale (+13%), il SUV è più preciso nell’affrontare le curve. Con un’altezza da terra di 21,2 cm, la nuova Range Rover Evoque è a suo agio su percorsi a scarsa aderenza anche grazie alla presenza del sistema Terrain Response 2 e alla possibilità di scegliere fra diverse modalità di guida: Comfort, Sabbia, Erba/Ghiaia/Neve/Fango e Solchi.

Il SUV di Land Rover, oltre a poter disporre dello specchietto retrovisore interno in versione digitale, attivabile con un tocco, monta alcune novità relative ai sistemi di assistenza alla guida, alcuni dei quali particolarmente utili quando si è impegnati nel fuoristrada. La nuova Range Rover Evoque, che ha incrementato da 50 a 60 cm la profondità dei guadi che è capace di affrontare, dispone delle nuove tecnologie Wade Sensing e ClearSight Ground View. La prima misura la profondità di un guado grazie ai sensori ad ultrasuoni presenti negli specchietti, mentre la seconda, grazie a videocamere sul frontale e sugli specchietti, incrementa la visibilità nei passaggi di guida più impegnativi mostrando sul display centrale della consolle cosa c’è sul terreno, visualizzandolo come se il cofano fosse trasparente.

La nuova Range Rover Evoque, che debutterà tra pochi giorni a Los Angeles, può già essere ordinata anche in Italia dove il listino parte da 44.500 euro per la versione da 150 CV con cambio automatico e trazione integrale. Al lancio non sarà disponibile la versione a due ruote motrici.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati