Mercedes-AMG GT R Pro: svelata a Los Angeles la nuova regina della famiglia GT [FOTO]

Al Salone di Los Angeles debutta la Mercedes-AMG GT R Pro, versione estrema della gamma GT con nuove dotazioni aerodinamiche che la rendono velocissima. Equipaggiata con il motore V8 biturbo 4.0 da 585 CV e 700 Nm di coppia.

La Mercedes-AMG GT R Pro fa il suo debutto assoluto al Salone di Los Angeles. Si tratta della nuova serie limitata della coupé sportiva del marchio di Affalterbach che si colloca all’apice della gamma GT. Una sportiva dunque ancora più estrema, che sarà commercializzata in tutto il mondo (con differenze di dotazioni in base al mercato di destinazione), che punta ad avvicinare le versioni stradali della sportiva con quelle da competizione della Stella.

Mercedes-AMG GT R Pro: velocissima al ‘Ring

Sulla versione Pro della GT R si possono notare diversi dettagli presi in prestito dalle vetture da corsa AMG GT3 e GT4 che gareggiano in diverse competizioni a livelli globale. Accorgimenti tecnici e modifiche aerodinamiche che hanno permesso alla Mercedes-AMG GT R Pro di raggiungere performance molto migliori rispetto alle altre varianti della gamma GT. Ad esempio la GT R Pro ha girato al Nurburgring in 7′:4,632”, abbassando di oltre 6 secondi il precedente record ottenuto dalla coupé tedesca.

A spingere la nuova estrema della Stella c’è lo stesso motore della AMG GT R, ovvero il V8 biturbo da 4.0 litri in grado di sviluppare 585 CV di potenza e 700 Nm di coppia massima, per un consumo dichiarato di 12,4 l/100 km. Le prestazioni della GT R Pro sono identiche a quelle della GT R: 0-100 km/h in 3,6 secondi e velocità massima di 318 km/h. Tuttavia a rendere più veloce la versione Pro è l’evoluzione della dinamica di guida ed una serie di accorgimenti tecnici.

Mercedes-AMG GT R Pro: pensata per la pista

In particolare la vettura mette a disposizione del guidatore tutta una serie di settaggi solitamente disponibili solo nella auto da corsa: dalle sospensioni coil-over regolabili meccanicamente al rapporto di compressione per le sollecitazioni. La GTR R Pro vanta anche un telaio più rigido, grazie a un pannello di fibra di carbonio integrato nel fondo, che rende la vettura più precisa, qualità alla quale contribuisce anche la presenza dei nuovi cuscinetti sferici Uniball per i quadrilateri delle sospensioni.

Sulla GT R Pro Mercedes-AMG ha rafforzato i supporti per il motore e ha introdotto il Track Package che prevede, oltre alla gabbia roll-bar posteriore dietro ai sedili in fibra in carbonio, anche le cinture a quattro punti e l’estintore da 2 chilogrammi. La vettura monta i cerchi in lega forgiati e l’impianto frenante in carbo-ceramica.

La Mercedes-AMG GT R Pro beneficia del Carbon Package I che include diversi componenti aerodinamici in fibra di carbonio: alettone posteriore, flic laterali, tetto, splitter anteriore, prese d’aria ed estrattore posteriore, con quest’ultimo che integra tre terminali di scarico. Le dotazioni aerodinamiche proseguono con l’Airpanel, un sistema d’aerodinamica attiva integrato nel paraurti anteriore, e con il gurney flap ricavato sull’alettone posteriore.

Mercedes-AMG GT R Pro: il data logger AMG Track Pace

Anche negli interni della nuova Mercedes-AMG GT R Pro tutto è improntato alla guida in pista. Tra le novità tecnologiche troviamo il quadro strumenti digitale con display da 12,3 pollici che integra nuove funzioni specifiche per le performance sui circuiti, come ad esempio il data logger AMG Track Pace che rileva automaticamente il tracciando, indicando gli intertempi e visualizzando, con luci rosso o verdi, se il tempo è migliore o peggiore rispetto al precedente. Inoltre a bordo c’è il classico Traction Control, il selettore rotativo di Mercedes, e dei nuovi pulsanti con display a colori.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati