WP_Post Object ( [ID] => 583065 [post_author] => 24 [post_date] => 2018-12-07 10:56:41 [post_date_gmt] => 2018-12-07 09:56:41 [post_content] => Volkswagen si prepara a lanciare una variegata gamma di nuovi veicoli elettrici, alcuni dei quali sono già stati prefigurati attraverso dei concept come nel caso dei prototipi ID, ID Buzz, ID Crozz e ID Vizzion. Si tratta di tutti i modelli abbastanza tradizionali nelle loro forme, con la novità dell'alimentazione elettrica. A questo si potrebbe aggiungere però un nuovo modello, un po' meno convenzionale: un buggy da spiaggia a zero emissioni sul quale il costruttore tedesco starebbe lavorando.

Volkswagen Buggy: una moderna Myers Manx su piattaforma MEB

Stando infatti alle indiscrezioni riportate dal magazine inglese Autocar, Volkswagen è impegnato nello sviluppo di questo nuovo modello che sarebbe una sorta d'interpretazione moderna della Meyers Manx, un veicolo compatto basato sul Maggiolino che Volkswagen produsse a metà degli anni '60. Considerando che Volkswagen ha da tempo annunciato la fine definitiva della produzione del modello Beetle, ovvero il Maggiolino, il nuovo buggy potrebbe essere costruito sulla piattaforma MEB. I rumors sostengono che il modello avrà un carrozzeria aperta senza tetto fisso, un roll-bar posteriore e un parabrezza "indipendente". Pare che il buggy da spiaggia di nuova generazione sia stato creato nel centro di ricerca e sviluppo di Volkswagen a Braunschweig, in Germania, ed è uno dei tre modelli di ispirazione retrò che la Casa tedesca sta sviluppando. Gli altri due dovrebbero essere la già citata ID Buzz e un'evocazione della Beetle a cinque porte.

Volkswagen Buggy: debutto forse a Ginevra 2019

Il nuovo buggy da spiaggia potrebbe essere svelato da Volkswagen il prossimo marzo al Salone di Ginevra 2019. Probabile che il veicolo debutti come concept, ma destinato comunque a diventare un modello di serie, anche se sarà interessante capire che tipo di "business model" ha in mente Volkswagen per un veicolo del genere che sarebbe molto di nicchia e col quale appare complicato ipotizzare grandi volumi di vendita. Tuttavia Volkswagen non è nuovo a concedersi qualche azzardo, e questo potrebbe essere un altro caso, sul quale, come sempre, sarà il mercato a giudicare la bontà dell'idea. Qualche anno fa la Casa tedesca si era avvicinata a questa particolare configurazione di modello, presentando nel 2011 il concept Buggy up!. Era un prototipo fortemente ispirato alla Meyers Manx dal punto di vista estetico, ma che finora non ha avuto seguito nella produzione di serie. [post_title] => Volkswagen Buggy, si lavora al piccolo veicolo con motore elettrico [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-buggy-si-lavora-al-piccolo-veicolo-con-motore-elettrico [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-12-07 10:56:41 [post_modified_gmt] => 2018-12-07 09:56:41 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=583065 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen Buggy, si lavora al piccolo veicolo con motore elettrico

In arrivo un nuovo membro della gamma ID di Volkswagen?

Volkswagen potrebbe presentare tra qualche mese un nuovo buggy da spiaggia ad alimentazione elettrica. I rumors parlano di un veicolo compatto "opein air" che potrebbe debuttare al Salone di Ginevra 2019.
Volkswagen Buggy, si lavora al piccolo veicolo con motore elettrico

Volkswagen si prepara a lanciare una variegata gamma di nuovi veicoli elettrici, alcuni dei quali sono già stati prefigurati attraverso dei concept come nel caso dei prototipi ID, ID Buzz, ID Crozz e ID Vizzion. Si tratta di tutti i modelli abbastanza tradizionali nelle loro forme, con la novità dell’alimentazione elettrica. A questo si potrebbe aggiungere però un nuovo modello, un po’ meno convenzionale: un buggy da spiaggia a zero emissioni sul quale il costruttore tedesco starebbe lavorando.

Volkswagen Buggy: una moderna Myers Manx su piattaforma MEB

Stando infatti alle indiscrezioni riportate dal magazine inglese Autocar, Volkswagen è impegnato nello sviluppo di questo nuovo modello che sarebbe una sorta d’interpretazione moderna della Meyers Manx, un veicolo compatto basato sul Maggiolino che Volkswagen produsse a metà degli anni ’60.

Considerando che Volkswagen ha da tempo annunciato la fine definitiva della produzione del modello Beetle, ovvero il Maggiolino, il nuovo buggy potrebbe essere costruito sulla piattaforma MEB. I rumors sostengono che il modello avrà un carrozzeria aperta senza tetto fisso, un roll-bar posteriore e un parabrezza “indipendente”. Pare che il buggy da spiaggia di nuova generazione sia stato creato nel centro di ricerca e sviluppo di Volkswagen a Braunschweig, in Germania, ed è uno dei tre modelli di ispirazione retrò che la Casa tedesca sta sviluppando. Gli altri due dovrebbero essere la già citata ID Buzz e un’evocazione della Beetle a cinque porte.

Volkswagen Buggy: debutto forse a Ginevra 2019

Il nuovo buggy da spiaggia potrebbe essere svelato da Volkswagen il prossimo marzo al Salone di Ginevra 2019. Probabile che il veicolo debutti come concept, ma destinato comunque a diventare un modello di serie, anche se sarà interessante capire che tipo di “business model” ha in mente Volkswagen per un veicolo del genere che sarebbe molto di nicchia e col quale appare complicato ipotizzare grandi volumi di vendita.

Tuttavia Volkswagen non è nuovo a concedersi qualche azzardo, e questo potrebbe essere un altro caso, sul quale, come sempre, sarà il mercato a giudicare la bontà dell’idea. Qualche anno fa la Casa tedesca si era avvicinata a questa particolare configurazione di modello, presentando nel 2011 il concept Buggy up!. Era un prototipo fortemente ispirato alla Meyers Manx dal punto di vista estetico, ma che finora non ha avuto seguito nella produzione di serie.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati