Alpine A110: novità in vista per la sportiva francese?

Alpine A110: novità in vista per la sportiva francese?

Il nuovo anno potrebbe vedere l'arrivo di una variante ancora più grintosa

Alpine A110: entro la fine del 2019 gli ingegneri del brand di Dieppe potrebbero dar vita ad una versione più potente ed ancora più prestazionale di quella che già conosciamo oggi
Alpine A110: novità in vista per la sportiva francese?

Lo scorso mese di dicembre la Alpine A110 ha conquistato il premio “Sports car of the year” grazie alle molteplici qualità tecniche che hanno dato modo alla sportiva francese di godere di prestazioni davvero rilevanti. Il motore 1.8 turbo da 252 cv di potenza e 320 Nm di coppia in abbinamento ad un corpo vettura dal peso a vuoto di soli 1.080 kg per un invidiabile rapporto peso/potenza di 4,3 kg/cv ha consentito alla coupè d’oltralpe di godere di prestazioni decisamente di prim’ordine come ad esempio l’accelerazione da a 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi e la velocità massima (autolimitati) a 250 km/h. La dinamica di guida altamente coinvolgente garantita dalla Alpine A110 è merito anche di una buona distribuzione di pesi (44% davanti e 56% dietro), un centro di gravità molto basso, un telaio estremamente leggero costruito interamente in alluminio ed un’aerodinamica particolarmente curata caratterizzata da un CX di soli 0,32, coefficiente di resistenza aerodinamico tra i più bassi nell’ambito delle sportive.

300 cv di potenza e 400 Nm di coppia per una inedita Alpine A110 più cattiva che mai?

Tuttavia, queste lodevoli peculiarità tecniche e dinamiche potrebbero non rappresentare il livello più alto per quanto concerne dotazioni e prestazioni dell’Alpine A110. Difatti, DownShift ha lanciato l’indiscrezione secondo la quale entro la fine dell’anno appena iniziato (verosimilmente ottobre) Alpine potrebbe lanciare sul mercato una versione leggermente più sportiva della sua già prestazionale A110. La variante più cattiva della  sportiva francese potrebbe godere sempre dello stesso motore 1.8 turbo a iniezione diretta ma in una forma più evoluta in grado di arrivare ad erogare una potenza di ben 300 cv ed una coppia massima di 400 Nm. In pratica questi ultimi valori di potenza e coppia rispecchiano quelli garantiti dal propulsore 1.8 turbo già presente nel cofano della recente Renault Megane RS Trophy che è stata svelata allo scorso Salone di Parigi di ottobre (scoprite i segreti della Megane RS Trophy nella nostra intervista esclusivaPatrice Ratti, General Manager di Renault Sport).

Al vaglio ci sarebbe anche una originale Alpine A110 Cabriolet?

Grazie alle su citate migliorie tecniche la versione più potente della Alpine A110 dovrebbe godere di prestazioni ancora migliori rispetto alla A110 che già conosciamo: i 50 cv di potenza e gli 80 Nm di coppia in più dovrebbero consentire alla variante più sportiva in gamma di guadagnare mezzo secondo nello scatto da 0 a 100 km/h per un’accelerazione in 4 secondi. Più prestazioni, ma anche una maggiore godibilità all’aria aperta. Difatti, sempre secondo DownShift, Alpine, oltre a dar vita ad una versione più potente e prestazionale della sua A110, potrebbe in futuro decidere di creare anche una variante a cielo aperto della sua sportiva: in tal senso il 2020 potrebbe accogliere a listino una versione Cabriolet della A110 per la gioia degli appassionati di sportive tutte da guidare con il vento tra i capelli. Non resta che pazientare e verificare se effettivamente Alpine ha intenzione di puntare su queste due novità per aumentare ancor di più l’appeal della sua A110 che fino ad oggi si è già distinta più che positivamente sul mercato con un boom di prenotazioni.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati