Club Storico Peugeot Italia: vent’anni di passione [FOTO]

Più di 1.100 auto censite

Il Club che riunisce gli appassionati del Leone, da ben 20 anni raccoglie gli amanti delle vetture firmate dai tecnici di Sochaux. Di recente ha rafforzato la propria presenza anche attraverso un nuovo portale

Il giorno 11 dicembre del 1998 iniziò l’avventura del Club Storico Peugeot Italia, tagliando di recente i 20 anni di vita e di attività.

Gli amanti del Leone francese

Il Club Storico Peugeot Italia, nel corso di questi anni, ha radunato ben 130 soci, censito più di 1.110 auto del marchio transalpino, di cui 70 da competizione, valicando un numero di 4.000 iscritti alla propria newsletter.
La cosiddetta “parte del Leone”, utilizzando un curioso gioco di parole, è svolta comunque dai proprietari di Peugeot 205, il numero più nutrito. Una delle vetture più iconiche della produzione. Alla luce dell’importante traguardo, valutando il cambiamento culturale, generazionale ed economico, nonché il mutamento della comunicazione legata all’auto, il Club ha iniziato ad affrontare ogni nuova sfida puntando sempre sulla passione, cuore pulsante del movimento. Tramite nuove modalità di comunicazione, questa famiglia vorrebbe coinvolgere sempre di più gli appassionati, sfruttando anche quel tipico entusiasmo che ha portato alla nascita dello stesso Club Storico Peugeot Italia.
In evidenza anche la fondazione e crescita di diverse associazioni collaterali al Club, dedicate a singole vetture Peugeot che rappresentano capitoli importanti nella storia del marchio di Sochaux. In particolare quella 205.it, il Club 106 Rallye, così come il 406 Coupé Club Italia, senza dimenticare quindi Passione Peugeot. Centri nevralgici che alimentano ulteriormente l’attenzione per le storiche francesi e per quanto realizzato dalla casa lungo gli anni, cercando di attrarre anche l’interesse dei più giovani.

Un sito rinnovato

Per catturare l’attenzione di ulteriori appassionati, il Club ha dato forma a un nuovo portale, raggiungibile all’indirizzo www.clubstorico.peugeot.it, incrementando anche la sua attività tramite i diversi social media. Il fenomeno preso in considerazione per la sua vivacità è anche quello dei cosiddetti Youngtimer, ossia nuovi appassionati della tradizione e, nel caso specifico, di quella firmata dalla casa transalpina.
Tra le scoperte fatte dal Club Storico Peugeot Italia, figura la conferma che la prima auto circolante sul suolo italiano è stata proprio una Peugeot. Una vettura portata “a mano” dalla Francia il 2 gennaio del 1893 in località Rocchette Piovene, nel vicentino, all’industriale Gaetano Rossi. Un imprenditore del ramo tessile. Si trattava di una Type 3, contraddistinta da un numero di telaio 25, equipaggiata con un motore da due cavalli, “tablier”, strapuntini e copertura morbida. Lo stesso Club Storico Peugeot Italia è legato anche al prestigioso “L’Aventure Peugeot Citroen DS”, che racconta la storia dei marchi francesi del gruppo.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati