RC Auto, inasprimento delle sanzioni per chi circola senza assicurazione

Misure più dure contenute nel decreto fiscale

Le modifiche del Codice della strada, contenute nel decreto fiscale approvato alla Camera, prevedono l'inasprimento delle sanzioni per chi viene sorpreso a circolare alla guida di un veicolo senza assicurazione.
RC Auto, inasprimento delle sanzioni per chi circola senza assicurazione

Sanzioni più pesanti per chi viene beccato a circolare con un veicolo privo di assicurazione.

L’inasprimento delle misure arriva con la modifica al Codice della strada contenuta all’interno del cosiddetto decreto fiscale, che è stato approvato alla Camera il 13 dicembre. Per chi sarà sorpreso alla guida di un mezzo senza RC Auto, oltre alla sanzione di 849 euro già in vigore, è prevista anche la perdita di cinque punti della patente.

Nel caso invece in cui il veicolo venga assicurato tra il 16° e il 30° giorno dopo la scadenza, ovvero nei 15 giorni successivi ai 15 di tolleranza oltre il termine contrattuale concessi dalla legge, la multa prevista è stata raddoppiata: ora la sanzione ammonta a 424,50 euro.

Multa raddoppiata per i recidivi

Una vera e propria stangata è prevista inoltre per i recidivi, con il raddoppiamento della multa. Se si verrà trovati per due volte senza assicurazione nell’arco di due anni la sanzione comminata sarà di 1.689 euro, alla quale si aggiungerà anche la sospensione della patente da uno a due mesi. Anche in caso di polizza stipulata entro il termine dei 30 giorni successivi alla scadenza, è previsto il fermo amministrativo del mezzo oltre al pagamento, a carico del trasgressore, delle spese di trasporto e custodia del veicolo (ma solo se questo è di proprietà). Per l’entrata in vigore della nuova normativa bisognerà aspettare la conversione in legge e la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Leggi altri articoli in Assicurazioni

Lascia un commento

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Roberto

    17 Dicembre 2018 at 14:39

    E per quelli che hanno sempre pagato e mai avuti incidenti stradali ,dove sono i maxi sconti che ci aspettiamo….quarant’anni di regolare pagamenti mai viste riduzioni…. VERGOGNA

  2. Francesco

    1 Febbraio 2019 at 21:54

    Le assicurazioni sono gestite da gente avara stanno spogliando I cittadini con le loro angherie ma presto dovranno dare indietro tutto auello che si sono preso ingiustamente

Articoli correlati