Aston Martin Vesper e Visionary: una doppia ipotesi stilistica di supercar [RENDERING]

Connubio armonico tra performance ed eleganza

Due ipotetiche nuove supercar di Aston Martin, chiamate Vesper e Visionary, vengono immaginate in due rendering realizzati dal giovane designer Vincent Jiang.

Aston Martin è sempre stata nota per la sua capacità di progettare auto sportive dall’aspetto estremamente elegante e lussuoso che hanno fatto la storia dell’automobilismo.

Aston Martin: due concept con spirito differente

Il marchio inglese ha realizzato numerosissimi concept che molto spesso non sono arrivati fino alla produzione e a diventare così dei modelli di serie. Tra i concept, non di Aston Martin, che meriterebbero di avere qualche chance di concretizzarsi ci starebbero bene anche le due creature proposte in questo doppio rendering, due concept car chiamate Vesper e Visionary.

Aston Martin: Vesper ispirata al personaggio di Ursula Andress in James Bond

A qualcuno il nome Vesper può risultare familiare, si tratta del personaggio del film James Bond Casino Royale del 2006 interpretato dall’attrice Ursula Andress. Vesper è anche il nome di un cocktail a base di gin. In ogni caso il designer Vincent Jiang, autore di questi rendering, si è chiaramente ispirato al personaggio femminile del film di James Bond. Sinuosa, intelligente e seducente, l’Aston Martin Vesper è una roadster due posti con un grande parabrezza, oltre che una vera rappresentazione dei tratti distintivi del personaggio recitato da Ursula Andress.

Aston Martin: Visionary affilata come un caccia militare

Per quanto riguarda invece la Visionary Concept, qui l’approccio stilistico di Jiang è decisamente più aggressivo. Non a caso su Behance dove possono essere apprezzati meglio i suoi disegni, l’autore affianca a questo concept le immagini dell’aereo militare Northrup YF-23, un caccia che ispira chiaramente le forme della Visionary come si evince dal muso affilato, dalle grandi prese d’aria sull’anteriore e della linee del corpo affilate che riprendono le linee del caccia militare.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati