WP_Post Object ( [ID] => 596081 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-02-01 12:16:47 [post_date_gmt] => 2019-02-01 11:16:47 [post_content] => Una hypercar elettrica realizzata attraverso una campagna di crowdfunding: la Zava PrometheuS, di cui sono state rilasciate le immagini del progetto. La start-up italiana, infatti, darà il via tra tre giorni a questa campagna, sulla piattaforma web internazionale Indiegogo, in cui verrà avviato il primo progetto automobilistico al mondo realizzato grazie al contributo di passione, idee e suggerimenti della platea social del web e con know how, design e tecnologia italiana.

Le caratteristiche della Zava PrometheuS

La PrometheuS sarà un’hypercar elettrica “con prestazioni da Formula 1 e sistemi di controllo neuronali basati sugli ultimi sviluppi dell’intelligenza artificiale”. Il design, che si può vedere in queste immagini, è futuristico, con in primo piano le grandi ruote ed un’aerodinamica estrema, con il flap attivi. Tornando all’ispirazione dal mondo del circus, questo modello verrà realizzato in configurazione monoposto, con posizione di guida centrale e con materiali ultraleggeri, per distribuire i pesi in maniera ottimale e rendere la vettura molto performante, con prestazioni superiore ai competitor. Inoltre, fanno sapere dalla start-up “debuttano inoltre, per il settore automotive, tecnologie neuronali inedite in grado di monitorare le condizioni fisiche del conducente e garantire l’interazione in tempo reale tra mente-vettura e tra occhio-mani-comandi, trasformando così il veicolo in un prolungamento del corpo umano”.

Zava PrometheuS: un progetto ‘open source’

L’altra novità di questo progetto è la condivisione. Mentre solitamente le varie case automobilistiche cercano di mantenere segrete alcune loro tecnologie, in questa occasione si tratta di un progetto ‘open source’, in cui saranno diffuse e condivise tutte le innovazioni e le tecnologie introdotte sulla Zava PrometheuS. Zava è stata concepita da specialisti nel campo automotive, con oltre 15 anni di esperienza, e l’obiettivo di Zava, infatti, è “contribuire attivamente a rivoluzionare la mobilità del futuro ed a migliorare la qualità della vita di ognuno”. [post_title] => Zava PrometheuS: l'hypercar elettrica realizzata tramite crowdfunding [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => zava-prometheus-lhypercar-elettrica-realizzata-tramite-crowdfunding-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-02-01 12:16:47 [post_modified_gmt] => 2019-02-01 11:16:47 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=596081 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Zava PrometheuS: l’hypercar elettrica realizzata tramite crowdfunding [FOTO]

Una monoposto futuristica con elementi di intelligenza artificiale

La Zava PrometheuS è un progetto di hypercar elettrica, realizzato tramite crowdfounding, con il contributo di passione, idee e suggerimenti della platea social del web e con know how, design e tecnologia italiana.

Una hypercar elettrica realizzata attraverso una campagna di crowdfunding: la Zava PrometheuS, di cui sono state rilasciate le immagini del progetto. La start-up italiana, infatti, darà il via tra tre giorni a questa campagna, sulla piattaforma web internazionale Indiegogo, in cui verrà avviato il primo progetto automobilistico al mondo realizzato grazie al contributo di passione, idee e suggerimenti della platea social del web e con know how, design e tecnologia italiana.

Le caratteristiche della Zava PrometheuS

La PrometheuS sarà un’hypercar elettrica “con prestazioni da Formula 1 e sistemi di controllo neuronali basati sugli ultimi sviluppi dell’intelligenza artificiale”. Il design, che si può vedere in queste immagini, è futuristico, con in primo piano le grandi ruote ed un’aerodinamica estrema, con il flap attivi.

Tornando all’ispirazione dal mondo del circus, questo modello verrà realizzato in configurazione monoposto, con posizione di guida centrale e con materiali ultraleggeri, per distribuire i pesi in maniera ottimale e rendere la vettura molto performante, con prestazioni superiore ai competitor.

Inoltre, fanno sapere dalla start-up “debuttano inoltre, per il settore automotive, tecnologie neuronali inedite in grado di monitorare le condizioni fisiche del conducente e garantire l’interazione in tempo reale tra mente-vettura e tra occhio-mani-comandi, trasformando così il veicolo in un prolungamento del corpo umano”.

Zava PrometheuS: un progetto ‘open source’

L’altra novità di questo progetto è la condivisione. Mentre solitamente le varie case automobilistiche cercano di mantenere segrete alcune loro tecnologie, in questa occasione si tratta di un progetto ‘open source’, in cui saranno diffuse e condivise tutte le innovazioni e le tecnologie introdotte sulla Zava PrometheuS.

Zava è stata concepita da specialisti nel campo automotive, con oltre 15 anni di esperienza, e l’obiettivo di Zava, infatti, è “contribuire attivamente a rivoluzionare la mobilità del futuro ed a migliorare la qualità della vita di ognuno”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati