WP_Post Object ( [ID] => 589168 [post_author] => 40 [post_date] => 2019-01-10 12:12:46 [post_date_gmt] => 2019-01-10 11:12:46 [post_content] => In evidenza l'estetica e il dinamismo, sottolineati dalle varie inquadrature dedicate a un esemplare della nuova BMW Z4, ripresa in movimento tra paesaggi che rimandano a una certa idea di viaggio.

La proposta

Sotto il cofano, riprendendo le indicazioni già fornite, figura in primis un motore 2.0 litri quattro cilindri che trasmette già 197 cavalli e 320 Nm alla versione sDrive 20i, in alternativa si può optare per una più muscolosa sDrive 30i con un 3.0 litri da 258 cavalli e 400 Nm di coppia massima. Ulteriore potenza, invece, è legata alla più spumeggiante M40i, posta al vertice dell'indicata gamma, che presenta un propulsore di 3.0 litri M TwinPower Turbo. Un vulcanico sei cilindri in grado di erogare ben 340 cavalli e 500 Nm di coppia. In ogni caso, i motori sono associati a una trasmissione automatica Steptronic, gestibile anche tramite leve al volante, a otto rapporti.

Una visione elegante ma grintosa

Connotativi sono immediatamente il frontale scolpito e il profilo sinuoso, oltre che muscolare. Così come i diversi dettagli stilistici pensati per esaltare estetica e aerodinamica, che rimarcano una certa forza agonistica. Nove le tinte segnalate per la carrozzeria, mentre la capote retrattile in tessuto può essere scelta tra un opzionale colore antracite dai toni metallici e una più tradizionale ma sempre elegante colorazione scura. Elaborato e prominente il frontale, collegato a un cofano anteriore piuttosto esteso. Distintivo il disegno dei gruppi ottici LED, sia davanti sia dietro, quindi caratteristica e affinata è la stessa forma dell'iconografico “doppio rene”. Le linee concave e convesse offrono un'espressività vorace e propositiva. Distintivo anche lo spoiler integrato nella parte posteriore. [post_title] => BMW Z4: nuovo stile, rinnovata potenza [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => bmw-z4-nuovo-stile-rinnovata-potenza-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-10 12:12:46 [post_modified_gmt] => 2019-01-10 11:12:46 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=589168 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

BMW Z4: nuovo stile, rinnovata potenza [VIDEO]

Una sintesi delle sue caratteristiche

All'interno di un nuovo filmato sono posti in rilievo alcuni aspetti della rinnovata roadster sportiva bavarese
BMW Z4: nuovo stile, rinnovata potenza [VIDEO]

In evidenza l’estetica e il dinamismo, sottolineati dalle varie inquadrature dedicate a un esemplare della nuova BMW Z4, ripresa in movimento tra paesaggi che rimandano a una certa idea di viaggio.

La proposta

Sotto il cofano, riprendendo le indicazioni già fornite, figura in primis un motore 2.0 litri quattro cilindri che trasmette già 197 cavalli e 320 Nm alla versione sDrive 20i, in alternativa si può optare per una più muscolosa sDrive 30i con un 3.0 litri da 258 cavalli e 400 Nm di coppia massima. Ulteriore potenza, invece, è legata alla più spumeggiante M40i, posta al vertice dell’indicata gamma, che presenta un propulsore di 3.0 litri M TwinPower Turbo. Un vulcanico sei cilindri in grado di erogare ben 340 cavalli e 500 Nm di coppia. In ogni caso, i motori sono associati a una trasmissione automatica Steptronic, gestibile anche tramite leve al volante, a otto rapporti.

Una visione elegante ma grintosa

Connotativi sono immediatamente il frontale scolpito e il profilo sinuoso, oltre che muscolare. Così come i diversi dettagli stilistici pensati per esaltare estetica e aerodinamica, che rimarcano una certa forza agonistica.
Nove le tinte segnalate per la carrozzeria, mentre la capote retrattile in tessuto può essere scelta tra un opzionale colore antracite dai toni metallici e una più tradizionale ma sempre elegante colorazione scura. Elaborato e prominente il frontale, collegato a un cofano anteriore piuttosto esteso. Distintivo il disegno dei gruppi ottici LED, sia davanti sia dietro, quindi caratteristica e affinata è la stessa forma dell’iconografico “doppio rene”. Le linee concave e convesse offrono un’espressività vorace e propositiva. Distintivo anche lo spoiler integrato nella parte posteriore.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati