Opel: Russelsheim diventerà una “città elettrica”

Opel: Russelsheim diventerà una “città elettrica”

Verranno installate 1.300 colonnine entro il 2020

Russelsheim e Opel per sviluppare e studiare la mobilità elettrica. Nella città tedesca, sede del marchio del fulmine, verranno istallate 1.300 colonnine di ricarica entro il 2020, diventando la città europea con maggiore densità.
Opel: Russelsheim diventerà una “città elettrica”

Il futuro sarà elettrico e Opel vuole essere in prima linea su questo tema. Il marchio tedesco, in collaborazione con la città e l’università, renderà Russelsheim una città elettrica. Nei prossimi mesi, infatti, saranno installate circa 1.300 stazioni di ricarica per i veicoli a zero emissioni nei vari quartieri, compreso il campus universitario. L’obiettivo è completare il progetto entro il 2020.

“Il passaggio alla mobilità elettrica genera delle opportunità per Rüsselsheim – le parole del sindaco Udo Bausch – Grazie a questa partnership unica, la città può assumere un ruolo guida per l’infrastruttura di ricarica, per i veicoli elettrici e per la mobilità elettrica in Germania. Il progetto rafforzerà la vocazione industriale della città e accrescerà la nostra capacità di innovare”.

Russelsheim: un punto di ricarica ogni 72 abitanti

Il progetto, per un investimento totale di 12,8 milioni di euro, prevede l’installazione di colonnine in tutti i quartieri e nelle zone residenziali, sul sito di Opel, nel campus della RheinMain University, nei complessi residenziali di gewobau Rüsselsheim, nei parcheggi di alcuni supermercati e centri commerciali e sul terreno della clinica municipale.

Alla conclusione di queste installazioni, ogni punto di ricarica pubblico servirà 72 abitanti, per la densità di colonnine in rapporto al numero di abitanti più alta di tutta l’Unione Europea.

L’università, oltre a contribuire con i 20 punti di ricarica, studierà i dati relativi al comportamento di ricarica per prevedere la domanda futura di elettricità ed identificare le necessità dei proprietari di auto elettriche.

Opel e la mobilità elettrica a Russelsheim

Opel contribuirà al progetto con le aree di parcheggio, che saranno dotate di 600 punti di ricarica e che al termine dei lavori saranno accessibili al pubblico. Saranno inoltre installati punti di ricarica nei 350 parcheggi per la flotta di auto aziendali Opel.

“E’ importante ampliare in maniera significativa l’infrastruttura di ricarica presso la nostra sede di Rüsselsheim – ha dichiarato Michael Lohscheller, CEO di Opel – Si tratta del coerente proseguimento della nostra offensiva elettrica”.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati