Mercedes Classe S: test al freddo per la futura generazione [FOTO SPIA]

Si prospetta una tecnologia ancora più funzionale

Immortalato un modello in fase di sviluppo e ancora camuffato della futura ammiraglia, attesa nel 2020

Lo scenario artico del Nord incornicia un esemplare mimetizzato della futura Mercedes-Benz Classe S. Si prospetta una nuova generazione ancora più spaziosa e dotata di sistemi tecnologici avanzati, valutando le indiscrezioni affiorate.

Si parla di motori elettrificati

L’ammiraglia potrebbe essere introdotta nel 2020 e proporrebbe maggiori contenuti tecnologici, in particolare dei sistemi di assistenza alla guida più affinati e motorizzazioni elettrificate. La casa potrebbe ampliare la panoramica che già vede protagonista la versione ibrida plug-in S 560 e, caratterizzata da un propulsore termico V6 bi-turbo di 3.0 litri da 397 cavalli, sommato a un’unità elettrica da 90 kW. Un sistema legato una trasmissione automatica 9G-Tronic nove rapporti. In base alle indicazioni della casa si possono percorrere un cinquantina di chilometri senza alcun tipo di emissione, sfruttando solo la spinta elettrica alimentata dal gruppo di batterie al litio da 13,5 kWh. Ma con gli sviluppi della ricerca nel settore delle motorizzazioni alternative e nello specifico dei propulsori elettrici, si suppone lo sviluppo di una variante a emissioni zero. Un’ulteriore proposta che potrebbe essere introdotta in un secondo momento.
Restando sul versante tecnologico, potrebbero figurare altre soluzioni che rafforzino l’assistenza di marcia. Un potenziale e ulteriore affinamento di dispositivi come Drive Pilot, Active Steer Assist systems o Distronic Active Proximity Control, consentendo a questa generazione di essere sempre più vicina al prefigurato concetto di guida autonoma, grazie a sistemi di Livello 3.

Un design ancora nascosto

La veste camouflage e diversi elementi in fase di sviluppo, osservando le fotografie proposte, non consentono al momento di avere un’idea sommaria dell’aspetto, se non avanzare altre ipotesi dopo quelle già affiorate. Valutando il family feeling della più recente produzione, si può supporre un’ulteriore evoluzione estetica, rapportata alla tipologia di modello che rappresenta uno dei prodotti di vertice della casa tedesca. La griglia frontale potrebbe essere più voluminosa e protesa verso il basso, in sintonia con uno sviluppo ancora più filante e aerodinamico della vettura. Un aspetto funzionale, che spicca in particolare osservando il prospetto laterale offerto dalle foto giunte nell’occasione. Ma restano supposizioni, come segnalato.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. cicciopasticcio

    21 Dicembre 2018 at 18:50

    Forse nel 2021, è arrivata sul mercato il restyling ad inizio 2017. Dategli almeno 4 anni di vita.

Articoli correlati