Norvegia: quasi un terzo delle auto nuove sono elettriche

Le auto a zero emissioni hanno una quota di mercato del 31,2%

Le auto elettriche hanno sempre più successo in Norvegia ed hanno raggiunto una quota di mercato pari al 31,2%, crescendo del 40% di immatricolazioni nel corso del 2018. L'obiettivo è eliminare benzina e diesel entro il 2025.
Norvegia: quasi un terzo delle auto nuove sono elettriche

Nonostante la crescita di oltre il doppio rispetto al 2017, le auto elettriche sono ancora una fetta piccolissima di mercato in Italia (e non solo). In Norvegia, invece, non è così: i dati, presentati dalla Norwegian Road Federation, mostrano una quota di mercato del 31,2% raggiunto nell’anno appena concluso. Significa che quasi un terzo delle auto nuove sono al 100% a zero emissioni.

Norvegia: entro il 2025 stop alle motorizzazioni tradizionali

Il paese scandinavo, per ridurre emissioni ed inquinamento, ha esentato le vetture elettriche dalla maggior parte delle tasse o altri incentivi, come il parcheggio gratuito o l’installazione delle colonnine di ricarica. Una strategia sicuramente di successo, come dimostrano questi dati, con una crescita vertiginosa negli ultimi anni, visto che nel 2013 era il 5,5% la quota di mercato.

“Un piccolo passo avanti verso l’obiettivo del 2025”, le parole del direttore della NFR Oeyvind Solberg Thorsen. Per quell’anno, il parlamento norvegese vuole azzerare le vendite delle motorizzazioni tradizionali, raggiungendo il 100% di auto elettriche o ibride plug-in.

Anche se, nonostante la grande crescita, non sarà un obiettivo facile da raggiungere: “Non credo sia possibile – le parole dell’economista Lasse Fristroem ad Automotive News – soprattutto perché troppe persone non dispongono di un parcheggio privato e non vorranno acquistare un’auto plug-in se non sono in grado di stabilire un punto di ricarica a casa. Potremmo arrivare a un 75% (quota di mercato), a condizione che vengano mantenute le agevolazioni fiscali”.

Norvegia: un distacco notevole sugli altri paesi

Unendo elettriche ed ibride plug-in, la quota norvegese sale al 39% (dati dell’Agenzia Internazionale per l’Energia) e distanza notevolmente ogni altro paese mondiale. L’Islanda è la seconda in graduatoria, con una quota del 12%, mentre la Svezia arriva al 6%.

Ben più indietro le grandi potenze automobilistiche a livello mondiale: la Cina ha avuto una quota di auto elettriche/ibride plug-in del 2,2% ed ancora peggio fanno gli Stati Uniti (1,2%). Segno che, a livello globale, la strada per un futuro elettrico è ancora molto lunga.

Norvegia: la Nissan Leaf è l’auto più venduta

A conferma dell’espansione elettrica della Norvegia, la vettura più venduta nel 2018 nel paese scandinavo è la nuova Nissan Leaf, davanti a BMW, Volkswagen e Tesla.

Le vendite di auto 100% elettriche sono aumentate del 40% per un totale di 46.092 esemplari nel 2018, mentre le vendite di modelli diesel sono diminuite del 28%, le auto a benzina sono diminuite del 17% e gli ibridi non plug-in sono calati del 20%.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati