WP_Post Object ( [ID] => 595904 [post_author] => 51 [post_date] => 2019-01-31 19:40:18 [post_date_gmt] => 2019-01-31 18:40:18 [post_content] => Fondata nel 1916, Isuzu è la casa costruttrice di veicoli più longeva del Giappone e leader mondiale per la produzione di veicoli commerciali e motori industriali. Non è un caso, dunque, che il primo pick up firmato Isuzu risalga addirittura al 1963 e che oggi il brand giapponese riceva molti consensi nel segmento dei pick up grazie alla D-Max. Figlia di una serie di pick up nati per l’appunto a partire dal 1963, la D-Max ha fatto la sua prima comparsa sul mercato nell’ormai lontano 2002 distinguendosi per un sapiente mix di comfort, usabilità e praticità di utilizzo soprattutto come mezzo da lavoro. Arrivato fino ai giorni nostri attraverso una serie di restyling nel 2008, 2010 e 2012, l’attuale modello del pick up per eccellenza della gamma Isuzu si appresta a cedere il passo alla nuova generazione che debutterà nell’arco di pochi mesi.

La terza generazione della Isuzu D-Max muove i primi passi su strada

A darci conferma dell’imminente passaggio di consegne tra l’attuale seconda generazione e la futura terza generazione di D-Max sono le inedite foto spia scattate dalla nostra troupe di fotografi in Scandinavia. Com’è ovvio che sia, il muletto fotografato del MY 2020 della Isuzu D-Max è ancora parzialmente coperto dalle classiche camuffature che di fatto ci impediscono di scoprire le novità estetiche del nuovo modello. Tuttavia, anche in tal contesto, è possibile intravedere alcune novità estetiche appannaggio del modello che arriverà a breve. Ad esempio, il MY 2020 della Isuzu D-Max sembra essere contraddistinto da una calandra più vistosa in grado di donare al nuovo modello una maggiore imponenza. Anche i paraurti sembrano guadagnare un aspetto più massiccio rispetto all’attuale versione. Un tocco di eleganza in più invece contraddistingue i gruppi ottici: quelli anteriori vengono impreziositi da una firma luminosa a Led, mentre quelli posteriori, pur conservando l’orientamento verticale, guadagnano piccole novità nel design interno.

Più spazio a bordo della futura Isuzu D-Max

La vista laterale del muletto fotografato, anche se a prima vista non sembra denotare differenze particolari con l’attuale modello, ad un’osservazione più attenta mette in risalto una configurazione leggermente differente delle porte posteriori. Il muletto fotografato nella versione Cabina Doppia, infatti, rivela portiere posteriori un po' più lunghe di quelle presenti sull’attuale modello in commercio, sintomo di una maggiore spaziosità per i passeggeri posteriori. Con molta probabilità, la nuova Isuzu D-Max garantirà più spazio, più comfort e materiali più ricercati ai passeggeri per offrire loro una migliore qualità percepita a bordo pur trattandosi di un mezzo usato quasi esclusivamente per lavoro.

Ampia la disponibilità di versioni della Isuzu D-Max

A livello motoristico, in Europa la nuova Isuzu D-Max dovrebbe confermare, ed eventualmente aggiornare, il 1.9 turbodiesel da 163 cv di potenza e 360 Nm di coppia in abbinamento ai due cambi disponibili (manuale e automatico, entrambi a sei marce) ed alla trazione integrale 4x4. Per quanto concerne sicurezza ed aiuti alla guida, probabilmente la Isuzu D-Max MY 2020 potrà godere di un equipaggiamento maggiormente ricercato rispetto alla generazione attualmente in commercio. La nuova generazione della Isuzu D-Max dovrebbe replicare l’attuale ampia scelta di versioni: Cabina Singola con cassone lungo, Cabina Doppia con cassone corto e Cabina Space con cassone medio. [post_title] => Isuzu D-Max: nuovo modello in vista [FOTO SPIA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => isuzu-d-max-nuovo-modello-in-vista-foto-spia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-31 19:40:18 [post_modified_gmt] => 2019-01-31 18:40:18 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=595904 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Isuzu D-Max: nuovo modello in vista [FOTO SPIA]

