Toninelli commenta l’installazione delle colonnine elettriche lungo le autostrade: “La rivoluzione della mobilità green è iniziata”

"In Manovra abbiamo poi previsto un bonus fiscale per chi installa colonnine a uso privato", ha aggiunto il Ministro delle Infrastrutture

Il progetto, ricordiamo, prevede l'installazione di altre stazioni di ricarica elettriche entro il 2020
Toninelli commenta l’installazione delle colonnine elettriche lungo le autostrade: “La rivoluzione della mobilità green è iniziata”

In un post pubblicato sui propri canali social, Danilo Toninelli ha commentato l’installazione di alcune stazioni di ricarica elettriche lungo le autostrade A2, A19, A90 e A90, sottolineando come questo sia il primo passaggio di un progetto ben più ampio.

Il nuovo governo pentastellato, infatti, intende puntare fortemente sulle energie rinnovabili, tant’è che la mobilità elettrica è un argomento su cui il Ministro delle Infrastrutture si è spesso battuto, con bonus fiscali e vantaggi per chi acquista auto elettriche.

Il progetto sponsorizzato dall’Anas, ricordiamo, prevede l’installazione delle colonnine sulle autostrade A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’, A19 ‘Palermo – Catania’ e su dieci aree di servizio presenti lungo le arterie A90 ‘Grande Raccordo Anulare’ e A91 ‘Roma – Aeroporto Fiumicino’.

Da notare che la prima stazione è già stata installata in via sperimentale nell’area di servizio di Selva Candida Estera del Gra di Roma.

Qui le parole di Danilo Toninelli: “La rivoluzione della mobilità green è iniziata, e per questo Governo è uno degli ingredienti fondamentali di quel cambio di paradigma che deve vedere le rinnovabili al centro del rilancio del Paese. Il primo passo è disseminare le nostre autostrade con colonnine di ricarica elettriche. In Manovra abbiamo poi previsto un bonus fiscale per chi installa colonnine a uso privato. Lavoriamo per una rinascita all’insegna della crescita sostenibile e di qualità”.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati