WP_Post Object ( [ID] => 579919 [post_author] => 40 [post_date] => 2018-11-29 13:28:52 [post_date_gmt] => 2018-11-29 12:28:52 [post_content] => Basata sulla recente Porsche 911 GT2 RS, con la sigla Clubsport si estremizza un concetto di per sé sportivo e roboante. Accentuando la sportività come voglia di correre, contando sulla spinta di un motore bi-turbo da 700 cavalli.

Una serie limitata da pista

Anticipati solo 200 esemplari per altrettanti clienti amanti delle competizioni, che potranno sfruttare le caratteristiche e la potenza della nuova arrivata non solo in occasione di eventi "track day", ma anche in manifestazioni internazionali da quanto appreso nell'occasione. Proposta a maggio del prossimo anno, la cifra segnalata escludendo la tassazione di ogni Paese parte da 405.000,00 Euro. La nuova Porsche 911 GT2 RS Clubsport riprende la medesima sportività espressa dalla versione omologata per la circolazione su strada, beneficiando di alcune soluzioni tecniche e tecnologiche che ne amplificano l'indole competitiva.

Le caratteristiche

È lunga quasi quattro metri e ottanta (4.743 millimetri) di cui 2.457 mm destinati al passo, larga circa due metri (1.978 mm) e alta meno di un metro e quaranta (1.359 mm). Interessante il rapporto peso/potenza, collegato a 1.390 kg base per 700 cavalli, come la versione stradale. Una potenza fornita da un motore sei cilindri boxer di 3.8 litri arricchito da un doppio turbo, sempre disposto nella zona retrostante a sbalzo, secondo tradizione. La gestione della spinta avviene tramite una trasmissione PDK a doppia frizione con sette rapporti e leve al volante, all'interno di un abitacolo essenziale improntato per affrontare degli impegni su pista con cellula di sicurezza, display digitale, aria condizionata, volante con elementi in carbonio e sedile sagomato sportivo con cinture a sei punti di ancoraggio. La trasmissione è collocata all'altezza dell'assale posteriore. Tra gli aspetti in evidenza anche un muscoloso impianto frenante, che possa favorire decelerazioni rapide ed efficaci. La vettura presenta davanti pinze sviluppate per le competizioni a sei pistoncini legate a dischi auto-ventilanti da 390 millimetri, mentre dietro sono introdotte soluzioni a quattro pistoncini con dischi leggermente ridotti da 380 mm. Questa versione Clubsport è arricchita anche da un sistema PSM, ovvero un Porsche Stability Management, che comprende l'ormai noto ABS (anti-lock braking system) e anche un controllo di trazione. [post_title] => Porsche 911 GT2 RS Clubsport: tanta energia per gli appassionati della velocità [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => porsche-911-gt2-rs-clubsport-tanta-energia-per-gli-appassionati-della-velocita-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-11-29 13:28:52 [post_modified_gmt] => 2018-11-29 12:28:52 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=579919 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Porsche 911 GT2 RS Clubsport: tanta energia per gli appassionati della velocità [VIDEO]

La forza di 700 cavalli

L'attore e gentleman driver, Patrick Dempsey, racconta in un filmato le sensazioni che può trasmettere un'auto del genere
Porsche 911 GT2 RS Clubsport: tanta energia per gli appassionati della velocità [VIDEO]

Basata sulla recente Porsche 911 GT2 RS, con la sigla Clubsport si estremizza un concetto di per sé sportivo e roboante. Accentuando la sportività come voglia di correre, contando sulla spinta di un motore bi-turbo da 700 cavalli.

Una serie limitata da pista

Anticipati solo 200 esemplari per altrettanti clienti amanti delle competizioni, che potranno sfruttare le caratteristiche e la potenza della nuova arrivata non solo in occasione di eventi “track day”, ma anche in manifestazioni internazionali da quanto appreso nell’occasione. Proposta a maggio del prossimo anno, la cifra segnalata escludendo la tassazione di ogni Paese parte da 405.000,00 Euro.
La nuova Porsche 911 GT2 RS Clubsport riprende la medesima sportività espressa dalla versione omologata per la circolazione su strada, beneficiando di alcune soluzioni tecniche e tecnologiche che ne amplificano l’indole competitiva.

Le caratteristiche

È lunga quasi quattro metri e ottanta (4.743 millimetri) di cui 2.457 mm destinati al passo, larga circa due metri (1.978 mm) e alta meno di un metro e quaranta (1.359 mm).
Interessante il rapporto peso/potenza, collegato a 1.390 kg base per 700 cavalli, come la versione stradale. Una potenza fornita da un motore sei cilindri boxer di 3.8 litri arricchito da un doppio turbo, sempre disposto nella zona retrostante a sbalzo, secondo tradizione. La gestione della spinta avviene tramite una trasmissione PDK a doppia frizione con sette rapporti e leve al volante, all’interno di un abitacolo essenziale improntato per affrontare degli impegni su pista con cellula di sicurezza, display digitale, aria condizionata, volante con elementi in carbonio e sedile sagomato sportivo con cinture a sei punti di ancoraggio. La trasmissione è collocata all’altezza dell’assale posteriore.
Tra gli aspetti in evidenza anche un muscoloso impianto frenante, che possa favorire decelerazioni rapide ed efficaci. La vettura presenta davanti pinze sviluppate per le competizioni a sei pistoncini legate a dischi auto-ventilanti da 390 millimetri, mentre dietro sono introdotte soluzioni a quattro pistoncini con dischi leggermente ridotti da 380 mm. Questa versione Clubsport è arricchita anche da un sistema PSM, ovvero un Porsche Stability Management, che comprende l’ormai noto ABS (anti-lock braking system) e anche un controllo di trazione.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati