WP_Post Object ( [ID] => 587232 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-01-04 11:32:47 [post_date_gmt] => 2019-01-04 10:32:47 [post_content] => La Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport si rinnova con aggiornamenti dall’estetica alla parte tecnica, passando per un vasto utilizzo delle fibre naturali. La sportiva da competizione è già ordinabile con un prezzo 134.000 euro (più tasse) per la versione Trackday, mentre la Competition sale fino a 157.000 euro. Le prime consegne sono previste per il prossimo mese di febbraio. "La nuova versione possiede molti più geni da corsa rispetto al suo predecessore di successo - afferma Fritz Enzinger, responsabile del motorsport di Porsche - La potenza del motore è aumentata considerevolmente. Allo stesso tempo, siamo stati in grado di aumentare il carico aerodinamico ed il cockpit è ora ancora più adatto alle esigenze dei conducenti. Siamo fiduciosi di poter migliorare le eccellenti cifre di vendita del predecessore, di cui abbiamo consegnato 421 esemplari ".

Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport, arriva a 425 CV

Il motore resta il sei cilindri boxer 3,8 litri aspirato, presente sul modello uscente, ma con un aumento della potenza di 40 cavalli, per raggiungere i 425 CV totali, ed una coppia massima di 425 Nm a 6.600 giri al minuto. Il propulsore è accoppiato al cambio a doppia frizione a sei rapporti, con differenziale autobloccante meccanico, per prestazioni di altissimo livello, seppur non ancora comunicate. Le sospensioni anteriori derivano dalla 911 GT3 Cup, mentre l’impianto frenante (rinnovato) ora presenta dei dischi da 380 mm sugli assi e pinze monoblocco a sei pistoncini.

Le fibre naturali sulla Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport

La Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport è la prima auto da competizione di serie a presentare parti del corpo in materiale composito di fibra naturale. Le portiere e l'ala posteriore sono costituite da un mix di fibre organiche, provenienti principalmente da sottoprodotti agricoli come fibre di lino o canapa, e presentano proprietà simili alla fibra di carbonio, in termini di peso e rigidità.

Due versioni per la Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport

Questo modello sarà disponibile in due versioni: Trackday e Competition. Il primo è dedicato ai piloti meno esperti, con un setup semplificato: dai controlli elettronici agli ammortizzatori non regolabili, passando per la botola di sicurezza ed un serbatoio della benzina da 80 litri. La versione più ‘cattiva’, invece, presenta un serbatoio da 115 litri, con ammortizzatori regolabili, ripartitore della frenata manuale, volante racing ed un sistema di sollevamento pneumatico della vettura. [post_title] => Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport: la sportiva si rinnova [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => porsche-718-cayman-gt4-clubsport-la-sportiva-si-rinnova-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-04 11:47:34 [post_modified_gmt] => 2019-01-04 10:47:34 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=587232 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport: la sportiva si rinnova [FOTO]

Le prime consegne sono previste a febbraio 2019

La Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport è stata rinnovata, con un aumento della potenza fino a 425 cavalli e nuovi elementi tecnici. E' disponibile in due versioni: Trackday e Competition, a partire da 134.000 euro.

La Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport si rinnova con aggiornamenti dall’estetica alla parte tecnica, passando per un vasto utilizzo delle fibre naturali. La sportiva da competizione è già ordinabile con un prezzo 134.000 euro (più tasse) per la versione Trackday, mentre la Competition sale fino a 157.000 euro. Le prime consegne sono previste per il prossimo mese di febbraio.

“La nuova versione possiede molti più geni da corsa rispetto al suo predecessore di successo – afferma Fritz Enzinger, responsabile del motorsport di Porsche – La potenza del motore è aumentata considerevolmente. Allo stesso tempo, siamo stati in grado di aumentare il carico aerodinamico ed il cockpit è ora ancora più adatto alle esigenze dei conducenti. Siamo fiduciosi di poter migliorare le eccellenti cifre di vendita del predecessore, di cui abbiamo consegnato 421 esemplari “.

Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport, arriva a 425 CV

Il motore resta il sei cilindri boxer 3,8 litri aspirato, presente sul modello uscente, ma con un aumento della potenza di 40 cavalli, per raggiungere i 425 CV totali, ed una coppia massima di 425 Nm a 6.600 giri al minuto.

Il propulsore è accoppiato al cambio a doppia frizione a sei rapporti, con differenziale autobloccante meccanico, per prestazioni di altissimo livello, seppur non ancora comunicate. Le sospensioni anteriori derivano dalla 911 GT3 Cup, mentre l’impianto frenante (rinnovato) ora presenta dei dischi da 380 mm sugli assi e pinze monoblocco a sei pistoncini.

Le fibre naturali sulla Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport

La Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport è la prima auto da competizione di serie a presentare parti del corpo in materiale composito di fibra naturale. Le portiere e l’ala posteriore sono costituite da un mix di fibre organiche, provenienti principalmente da sottoprodotti agricoli come fibre di lino o canapa, e presentano proprietà simili alla fibra di carbonio, in termini di peso e rigidità.

Due versioni per la Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport

Questo modello sarà disponibile in due versioni: Trackday e Competition. Il primo è dedicato ai piloti meno esperti, con un setup semplificato: dai controlli elettronici agli ammortizzatori non regolabili, passando per la botola di sicurezza ed un serbatoio della benzina da 80 litri.

La versione più ‘cattiva’, invece, presenta un serbatoio da 115 litri, con ammortizzatori regolabili, ripartitore della frenata manuale, volante racing ed un sistema di sollevamento pneumatico della vettura.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati