Suzuki: un 2018 pieno di successi per la sezione sportiva

Tanti successi e podi sia tra le auto che nel mondo delle due ruote

Suzuki sta chiudendo un 2018 di grande successo nel campo del motorsport, sia per quanto riguarda le categorie auto che per quelle moto, con tante vittorie e numerosi podi conquistati durante la stagione.
Suzuki: un 2018 pieno di successi per la sezione sportiva

Il 2018 si avvicina alla sua conclusione, così come la stagione sportiva. E per Suzuki è stato un anno in pista molto positivo su tutta la linea, sia per quanto riguarda le auto che per le moto. Successi e numerosi podi in tutte le categorie in cui la casa di Hamamatsu è stata impegnata, dal Rally al Cross Country, passando per la squadra ufficiale impegnata nella MotoGp.

Suzuki e le auto nel motorsport

La stagione agonistica italiana nel rally e nel Cross Country ha regalato grandi soddisfazioni con le versioni sportive della Swift e la Grand Vitara. Entrando nel dettaglio, Giorgio Cogni e Gabriele Zanni hanno trionfato nel Campionato Italiano R1 e nel Suzuki Rally Trophy, mentre l’altro monomarca di Hamamatsu, la Suzuki Rally Cup ha visto svettare Corrado Peloso e Massimo Iguera. Entrambe le serie hanno riscosso un grande successo e hanno permesso come tradizione a tanti gentleman driver di sfogare la loro passione al volante.

Passando al Campionato Italiano Cross Country, Lorenzo Codecà e Matteo Lorenzi hanno conquistato il titolo nazionale del fuoristrada, con la Grand Vitara 4×4 AllGrip. Altrettanto importante, perché ottenuta con una vettura strettamente derivata dalla serie, è stata poi la vittoria nel Gruppo T2 di Claudio Petrucci e Paolo Manfredini.

Suzuki e la MotoGp

Passando dalle quattro alle due ruote, Suzuki è presente nella MotoGp, con il Team Ecstar. La squadra ufficiale, capitanata da Davide Brivio, ha festeggiato quest’anno nove podi, cinque ottenuti da Alex Rins e quattro da Andrea Iannone. La GSX-RR si è rivelata competitiva soprattutto nell’ultima parte della stagione, finendo seconda o terza in tutte e quattro le ultime gare del calendario. La prossima stagione alle porte vedrà protagonista anche la nuova Ryuyo.

La presenza di Suzuki nel motocross

Chiudiamo questa rassegna parlando di motocross, dove la casa giapponese è stata protagonista del campionato inglese. Il russo Evgeny Bobryshev ha conquistato il titolo, chiudendo anche il Mondiale a ridosso delle prime dieci posizioni, con la RM-Z 450.

Leggi altri articoli in Motorsport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati