Volkswagen: 9 miliardi di investimenti sull’elettrico entro il 2023

Circa 20 elettriche Volkswagen entro il 2025

Volkswagen ha presentato il suo piano per il futuro, nel corso della consueta Brand Annual Session, parlando soprattutto dell'offensiva elettrica, ma anche delle novità per stabilimenti e piattaforme.
Volkswagen: 9 miliardi di investimenti sull’elettrico entro il 2023

L’offensiva elettrica di casa Volkswagen sta prendendo sempre più forma. Il marchio tedesco, nel corso della conseuta Brand Annual Session, ha parlato dei piani futuri soprattutto su questo campo, con l’annuncio dell’investimento di oltre 11 miliardi di euro in servizi di e-mobility, digitalizzazione, guida autonoma e mobilità dal 2019 al 2023, di cui 9 per l’elettrificazione.

Volkswagen: 20 vetture elettriche entro il 2025

Attualmente il brand tedesco ha solamente due vetture elettriche nella sua gamma, ma l’obiettivo è salire fino a circa 20 entro il 2025, con una produzione pianificata di oltre un milione di unità. Per raggiungere questo obiettivo, sono già iniziati i lavori per convertire lo stabilimento di Zwickau in un sito esclusivo per la produzione elettrica, così come gli stabilimenti di Emden ed Hannover passeranno alla produzione di veicoli elettrici dal 2022.

Non solo per l’Europa vale questa offensiva, visto che due stabilimenti di veicoli elettrici stanno attualmente prendendo forma a Anting e Foshan in Cina, con la produzione che dovrebbe iniziare nel 2020. Per il Nord America, infine, il marchio intende prendere presto una decisione su un luogo di produzione per veicoli elettrici.

La gamma ID rivoluzionerà Volkswagen

Una parte centrale dell’offensiva elettrica Volkswagen farà capo all’arrivo sul mercato della gamma ID, che verrà appunto prodotta a Zwickau. “Con l’ID l’avvento dell’era della mobilità elettrica e della connettività per il nostro marchio diventeranno tangibili anche per i nostri clienti – le parole di Jurgen Stackmann, membro del consiglio di amministrazione – L’ID sarà la prima auto completamente connessa e completamente elettrica e sarà un simbolo della ‘Nuova Volkswagen’”.

Non solo l’elettrico nel futuro Volkswagen

La casa tedesca ha anche rivelato il proprio piano per un aumento generale dell’efficienza, grazie ad un utilizzo crescente della piattaforma MQB e ad un aumento della produttività degli impianti. Attualmente, circa il 60 percento dei modelli con motorizzazione tradizionale è basato sulla piattaforma MQB e si prevede che aumenti fino all’80 percento entro il 2020. In totale sono stati prodotti già oltre 50 milioni di veicoli con questa piattaforma e la casa tedesca prevede un volume simile per i prossimi anni. Saranno 15 milioni, invece, i veicoli del Gruppo basati sulla piattaforma elettrica MEB, a partire dal via della produzione nel 2019.

Un’altra leva è la produttività degli impianti, dove è previsto un aumento medio del 30% per il periodo fino al 2025. Allo stesso tempo, ci sarà una massiccia riduzione della gamma. In Europa, infatti, il marchio eliminerà il 25% delle varianti di trasmissioni e motori con una bassa domanda da parte dei clienti nel nuovo Model Year, aumentando così l’operatività per i modelli più richiesti.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati