WP_Post Object ( [ID] => 590135 [post_author] => 40 [post_date] => 2019-01-14 13:17:22 [post_date_gmt] => 2019-01-14 12:17:22 [post_content] => Varie accelerazioni in sequenza e qualche dettaglio, suggeriscono qualcosa di sportivo. Una possibile variante R della già nota Volkswagen T-Roc.

Si parla di un cuore potente

Lo scorso settembre, sul sito erano già state riportate diverse foto giunte in redazione e scattate sempre sul tracciato del Nürburgring. Si era dunque fatto cenno a una potenziale Volkswagen T-Roc R, ossia un'eventuale variante più spumeggiante del crossover firmato dalla casa di Wolfsburg, caratterizzato anche da una veste più muscolosa. In base alle ipotesi, la spinta potrebbe essere generata da un motore 2.0 litri TSI maggiormente propositivo. Si suppone una potenza di 300 cavalli, o forse leggermente di più, considerando l'adozione di un propulsore imparentato probabilmente con l'unità introdotta sulla recente Cupra Ateca. Il prestante SUV legato al marchio SEAT, in base alle indicazioni fornite, scatta da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi e raggiunge i 245 km/h di velocità. Valori che potrebbero essere replicati nel caso della vociferata versione R. Oltre a una forza più accentuata, si suppone che la vettura possa disporre di una trazione integrale 4MOTION e la gestione della spinta sarebbe scandita da una trasmissione automatica DSG a sette marce. In ogni caso, al momento, è doveroso il condizionale.

Un aspetto che appare grintoso

L'esemplare ripreso resta abbondantemente avvolto da una veste camouflage. Si può percepire qualcosa della sua potenza grazie al suono emesso, ma è interessante anche rivolgere lo sguardo su alcuni dettagli e sull'aspetto complessivo del mezzo, sebbene nascosto. Qualche indizio trapela dalle avvolte prese d'aria e, in particolare, dai quattro terminali di scarico che sbucano alla base della zona retrostante. Ipotizzando una possibile versione R e ripensando anche a quanto fatto in precedenza con altri modelli della gamma, si presumono prese d'aria più massicce che ridefiniscano un frontale più sportivo e roccioso, assieme ad altri elementi. Ad esempio: uno spoiler maggiorato sul lunotto, fianchi irrobustiti e ruote voluminose con un design più sportivo, oltre a un impianto frenante più energico. Anche la stessa zona posteriore potrebbe offrire una visione più massiccia e sportiva. [post_title] => Volkswagen T-Roc R: ripreso un esemplare in fase di sviluppo [VIDEO SPIA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-t-roc-r-ripreso-un-esemplare-in-fase-di-sviluppo-video-spia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-14 13:17:22 [post_modified_gmt] => 2019-01-14 12:17:22 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=590135 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen T-Roc R: ripreso un esemplare in fase di sviluppo [VIDEO SPIA]

Dotata di un motore 2.0 litri da 300 cavalli?

Immagini giunte in redazione e realizzate sul tracciato del Nürburgring consentono di ammirare e ascoltare un esemplare ampiamente camuffato. Potrebbe essere la versione R della conosciuta Volkwagen T-Roc
Volkswagen T-Roc R: ripreso un esemplare in fase di sviluppo [VIDEO SPIA]

Varie accelerazioni in sequenza e qualche dettaglio, suggeriscono qualcosa di sportivo. Una possibile variante R della già nota Volkswagen T-Roc.

Si parla di un cuore potente

Lo scorso settembre, sul sito erano già state riportate diverse foto giunte in redazione e scattate sempre sul tracciato del Nürburgring. Si era dunque fatto cenno a una potenziale Volkswagen T-Roc R, ossia un’eventuale variante più spumeggiante del crossover firmato dalla casa di Wolfsburg, caratterizzato anche da una veste più muscolosa. In base alle ipotesi, la spinta potrebbe essere generata da un motore 2.0 litri TSI maggiormente propositivo. Si suppone una potenza di 300 cavalli, o forse leggermente di più, considerando l’adozione di un propulsore imparentato probabilmente con l’unità introdotta sulla recente Cupra Ateca. Il prestante SUV legato al marchio SEAT, in base alle indicazioni fornite, scatta da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi e raggiunge i 245 km/h di velocità. Valori che potrebbero essere replicati nel caso della vociferata versione R. Oltre a una forza più accentuata, si suppone che la vettura possa disporre di una trazione integrale 4MOTION e la gestione della spinta sarebbe scandita da una trasmissione automatica DSG a sette marce. In ogni caso, al momento, è doveroso il condizionale.

Un aspetto che appare grintoso

L’esemplare ripreso resta abbondantemente avvolto da una veste camouflage. Si può percepire qualcosa della sua potenza grazie al suono emesso, ma è interessante anche rivolgere lo sguardo su alcuni dettagli e sull’aspetto complessivo del mezzo, sebbene nascosto. Qualche indizio trapela dalle avvolte prese d’aria e, in particolare, dai quattro terminali di scarico che sbucano alla base della zona retrostante. Ipotizzando una possibile versione R e ripensando anche a quanto fatto in precedenza con altri modelli della gamma, si presumono prese d’aria più massicce che ridefiniscano un frontale più sportivo e roccioso, assieme ad altri elementi. Ad esempio: uno spoiler maggiorato sul lunotto, fianchi irrobustiti e ruote voluminose con un design più sportivo, oltre a un impianto frenante più energico. Anche la stessa zona posteriore potrebbe offrire una visione più massiccia e sportiva.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati