WP_Post Object ( [ID] => 595406 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-01-30 10:54:30 [post_date_gmt] => 2019-01-30 09:54:30 [post_content] => La Skoda Kamiq sarà una delle novità presenti al prossimo Salone di Ginevra 2019, in programma dal 5 al 17 marzo prossimi. Il marchio ceco ha voluto dare un primo assaggio di questo SUV compatto, fornendo due disegni ufficiali di questo modello, in cui si possono notare le linee ed alcuni elementi caratteristici. In primo piano, c’è il nuovo disegno dei fari anteriori.

Skoda Kamiq: le caratteristiche del nuovo SUV

Entrando più nel dettaglio, il SUV mostra un aspetto potente e robusto, ricalcando alcuni stilemi del marchio presenti sulle sorelle maggiori Kodiaq e Karoq, ma aggiunge alcuni elementi distintivi, come appunto i fari anteriori su due livelli, con fari LED molto più sottili. “Danno alla Kamiq un aspetto unico – le parole di Oliver Stefani, Chief Designer di Skoda – rappresentano un’altra interpretazione del nostro linguaggio di design per ottenere un SUV di successo”. La parte anteriore presenta anche un’ampia griglia, con cofano scolpito ed un robusto spoiler anteriore ‘Silver’, per sottolineare l’aspetto fuoristrada di questo modello. Al posteriore si notano alcuni elementi in comune con la berlina Scala, come la scritta Skoda al centro del portellone (prima volta su un SUV del marchio in Europa) oppure gruppi ottici molto simili. “Il cofano alto e muscoloso è una parte importante della vista laterale – prosegue Stefani - L'altezza da terra extra, le grandi ruote e il diffusore sottolineano il potente appeal di Skoda Kamiq. Proporzioni equilibrate, superfici chiare e un design moderno, ma senza tempo, massimizzano l'aspetto dinamico e sportivo del modello”.

Perché si chiama Skoda Kamiq?

Da cosa nasce il nome Kamiq? L’origine deriva dalla lingua del popolo Inuit e indica “qualcosa che si adatti perfettamente a ogni situazione, quasi fosse una seconda pelle”. Quello che vuole essere questo nuovo SUV compatto, adatto sia alla città che alla guida fuoristrada. Non sono state fornite, invece, delle notizie per quanto riguarda motorizzazioni e dati tecnici di questo modello. Bisognerà attendere nuove anticipazioni o il 5 marzo prossimo, quando la Skoda Kamiq sarà ufficialmente svelata al Salone di Ginevra 2019. [post_title] => Skoda Kamiq: i primi bozzetti verso il Salone di Ginevra 2019 [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => skoda-kamiq-i-primi-bozzetti-verso-il-salone-di-ginevra-2019-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-30 10:55:14 [post_modified_gmt] => 2019-01-30 09:55:14 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=595406 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Salone di Ginevra 2019

Skoda Kamiq: i primi bozzetti verso il Salone di Ginevra 2019 [FOTO]

Il SUV compatto verrà svelato il prossimo 5 marzo

La Skoda Kamiq si avvicina alla presentazione ufficiale, prevista per il prossimo 5 marzo al Salone di Ginevra 2019. La casa ceca ha fornito due disegni ufficiali, in cui vengono mostrate alcune caratteristiche del SUV compatto.

La Skoda Kamiq sarà una delle novità presenti al prossimo Salone di Ginevra 2019, in programma dal 5 al 17 marzo prossimi. Il marchio ceco ha voluto dare un primo assaggio di questo SUV compatto, fornendo due disegni ufficiali di questo modello, in cui si possono notare le linee ed alcuni elementi caratteristici. In primo piano, c’è il nuovo disegno dei fari anteriori.

Skoda Kamiq: le caratteristiche del nuovo SUV

Entrando più nel dettaglio, il SUV mostra un aspetto potente e robusto, ricalcando alcuni stilemi del marchio presenti sulle sorelle maggiori Kodiaq e Karoq, ma aggiunge alcuni elementi distintivi, come appunto i fari anteriori su due livelli, con fari LED molto più sottili. “Danno alla Kamiq un aspetto unico – le parole di Oliver Stefani, Chief Designer di Skoda – rappresentano un’altra interpretazione del nostro linguaggio di design per ottenere un SUV di successo”.

La parte anteriore presenta anche un’ampia griglia, con cofano scolpito ed un robusto spoiler anteriore ‘Silver’, per sottolineare l’aspetto fuoristrada di questo modello. Al posteriore si notano alcuni elementi in comune con la berlina Scala, come la scritta Skoda al centro del portellone (prima volta su un SUV del marchio in Europa) oppure gruppi ottici molto simili.

“Il cofano alto e muscoloso è una parte importante della vista laterale – prosegue Stefani – L’altezza da terra extra, le grandi ruote e il diffusore sottolineano il potente appeal di Skoda Kamiq. Proporzioni equilibrate, superfici chiare e un design moderno, ma senza tempo, massimizzano l’aspetto dinamico e sportivo del modello”.

Perché si chiama Skoda Kamiq?

Da cosa nasce il nome Kamiq? L’origine deriva dalla lingua del popolo Inuit e indica “qualcosa che si adatti perfettamente a ogni situazione, quasi fosse una seconda pelle”. Quello che vuole essere questo nuovo SUV compatto, adatto sia alla città che alla guida fuoristrada.

Non sono state fornite, invece, delle notizie per quanto riguarda motorizzazioni e dati tecnici di questo modello. Bisognerà attendere nuove anticipazioni o il 5 marzo prossimo, quando la Skoda Kamiq sarà ufficialmente svelata al Salone di Ginevra 2019.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati