Alfa Romeo Kamal: una nuova prospettiva dell’immaginato SUV compatto del Biscione [RENDERING]

Un profilo muscoloso

Dopo una visione frontale, il designer Alessandro Masera diffonde una nuova immagine dell'ipotizzato Kamal
Alfa Romeo Kamal: una nuova prospettiva dell’immaginato SUV compatto del Biscione [RENDERING]

Pochi giorni fa un’immagine aveva catturato l’attenzione di diversi appassionati, richiamati anche dal nome Kamal. L’Alfa Romeo lo aveva già impiegato per introdurre una visionaria concept car, in occasione del Salone di Ginevra del 2003. Ora, rispolverato da un giovane designer, figura assieme a una curata ipotesi del vociferato SUV compatto.

Basato sul pianale di Jeep Compass?

Sebbene Kamal risulti alquanto suggestivo, a nostro avviso lo è altrettanto accostare altri passi di montagna ai nuovi SUV della casa lombarda, dopo lo Stelvio. Si inaugurerebbe un filone a sé stante. Un raggruppamento unico, con un’immagine rafforzata a sua volta proprio dalle denominazioni impiegate. Nomi già noti e di grande impatto emotivo. In ogni caso restano ipotesi, come quelle relative all’accennato SUV.
Secondo le indiscrezioni, il nuovo veicolo potrebbe poggiare su un telaio Small Wide. Lo stesso già impiegato per Jeep Compass, supponendo anche dimensioni similari e versioni a due e quattro ruote motrici. La gamma potrebbe includere modelli tradizionali alimentati a benzina e diesel, ma si parla anche di un’alternativa ibrida plug-in. Un PHEV, riprendendo l’acronimo, spinto da un motore a benzina FireFly Turbo di ultima generazione, accoppiato un’unità elettrica sostenuta da un pacco batterie. Il debutto potrebbe avvenire in occasione del Salone di Los Angeles del 2019, mentre la produzione e commercializzazione sarebbe prospettata nel corso dell’anno seguente. È doveroso comunque ricordare che si tratta di voci, dunque è necessario il condizionale.

Un design altamente sportivo

Sono dunque semplici indiscrezioni quelle legate al nuovo modello dell’Alfa Romeo. I tecnici starebbero lavorando su un veicolo di dimensioni contenute e con una meccanica più sollevata da terra. Un progetto che potrebbe essere realizzato nello stabilimento di Pomigliano d’Arco ma, anche in questo caso, si tratta sempre di ipotesi che necessitano di conferme, come il nome accostato al mezzo.
Kamal è intrigante e lo stesso Alessandro Masera, firmando questa idea, lo ha rivalutato. Dopo aver già anticipato il frontale, nel corso di queste festività ha proposto un’altra immagine dell’ipotizzato SUV. Una certa parentela con l’attuale Stelvio era emersa osservando la zona anteriore, ma anche alcuni spunto offerti dalla concept car nel 2003 sono state riproposte in chiave nuova e contemporanea. Il profilo adesso consente una valutazione del taglio laterale dei gruppi ottici LED frontali, caratterizzati da un equilibrio di forme frutto di una fusione di scelte estetiche applicate sullo Stelvio nella parte anteriore e posteriore, ma di osservare parte della zona posteriore che sembra ricalcare in forma più compatta il muscoloso design dell’Alfa Romeo Stelvio, apparendo allo stesso tempo ancora più raccordata e sportiva. L’effetto visivo schiacciato, già percepito in precedenza, è confermato dal gioco di luci e ombre che offre a questo profilo la tipica prospettiva di una coupé compatta, pur essendo un SUV. Luci e ombre che valorizzano le nervature e mettono in evidenza i dettagli più grintosi, considerando anche lo stemma del Quadrifoglio, appena visibile sul passaruota anteriore fortemente illuminato. Particolare che sembra auspicare un’eventuale modello ad alte prestazioni, sebbene non vi siano ancora indicazioni precise sul veicolo e sulla relativa gamma. La sportività d’insieme, poi, è rafforzata anche dal design delle ruote. Un’idea interessante.

Rendering: Masera

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati