WP_Post Object ( [ID] => 594392 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-01-28 11:01:17 [post_date_gmt] => 2019-01-28 10:01:17 [post_content] => All’inizio dell’anno, Volkswagen ha presentato il suo progetto pilota con l’installazione di colonnine mobili di ricarica a Wolfsburg. Ora la casa tedesca ha annunciato la decisione di avviare la produzione in serie di queste stazioni a partire dal 2020, nello stabilimento di Hannover. “Potranno dare un contributo chiave per il successo della mobilità elettrica”.

Volkswagen e la colonnina mobile

Queste colonnine sono realizzate in collaborazione con Group Components e consentono la ricarica di quattro veicoli contemporaneamente, oltre ad essere utilizzate anche per lo stoccaggio provvisorio di energia. Il processo di ricarica impiega in media solo 17 minuti e, se l’energia contenuta nella batteria integrata è meno del 20%, la stazione vuota è semplicemente sostituita con una carica. La stazione di ricarica si basa sul pacchetto batteria del Modular Electric Toolkit (MEB) del Gruppo Volkswagen ed è progettata per utilizzare i suoi moduli cellulari. Successivamente, la stazione di ricarica fornirà una seconda vita per le batterie dei veicoli elettrici. Essendo una colonnina mobile, la stazione può essere trasportata nel luogo dove c’è la necessità dell’alimentazione elettrica: ad esempio potrebbe essere un punto di ricarica temporaneo, in occasioni di grandi eventi, come durante fiere, concerti o appuntamenti sportivi.

”Una colonnina fondamentale per il futuro”

Il Gruppo Volkswagen punta molto sull’elettrificazione e queste colonnine sono ritenute un punto chiave per un futuro a zero emissioni: "Lo sviluppo delle infrastrutture di ricarica sarà un fattore chiave per il successo della mobilità elettrica – le parole di Thomas Schmall, CEO di Volkswagen Group Components - La stazione di ricarica rapida flessibile può dare un contributo chiave in questo settore. Ciò è confermato dal notevole interesse dimostrato dai potenziali partner”. “La stazione di ricarica è un elemento della responsabilità end-to-end dei componenti del gruppo per la batteria ad alta tensione, dallo sviluppo delle competenze di produzione delle celle fino al riciclaggio. Allo stesso tempo, la trasformazione della produzione di scambiatori di calore nello stabilimento di componenti di Hannover fornirà prospettive sostenibili per il futuro nel nuovo settore di business della mobilità elettrica". [post_title] => Volkswagen: la produzione delle colonnine mobili al via nel 2020 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-la-produzione-delle-colonnine-mobili-al-via-nel-2020 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-28 11:01:17 [post_modified_gmt] => 2019-01-28 10:01:17 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=594392 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen: la produzione delle colonnine mobili al via nel 2020

Il progetto pilota partirà a Wolfsburg nel 2019

Volkswagen prosegue la sua offensiva elettrica, non solo con i futuri modelli, ma anche con lo sviluppo di un'infrastruttura di ricarica mobile. Dopo l'annuncio del progetto pilota, la produzione di serie partirà ad Hannover nel 2020.
Volkswagen: la produzione delle colonnine mobili al via nel 2020

All’inizio dell’anno, Volkswagen ha presentato il suo progetto pilota con l’installazione di colonnine mobili di ricarica a Wolfsburg. Ora la casa tedesca ha annunciato la decisione di avviare la produzione in serie di queste stazioni a partire dal 2020, nello stabilimento di Hannover. “Potranno dare un contributo chiave per il successo della mobilità elettrica”.

Volkswagen e la colonnina mobile

Queste colonnine sono realizzate in collaborazione con Group Components e consentono la ricarica di quattro veicoli contemporaneamente, oltre ad essere utilizzate anche per lo stoccaggio provvisorio di energia. Il processo di ricarica impiega in media solo 17 minuti e, se l’energia contenuta nella batteria integrata è meno del 20%, la stazione vuota è semplicemente sostituita con una carica.

La stazione di ricarica si basa sul pacchetto batteria del Modular Electric Toolkit (MEB) del Gruppo Volkswagen ed è progettata per utilizzare i suoi moduli cellulari. Successivamente, la stazione di ricarica fornirà una seconda vita per le batterie dei veicoli elettrici.

Essendo una colonnina mobile, la stazione può essere trasportata nel luogo dove c’è la necessità dell’alimentazione elettrica: ad esempio potrebbe essere un punto di ricarica temporaneo, in occasioni di grandi eventi, come durante fiere, concerti o appuntamenti sportivi.

”Una colonnina fondamentale per il futuro”

Il Gruppo Volkswagen punta molto sull’elettrificazione e queste colonnine sono ritenute un punto chiave per un futuro a zero emissioni: “Lo sviluppo delle infrastrutture di ricarica sarà un fattore chiave per il successo della mobilità elettrica – le parole di Thomas Schmall, CEO di Volkswagen Group Components – La stazione di ricarica rapida flessibile può dare un contributo chiave in questo settore. Ciò è confermato dal notevole interesse dimostrato dai potenziali partner”.

“La stazione di ricarica è un elemento della responsabilità end-to-end dei componenti del gruppo per la batteria ad alta tensione, dallo sviluppo delle competenze di produzione delle celle fino al riciclaggio. Allo stesso tempo, la trasformazione della produzione di scambiatori di calore nello stabilimento di componenti di Hannover fornirà prospettive sostenibili per il futuro nel nuovo settore di business della mobilità elettrica”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati