WP_Post Object ( [ID] => 584537 [post_author] => 24 [post_date] => 2018-12-14 10:48:43 [post_date_gmt] => 2018-12-14 09:48:43 [post_content] => Sanzioni più pesanti per chi viene beccato a circolare con un veicolo privo di assicurazione. L'inasprimento delle misure arriva con la modifica al Codice della strada contenuta all'interno del cosiddetto decreto fiscale, che è stato approvato alla Camera il 13 dicembre. Per chi sarà sorpreso alla guida di un mezzo senza RC Auto, oltre alla sanzione di 849 euro già in vigore, è prevista anche la perdita di cinque punti della patente. Nel caso invece in cui il veicolo venga assicurato tra il 16° e il 30° giorno dopo la scadenza, ovvero nei 15 giorni successivi ai 15 di tolleranza oltre il termine contrattuale concessi dalla legge, la multa prevista è stata raddoppiata: ora la sanzione ammonta a 424,50 euro.

Multa raddoppiata per i recidivi

Una vera e propria stangata è prevista inoltre per i recidivi, con il raddoppiamento della multa. Se si verrà trovati per due volte senza assicurazione nell'arco di due anni la sanzione comminata sarà di 1.689 euro, alla quale si aggiungerà anche la sospensione della patente da uno a due mesi. Anche in caso di polizza stipulata entro il termine dei 30 giorni successivi alla scadenza, è previsto il fermo amministrativo del mezzo oltre al pagamento, a carico del trasgressore, delle spese di trasporto e custodia del veicolo (ma solo se questo è di proprietà). Per l'entrata in vigore della nuova normativa bisognerà aspettare la conversione in legge e la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. [post_title] => RC Auto, inasprimento delle sanzioni per chi circola senza assicurazione [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => rc-auto-inasprimento-delle-sanzioni-per-chi-circola-senza-assicurazione [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-12-14 10:48:43 [post_modified_gmt] => 2018-12-14 09:48:43 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=584537 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 10 [filter] => raw [post_category] => 0 )

RC Auto, inasprimento delle sanzioni per chi circola senza assicurazione

Misure più dure contenute nel decreto fiscale

Le modifiche del Codice della strada, contenute nel decreto fiscale approvato alla Camera, prevedono l'inasprimento delle sanzioni per chi viene sorpreso a circolare alla guida di un veicolo senza assicurazione.
RC Auto, inasprimento delle sanzioni per chi circola senza assicurazione

Sanzioni più pesanti per chi viene beccato a circolare con un veicolo privo di assicurazione.

L’inasprimento delle misure arriva con la modifica al Codice della strada contenuta all’interno del cosiddetto decreto fiscale, che è stato approvato alla Camera il 13 dicembre. Per chi sarà sorpreso alla guida di un mezzo senza RC Auto, oltre alla sanzione di 849 euro già in vigore, è prevista anche la perdita di cinque punti della patente.

Nel caso invece in cui il veicolo venga assicurato tra il 16° e il 30° giorno dopo la scadenza, ovvero nei 15 giorni successivi ai 15 di tolleranza oltre il termine contrattuale concessi dalla legge, la multa prevista è stata raddoppiata: ora la sanzione ammonta a 424,50 euro.

Multa raddoppiata per i recidivi

Una vera e propria stangata è prevista inoltre per i recidivi, con il raddoppiamento della multa. Se si verrà trovati per due volte senza assicurazione nell’arco di due anni la sanzione comminata sarà di 1.689 euro, alla quale si aggiungerà anche la sospensione della patente da uno a due mesi. Anche in caso di polizza stipulata entro il termine dei 30 giorni successivi alla scadenza, è previsto il fermo amministrativo del mezzo oltre al pagamento, a carico del trasgressore, delle spese di trasporto e custodia del veicolo (ma solo se questo è di proprietà). Per l’entrata in vigore della nuova normativa bisognerà aspettare la conversione in legge e la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

RC Auto, inasprimento delle sanzioni per chi circola senza assicurazione
3.7 (73.85%) 26 votes
Leggi altri articoli in Assicurazioni

Lascia un commento

10 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Roberto

    17 Dicembre 2018 at 14:39

    E per quelli che hanno sempre pagato e mai avuti incidenti stradali ,dove sono i maxi sconti che ci aspettiamo….quarant’anni di regolare pagamenti mai viste riduzioni…. VERGOGNA

  2. Francesco

    1 Febbraio 2019 at 21:54

    Le assicurazioni sono gestite da gente avara stanno spogliando I cittadini con le loro angherie ma presto dovranno dare indietro tutto auello che si sono preso ingiustamente

  3. Mariano

    19 Aprile 2019 at 12:53

    Ma vi rendete conto che se uno circola senza assicurazione é perché nn ha la minima possibilità finanziaria????totalmente inutile l’inasprimento delle pene pecuniarie….nn le pagava prima e nn le pagherà dopo!!!!l’unica soluzione a mio avviso é fermo della vettura,perché in quanto senza assicurazione NON può circolare!!!

  4. Roberto

    16 Maggio 2019 at 14:44

    Una stupidità allucinante dovuta a ignoranza e Arroganza.
    Lwggi emanate da malati di mente.
    Ho si abbina dei contrappesi.. Come ad esempio prezzi fissi e controllati ovvero calmierati…. Possibilità di fare assicurazione un solo giorno… Per chi usa poco l auto… oppure è tutto illegale

  5. Raffaele

    11 Giugno 2019 at 18:45

    Invece di vessare sempre la povera gente voi che rubate i soldi del popolo fate in modo che le tariffe rca siano omogenee in tutta Italia no che a Napoli paghiamo 1500 e a Campobasso Ferrara Treviso pagano 150. Le compagnie assicurano i veicoli no la residenza

  6. Benito

    19 Giugno 2019 at 14:22

    Se si rottama entro 30 giorni dal ottenimento delle multe, non si paga nulla, vengono stralciate

  7. Giuseppe

    5 Luglio 2019 at 10:14

    Invece di togliere i punti fare multe da 5.000 euro ritiro di patente per 3 anni

  8. Vito

    7 Agosto 2019 at 20:17

    E chi invece risulta disoccupato e senza reddito, che succederà? Non è meglio confisare l’auto e la patente? E im caso di recidiva sbatterli agli arresti domiciliari e poinin carcere visto che sono talmente irresponsabili da meritarlo?

  9. Roberto

    12 Agosto 2019 at 22:39

    A ogni revisione dell’ auto dovrebbe essere esibito i tagliandi dell’ assicurazione relativo all’ anno in corso e del precedente

  10. Salvatore

    28 Agosto 2019 at 08:04

    Gli incompetenti fanno regolamenti e leggi! Chi non paga non pagherà mai! No pene pecuniarie ma sequestro del mezzo e non dato in custodia perché poi circola lo stesso -vedi cronache precedenti- solo così si possono garantire i cittadini che assicurano!

Articoli correlati