Audi: pronto un piano per portare in produzione la PB18 e-tron

Audi: pronto un piano per portare in produzione la PB18 e-tron

Bram Schot, amministratore delegato del gruppo: "Mi sono innamorato di quella vettura e voglio costruirne una serie"

Il concept, ricordiamo, è ampio e basso, con tre motori elettrici che forniscono alla vettura circa 680 cavalli
Audi: pronto un piano per portare in produzione la PB18 e-tron

Durante un evento tenutosi ad Amsterdam, Bram Schot ha confermato che ben presto potrebbe entrare in produzione la PB18 e-tron, concept rivoluzionario presentato da Audi a Pebble Beach.

Parliamo di un prodotto assolutamente esclusivo, ma che potrebbe rivoluzionare la concezione di supercar, vista anche l’enorme tecnologia installata su di essa. L’amministratore delegato del gruppo tedesco ha rivelato tutto il proprio amore per questo modello, sottolineando come l’obiettivo sia portare in costruzione almeno cinquanta esemplari, così da rendere felici un altrettanto numero di clienti.

Non è ancora chiaro quando questo possa avvenire, ma è ovvio come la macchina organizzativa si sia già messa in moto.

Il concept, ricordiamo, è ampio e basso, con tre motori elettrici che forniscono alla vettura circa 680 cavalli. La coppia, invece, è vicina agli 860 Nm. Queste caratteristiche, almeno sulla carta, dovrebbero spingere la PB18 e-tron a scattare da 0 a 100 in soli due secondi.

Da notare inoltre che il progetto prevede una batteria allo stato solido a bordo, ma è lecito aspettarsi dei cambiamenti per quello che riguarda il prodotto reale.

Il piano di Audi prevede l’immissione nel mercato di dodici veicoli elettrici entro il 2025, tra cui la piccola e-tron Sportback e la e-tron GT, ma ancora non è chiaro se la PB18 rientrerà in questo gruppo.

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati