Aston Martin Valkyrie, svelato il motore termico: è un V12 aspirato 6.5 da 1.013 CV [FOTO e VIDEO]

Per Aston Martin è la massima espressione del motore a combustione interna

Aston Martin alza il velo dal nuovo potentissimo motore V12 aspirato da 6.5 litri che sviluppa 1.013 CV e 740 Nm di coppia massima. Il propulsore, insieme ad un unità elettrica, comporrà il powertrain ibrido che andrà ad equipaggiare la nuova hypercar Valkyrie.

Dopo mesi di rumors e anticipazioni Aston Martin ha ufficialmente confermato le caratteristiche del motore benzina che alimenterà l’hypercar Valkyrie: si tratta di un nuovo propulsore V12 aspirato da 6.5 litri di cilindrata in grado di sviluppare una potenza complessiva di bene 1.013 CV. 

Aston Martin Valkyrie: il V12 sarà affiancato da un unità elettrica

Sviluppato insieme a Cosworth, il nuovo motore V12 viene presentato da Aston Martin come la “massima espressione del motore a combustione interna”. Difficile dar torto a una definizione del genere di fronte a un propulsore che effettua 11.100 giri al minuto ed eroga 156 CV per litro. Si tratta di valori impressionanti per un motore che assicura una coppia massima di 740 Nm.

Naturalmente queste specifiche non delineano il quadro completo delle capacità della Valkyrie, dato che la nuova hypercar di Aston Martin sarà ulteriormente potenziato da un motore elettrico, definendo così un powertrain ibrido con batteria. Su quest’ultimo non sono ancora emersi dettagli ufficiali, me le voci a riguardo suggeriscono che la motorizzazione ibrida offrirà una potenza complessiva di 1.145 CV.

Aston Martin Valkyrie: le caratteristiche del V12

Tornando al nuovo V12, Aston Martin ne illustra le caratteristiche: è dotato di bielle in titanio, albero motore lavorato a billetta e pistoni con specifiche da F1. Il motore è stato progettato per tolleranze estremamente strette, con tutti i componenti ottimizzati secondo il principio di “massa minima e resistenza massima”. Il frutto di questo lavoro degli ingegneri di Aston Martin e Cosworth ha portato ad ottenere un motore potente ma anche leggero: ha un peso di soli 206 chilogrammi.

Nonostante le prestazioni estreme che è in grado di assicurare, il nuovo V12 di Aston Martin ha raggiunto anche gli obiettivi previsti in termini di conformità su emissioni e durabilità.

Andy Palmer, CEO di Aston Martin, ha commentato: “Nonostante le sfide apparentemente insormontabili che si sono presentate, non c’è mai stato alcun dubbio che l’Aston Martin Valkyrie non si sarebbe accontentata di qualcosa di meno di un motore V12”. Definendo il nuovo propulsore “straordinario”, il numero uno del marchio inglese ha poi affermato: “Dubito che questo motore possa mai essere superato”.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati