Opel Insignia: consegnato l’esemplare numero 1.111.111

L'ammiraglia tedesca continua ad avere grande successo

L'Opel Insignia prosegue la sua corsa sul mercato ed è giunta all'esemplare numero 1.111.111 della sua storia, consegnato all'azienda tedesca IDE. Tra la fine del 2019 e l'inizio del 2020 è atteso l'arrivo del restyling.
Opel Insignia: consegnato l’esemplare numero 1.111.111

Un nuovo traguardo raggiunto per l’Opel Insignia. L’ammiraglia del fulmine è arrivata all’esemplare numero 1.111.111, che è stato consegnato a Thomas Breser, amministratore delegato di IDE ed entrerà a far parte della flotta dell’azienda tedesca. Arrivata sul mercato nella primavera 2017 con la seconda generazione, questa vettura ha ricevuto tanti premi in giro per l’Europa.

“La Opel Insignia è il biglietto da visita ideale per qualsiasi azienda – le parole di Xavier Duchemin, Managing Director Sales del marchio tedesco – Le tecnologie innovative e l’elevatissimo comfort della nostra ammiraglia rendono più piacevole qualsiasi viaggio d’affari. Il capiente bagagliaio offre molto spazio, utile non solo per il lavoro ma anche per il tempo libero”.

Opel Insignia: l’esemplare 1.111.111 è un 2.0 diesel

La vettura che ha tagliato il traguardo è una Insignia Sports Tourer, con il motore turbodiesel 2.0 litri da 125 kW/170 CV, con cambio manuale a sei rapporti e dispositivo start/stop, con un consumo dichiarato tra 5,4 e 5,6 l/100 km nel ciclo misto ed emissioni comprese tra 142 e 148 g/km.

Tra gli elementi presenti su questo modello troviamo i sedili ergonomici certificati dagli esperti di postura di AGR, l’assistente al parcheggio anteriore e posteriore ed il sistema di infotainment Multimedia Navi con schermo touch a colori da sette pollici, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

Opel Insignia: tanti premi in Europa

Se nel 2009 fu nominata ‘International Car of the Year’, poco dopo l’anteprima mondiale, la seconda generazione dell’Opel Insignia ha già ricevuto numerosi riconoscimenti nel Vecchio Continente.

Dal ‘Volante d’Oro 2017’ in Polonia, Svizzera e Slovenia al ‘Best Car 2017’ in Polonia, passando per ‘Famliy Car of the Year 2018’ in Portogallo o ‘Business Sedan of the Year 2018’ in Francia.

Opel Insignia: entro un anno arriverà il facelift

L’ammiraglia della casa tedesca si appresta a ricevere un facelift, tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020. E’ stata pizzicata nei mesi scorsi dal nostro fotografo, mentre il prototipo era impegnato nei classici test di collaudo al Nurburgring, con aggiornamenti principalmente nella zona anteriore della vettura ed il quasi certo arrivo anche di una versione elettrificata.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati