Groupe PSA, nel 2018 è record di vendite mondiali: 3,9 milioni di veicoli, in crescita del 6,8%

PSA leader europeo tra i veicoli commerciali leggeri

Il Groupe PSA ha chiuso il 2018 con un incremento delle vendite globali del 6,8%, arrivando a consegnare 3.878.000 veicoli in tutto il mondo. Le vendite del Gruppo registrano un trend positivo in Europa, mentre c'è stata una flessione sul mercato cinese.

Nel 2018, per il quinto anno consecutivo, il Gruppo PSA ha registrato volumi di vendite complessive in aumento, toccando la quota record di quasi 3,9 milioni di veicoli, con un incremento del 6,8%. Il costruttore francese, che raccoglie i frutti dell’attuazione della Core Model Strategy, ha raggiunto 3.878.000 veicoli venduti nell’ultimo anno, anche grazie all’offensiva di prodotto di Groupe PSA caratterizzata da oltre 70 lanci regionali in due anni.

Groupe PSA: l’offensiva di prodotto

In un anno costellato da diversi premi automobilistici, sia ai modelli che ai propulsori del Gruppo, PSA ha sfruttato il trend fortemente positivo dei modelli SUV, trainato da Peugeot 2008, 3008 e 5008, Citroen C3 Aircross, C3-XR e C5 Aircross, DS 7 Crossback e Opel Crossland X, Mokka X e Grandland X. A tale presenza, destinata a farsi sempre più consolidata nel corso del 2019, si aggiungerà l’offensiva elettrica per tutti i marchi, con i primi modelli ibridi ed elettrici, disponibili da quest’anno, a cominciare dal marchio DS.

Groupe PSA: leader nei veicoli commerciali leggeri

Un altro record di vendite globali del Groupe PSA arriva dal segmento dei veicoli commerciali leggeri, con 564.114 unità vendute, in aumento del 18,3%. L’azienda transalpina ha rinnovato le sua gamma di furgoni compatti nel 2016 e poi dei suoi furgoncini nel 2018, consolidando la posizione di leader in Europa: oggi un acquirente di VCL su quattro sceglie un modello del Gruppo PSA. Il successo europeo getta le basi per la crescita internazionale in questo segmento, con il lancio di Peugeot Expert e Citroen Jumpy in Eurasia, e di nuovi prodotti VCL destinati ai clienti dell’America Latina.

Groupe PSA: in Europa Peugeot e Citroen spingono le vendite

Andiamo ad analizzare il mercato del Groupe PSA per aree del mondo. In Europa il Gruppo ha raggiunto il 17,1% di quota di mercato a fine 2018, con un aumento di 3,8 punti percentuali, grazie ai marchi Peugeot e Citroen, entrambi cresciuti con un +5% ciascuno, classificandosi nella top ten dei brand nel Vecchio Continente. Groupe PSA fa meglio del mercato e migliora in tutti i principali paesi: Francia (+2,6%), Spagna (+4,2%), Italia (+3,9%), Regno Unito (+4,8%) e Germania (+3,7%).

Groupe PSA: flessione in Cina, bene in Giappone

In Medio Oriente e Africa, dove è in atto il ritiro progressivo dell’attività in Iran e la flessione del mercato in Turchia, il Gruppo PSA aumenta la quota di mercato in Marocco (dove nel 2019 è previsto il via alla produzione nello stabilimento di Kenitra), Tunisia ed Egitto. Per quanto riguarda la Cina, con il mercato in calo dell’0,8%, il costruttore francese è chiamato a superare, insieme ai partner locali, la flessione del 32,1% sul mercato cinese. A ciò si affianca l’offensiva nel Sud-Est Asiatico dove invece le vendite sono raddoppiate rispetto al 2017.

Anche in America Latina si registrano contrazioni a causa del grave ribasso del mercato argentino e ad alcune difficoltà di quello brasiliano. Positivo invece il trend nell’area panamericana con vendite in aumento in Cile, Messico, Colombia, Perù e Uruguay. Nei Paesi del Pacifico da segnalare il +9,7% delle vendite di PSA in Giappone, mentre nella zona Eurasia si registra una tendenziale stabilità delle vendite, con un incoraggiante +7% in Ucraina.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati