Nuova Jeep Compass: la prova su strada della Limited 1.4 da 170 CV [VIDEO TEST DRIVE]

Opinioni sulla nuova Jeep Compass Limited 1.4 da 170 CV

Come va la nuova Jeep Compass? Abbiamo messo alla prova la versione Limited, benzina, MultiAir 1.4 da 170 CV, nella configurazione 4X4. Ecco i pro e i contro emersi durante il nostro test drive.

Come va la nuova Jeep Compass? In comune con il vecchio modello c’è solo il nome: il design del nuovo modello è completamente rinnovato, più contemporaneo, dinamico e aggressivo. La nuova Jeep Compass è un C-SUV che sa cavarsela in ogni condizione, adatto sia alla quotidianità che al tempo libero.

Esterni della nuova Jeep Compass

La Compass condivide la piattaforma con la sorella Renegade e, con i suoi 4 metri e 39 cm, è la giusta via di mezzo proprio tra la Renegade e il Grand Cherokee. E’ ben proporzionata e ha una dimensione che le consente di essere maneggevole anche in città e in fase di parcheggio. A primo impatto è impossibile non capire immediatamente che si tratti di una Jeep. Sono inconfondibili la tradizionale griglia a sette feritoie e i fari a LED rettangolari, presenti sulla parte posteriore, che riprendono la Grand Cherokee. Esternamente catturano l’attenzione anche i cerchi da 18″pollici e il tetto apribile a due pannelli, che conferisce una bella luce all’abitacolo.

Interni della nuova Jeep Compass: dotazioni, infotainment, modalità di guida e sicurezza.

Per quanto riguarda gli interni di questa Jeep Compass Limited, questi appaiono curati e ben rifiniti. Il posto di guida è comodo e avvolgente, un po’ più duri invece i sedili posteriori, ma comunque confortevoli se si viaggia in 4 anziché in 5. All’interno della Compass possiamo notare la tipica plancia dalla forma trapezoidale, che è un elemento di design caratteristico del marchio Jeep e spicca anche il grande display touchscreen, dotato del facile sistema Uconnect, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto e con funzioni di comunicazione, intrattenimento e navigazione.

Una delle peculiarità più interessanti di questa Compass è costituita dalla manopola del Selec-Terrain che consente di impostare manualmente la tipologia di guida più adatta a seconda del terreno (fango, neve, sabbia o automatico, solo la Trailhawk ha anche roccia) e, all’occorrenza si possono inserire le 4 ruote motrici.

Interessanti anche il freno di stazionamento elettronico, l’accensione tramite il pulsante Start & Stop, il clima bi-zona e le varie prese (inclusa quella USB).

Jeep inoltre offre più di 70 sistemi di sicurezza attiva e passiva. Fra questi ve ne segnalo alcuni particolarmente utili: il Forward Collision Warning-Plus, il LaneSense Departure Warning-Plus, la telecamera posteriore per la retromarcia ParkView con griglia dinamica, il Park Assistautomatico perpendicolare e parallelo, l’Adaptive Cruise Control e il Blind-spot Monitoring.

Il baule da 438 litri è piuttosto ampio, pratico e adatto anche per i viaggi in famiglia, considerato che abbattendo gli schienali posteriori si arriva a 1251 litri.

Come va nuova Jeep Compass 1.4 da 170 CV?

Parlando di motori invece, la Limited che ho provato è un benzina MultiAir2 Turbo da 1,4 litri da 170 CV con 250 Nm di coppia a 2.500 giri, abbinata al cambio automatico a nove marce e alla configurazione 4×4. Questo motore, a parer mio, è un po’ piccolo considerato il peso dell’auto, tant’è che 0/100 li fa in 9.5 secondi e il dato dichiarato relativamente ai consumi è di 6.9 l/100 km nel ciclo combinato. Ho avuto modo però di testare per diverso tempola versione 2.0 Multijet da 140cv (4X4) e devo dire che con quest’ultimo si ottengono sicuramente prestazioni superiori e i consumi sono in linea con quelli della categoria.

Nuova Jeep Compass: guidabilità

Come guidabilità al volante di questa Compass ci sente comodi, stabili e sicuri. Nonostante il baricentro alto, l’assetto è comunque solido e lo sterzo è morbido e piacevole per non affaticare troppo la guida.

Nonostante si adatti bene sia alla città che ai lunghi viaggi in famiglia, Jeep, si sa, è sinonimo di fuoristrada e infatti non delude le aspettative: alla guida non si avvertono né buche né dossi, si può affrontare qualsiasi tipo di terreno con facilità, tant’è che le capacità off-road della Compass sono ai vertici della categoria, soprattutto se scegliete la versione Trailhawk.

Nuova Jeep Compass: allestimenti e prezzi

La Compass è infine disponibile negli allestimenti: Sport, Longitude, Night Eagle, Business, Trailhawk (la versione specifica per fare fuoristrada) e Limited, cioè questa qui al mio fianco, dotata dell’allestimento top di gamma, e i prezzi partono da 24.690€.

Elena Giaveri

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati