BMW Vision iNext: la vettura del futuro a Los Angeles [FOTO]

La versione di serie verrà prodotta a Dingolfing dal 2021

La BMW Vision iNext è il prototipo dell'auto del futuro, secondo la casa dell'elica. E' stata presentata al Salone di Los Angeles 2018 e diventerà un modello di serie a partire dal 2021, quando verrà prodotta a Dingolfing.

La BMW del futuro al Salone di Los Angeles 2018. Il marchio dell’elica ha presentato all’appuntamento californiano la BMW Vision iNext, una concept del futuro dell’auto per la casa tedesca, che diventerà una vettura di serie a partire dal 2021, con l’avvio della produzione nell’impianto di Dingolfing. E’ elettrica, connessa ed autonoma, con il livello tre.

Linee moderne per la BMW Vision iNext

Le linee di questo prototipo sono pulite e moderne, con il nuovo linguaggio di design BMW, con un’imponente griglia frontale, a richiamare il classico stilema a doppio rene della casa bavarese, con fari sottili e fotocamere al posto degli specchietti retrovisori. Il parabrezza si fonde in un ampio tetto panoramico, offrendo una visione chiara degli interni innovativi della vettura.

Nella parte posteriore, le linee e le superfici orizzontali creano una posizione ampia e dinamica, e le sottili luci posteriori incidono profondamente nella coda dell’auto. Prendendo spunto dalle auto da corsa, il diffusore aggiunge la presenza sportiva tipica di BMW, ma senza tubi di scarico a vista.

Interni tecnologici sulla BMW Vision iNext

Gli interni della Vision iNext sono composta da poche linee pulite, ponendo l’accento su materiali e colori. Un mix di stoffa e legno crea una sensazione sofisticata, per conferire agli interni uno speciale carattere “boutique”. L’abitacolo presenta colori caldi e accoglienti, come la tonalità nude Purus Rosé, Brown e Beige, mentre il metallo Mystic Bronze ne accentua l’effetto.

La tecnologia, tuttavia, è il tema centrale all’interno dell’abitacolo, con il cruscotto incentrato su un display di dimensioni abbondanti, mentre la plancia è dominata da un grande schermo, senza pulsanti o manopole. La BMW Vision iNext è sempre connessa.

Guida manuale o autonoma sulla Vision iNext

Questo modello è, come detto, a guida autonoma di livello 3, ma già con presente tutta la tecnologia per i due livelli successivi, ma è possibile guidarla anche manualmente. Infatti, si può scegliere tra la modalità ‘Ease’ (automatica) e ‘Boost’ (manuale) con le informazioni sullo schermo differenti in base alla modalità prescelta. Inoltre, quando si sceglie la guida automatica, il volante arretra per dare maggiore spazio anche al conducente.

La BMW Vision iNext è 100% elettrica e, anche se non sono state ancora annunciate le specifiche tecniche, si parla di un’autonomia di circa 600/700 chilometri per la versione di serie con una sola ricarica, per la versione con la batteria più grande.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati