WP_Post Object ( [ID] => 581584 [post_author] => 24 [post_date] => 2018-12-04 16:30:00 [post_date_gmt] => 2018-12-04 15:30:00 [post_content] => Mentre lo spettacolare design esterno della Rimac C_Two può definirsi completo, il marchio automobilistico croato continua a lavorare sul perfezionamento dell'aerodinamica dell'hypercar 100% elettrica prima di metterla in produzione.  In un nuovo video rilasciato da Rimac Automobili possiamo addentrarci nei test aerodinamici condotti sulla C_Two. Il filmato mette in evidenza anche l'importanza delle questioni aerodinamiche nel plasmare il design esterno dell'hypercar elettrica croata.

Rimac C_Two: l'aerodinamica guida forme e tecnica

Una delle sfida chiave nella progettazione della C_Two è quella di riuscire a garantire che la vettura sia in grado di soddisfare tutti i requisiti di omologazione necessari alla sua commercializzazione nei principali mercati di tutto il mondo. Durante le prime fasi di sviluppo della vettura, che è in corso da due anni, gli ingegneri di Rimac si sono affidata a un super computer per simulazioni di Computational Fluid Dynamic (CFD), che consente di effettuare prove e test su come si comportano i flussi d'aria intorno alla vettura. Come spiega il costruttore croato, da quando sono iniziate le prove aerodinamiche tutte le superfici esterne della C_Two hanno subito delle modifiche.

Rimac C_Two: 1.890 CV e top speed oltre i 400 km/h

Dando forma alla nuova hypercar, Rimac si è posto l'obiettivo di costruire l'auto di serie più potente e veloce al mondo. Una promessa da mantenere grazie alla combinazione di quattro motori elettrici che sviluppano una potenza di ben 1.890 CV e 2.300 Nm di coppia massima, valori incredibili che, stando a quanto diffuso dal costruttore croato, sono in grado di spingere la C_Two da 0 a 100 km/h in 1,85 secondi e di raggiungere la velocità massima di 412 km/h. Altrettanto impressionanti sono le caratteristiche dell'enorme pacco batterie da 120 kWh montate sulla vettura che dispongono di innovativa tecnologia di gestione del raffreddamento e consentono alla C_Two di percorrere fino a 650 chilometri con una singola carica. Rimac intende produrre l'hypercar in soli 150 esemplari, da proporre sul mercato ad un prezzo di circa 2 milioni di euro ciascuno. [post_title] => Rimac C_Two, l'hypercar elettrica mette alla prova l'aerodinamica [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => rimac-c_two-lhypercar-elettrica-mette-alla-prova-laerodinamica-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-12-04 16:30:00 [post_modified_gmt] => 2018-12-04 15:30:00 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=581584 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Rimac C_Two, l’hypercar elettrica mette alla prova l’aerodinamica [VIDEO]

La C_Two è spinta da quattro motori elettrici

La Rimac C_Two ci porta tra i segreti del suo sviluppo aerodinamico, aspetto fondamentale per la potentissima hypercar elettrica da quasi 1.900 CV che è in grado di toccare i 412 km/h di velocità massima.
Rimac C_Two, l’hypercar elettrica mette alla prova l’aerodinamica [VIDEO]

Mentre lo spettacolare design esterno della Rimac C_Two può definirsi completo, il marchio automobilistico croato continua a lavorare sul perfezionamento dell’aerodinamica dell’hypercar 100% elettrica prima di metterla in produzione. 

In un nuovo video rilasciato da Rimac Automobili possiamo addentrarci nei test aerodinamici condotti sulla C_Two. Il filmato mette in evidenza anche l’importanza delle questioni aerodinamiche nel plasmare il design esterno dell’hypercar elettrica croata.

Rimac C_Two: l’aerodinamica guida forme e tecnica

Una delle sfida chiave nella progettazione della C_Two è quella di riuscire a garantire che la vettura sia in grado di soddisfare tutti i requisiti di omologazione necessari alla sua commercializzazione nei principali mercati di tutto il mondo. Durante le prime fasi di sviluppo della vettura, che è in corso da due anni, gli ingegneri di Rimac si sono affidata a un super computer per simulazioni di Computational Fluid Dynamic (CFD), che consente di effettuare prove e test su come si comportano i flussi d’aria intorno alla vettura. Come spiega il costruttore croato, da quando sono iniziate le prove aerodinamiche tutte le superfici esterne della C_Two hanno subito delle modifiche.

Rimac C_Two: 1.890 CV e top speed oltre i 400 km/h

Dando forma alla nuova hypercar, Rimac si è posto l’obiettivo di costruire l’auto di serie più potente e veloce al mondo. Una promessa da mantenere grazie alla combinazione di quattro motori elettrici che sviluppano una potenza di ben 1.890 CV e 2.300 Nm di coppia massima, valori incredibili che, stando a quanto diffuso dal costruttore croato, sono in grado di spingere la C_Two da 0 a 100 km/h in 1,85 secondi e di raggiungere la velocità massima di 412 km/h.

Altrettanto impressionanti sono le caratteristiche dell’enorme pacco batterie da 120 kWh montate sulla vettura che dispongono di innovativa tecnologia di gestione del raffreddamento e consentono alla C_Two di percorrere fino a 650 chilometri con una singola carica. Rimac intende produrre l’hypercar in soli 150 esemplari, da proporre sul mercato ad un prezzo di circa 2 milioni di euro ciascuno.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Assicurazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati