Ferrari SP3JC, nuova speciale one-off su base 812 Superfast [FOTO]

La SP3JC è la nuova creatura della divisione Special Project

Si chiama Ferrari SP3JC ed è la nuova Special Project del Cavallino. Realizzata partendo alla 812 Superfast, la nuova vettura in esemplare unico si presenta con carrozzeria "aperta" e un posteriore particolarmente audace.

Quella che stai vedendo nelle immagini qui sopra è la Ferrari SP3JC. Anche se il nome appare così allentante come si possa immaginare per una creatura del Cavallino, in realtà si tratta di un’auto particolarmente speciale, realizzata in esemplare unico. 

Commissionata da Jonh Collins, collezionista di vetture del Cavallino e a capo della concessionaria britannica Ferrari Talacrest, la SP3JC è stata realizzata dalla divisione Progetti Speciali della Casa di Maranello, specializzata nel concretizzare le richieste specifiche di facoltosi clienti. Seguendo le orme delle precedenti vetture Special Project, la Ferrari SP3JC nasce basandosi su un modello della gamma del Cavallino che è stato poi modificato sia all’esterno che all’interno.

Ferrari SP3JC: basata sulla 812 Superfast, ma scoperta

Il modello dalla quale nasce la SP3JC è la Ferrari 812 Superfast. Un elemento questo di particolare interesse dato che la 812 Superfast viene venduta esclusivamente in versione coupé, mentre la SP3JC si presenta con una configurazione della carrozzeria open-air. Chissà che questa Special Project non possa essere un indizio in merito alla possibilità che Ferrari possa produrre in futuro una versione cabrio della 812 Superfast.

Tornando alla one-off, oltre alla mancanza del tetto fisso in metallo la vettura si distingue dalla 812 Superfast anche per altri componenti. Ad esempio il frontale è caratterizzato da un nuovo fascione anteriore realizzato ad hoc con i gruppi ottici molti più simili a quelli della F12 Berlinetta che non alla 812 Superfast. Altre personalizzazioni specifiche le troviamo nei nuovi cerchi e nella fascia posteriore che appare stilisticamente più audace.

Ferrari SP3JC: posteriore “esagerato”

Sulla coda della Ferrari SP3JC si nota il nuovo paraurti in fibra di carbonio e un diffusore più grande con quattro terminali di scarico, due par lato, molto pronunciati. Appena sopra il paraurti sono state realizzate due grandi feritoie orizzontali, sopra le quali si sviluppa una elemento curvilineo che unisce i fanali. A completare il look del posteriore ci sono le grafiche in giallo e nero sulle “gobbe” dietro ai sedili.

Non ci sono ancora immagini degli interni, ma da questi primi scatti possiamo vedere che l’abitacolo è caratterizzato da rivestimenti interni in pelle blu. Come di consuetudine per le creazioni di Ferrari Special Project, c’aspettiamo che la Casa di Maranello sveli presto i dettagli della SP3JC.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Milano Auto Classica 2018: poche ma belle…

Si vende solo se il "pezzo" e il prezzo sono giusti
Domenica 25 Novembre 2018 si sono chiusi i battenti dell’ottava edizione di MilanoAutoClassica 2018, la rassegna meneghina dedicata alla vendita