Iniziati i test per il MY 2020 della nuova Isuzu D-Max

La nuova generazione della Isuzu D-Max punterà su una evoluzione generale del design, della meccanica e della tecnologia già appannaggio del modello attualmente in commercio

Fondata nel 1916, Isuzu è la casa costruttrice di veicoli più longeva del Giappone e leader mondiale per la produzione di veicoli commerciali e motori industriali. Non è un caso, dunque, che il primo pick up firmato Isuzu risalga addirittura al 1963 e che oggi il brand giapponese riceva molti consensi nel segmento dei pick up grazie alla D-Max. Figlia di una serie di pick up nati per l’appunto a partire dal 1963, la D-Max ha fatto la sua prima comparsa sul mercato nell’ormai lontano 2002 distinguendosi per un sapiente mix di comfort, usabilità e praticità di utilizzo soprattutto come mezzo da lavoro. Arrivato fino ai giorni nostri attraverso una serie di restyling nel 2008, 2010 e 2012, l’attuale modello del pick up per eccellenza della gamma Isuzu si appresta a cedere il passo alla nuova generazione che debutterà nell’arco di pochi mesi.

La terza generazione della Isuzu D-Max muove i primi passi su strada

A darci conferma dell’imminente passaggio di consegne tra l’attuale seconda generazione e la futura terza generazione di D-Max sono le inedite foto spia scattate dalla nostra troupe di fotografi in Scandinavia. Com’è ovvio che sia, il muletto fotografato del MY 2020 della Isuzu D-Max è ancora parzialmente coperto dalle classiche camuffature che di fatto ci impediscono di scoprire le novità estetiche del nuovo modello. Tuttavia, anche in tal contesto, è possibile intravedere alcune novità estetiche appannaggio del modello che arriverà a breve. Ad esempio, il MY 2020 della Isuzu D-Max sembra essere contraddistinto da una calandra più vistosa in grado di donare al nuovo modello una maggiore imponenza. Anche i paraurti sembrano guadagnare un aspetto più massiccio rispetto all’attuale versione. Un tocco di eleganza in più invece contraddistingue i gruppi ottici: quelli anteriori vengono impreziositi da una firma luminosa a Led, mentre quelli posteriori, pur conservando l’orientamento verticale, guadagnano piccole novità nel design interno.

Più spazio a bordo della futura Isuzu D-Max

La vista laterale del muletto fotografato, anche se a prima vista non sembra denotare differenze particolari con l’attuale modello, ad un’osservazione più attenta mette in risalto una configurazione leggermente differente delle porte posteriori. Il muletto fotografato nella versione Cabina Doppia, infatti, rivela portiere posteriori un po’ più lunghe di quelle presenti sull’attuale modello in commercio, sintomo di una maggiore spaziosità per i passeggeri posteriori. Con molta probabilità, la nuova Isuzu D-Max garantirà più spazio, più comfort e materiali più ricercati ai passeggeri per offrire loro una migliore qualità percepita a bordo pur trattandosi di un mezzo usato quasi esclusivamente per lavoro.

Ampia la disponibilità di versioni della Isuzu D-Max

A livello motoristico, in Europa la nuova Isuzu D-Max dovrebbe confermare, ed eventualmente aggiornare, il 1.9 turbodiesel da 163 cv di potenza e 360 Nm di coppia in abbinamento ai due cambi disponibili (manuale e automatico, entrambi a sei marce) ed alla trazione integrale 4×4. Per quanto concerne sicurezza ed aiuti alla guida, probabilmente la Isuzu D-Max MY 2020 potrà godere di un equipaggiamento maggiormente ricercato rispetto alla generazione attualmente in commercio. La nuova generazione della Isuzu D-Max dovrebbe replicare l’attuale ampia scelta di versioni: Cabina Singola con cassone lungo, Cabina Doppia con cassone corto e Cabina Space con cassone medio.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati