WP_Post Object ( [ID] => 596834 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-02-04 16:47:40 [post_date_gmt] => 2019-02-04 15:47:40 [post_content] => Il 2019 è iniziato in maniera negativa per il mercato italiano dell’auto, ma non tutte le case hanno fatto registrare un segno meno, in questo avvio del nuovo anno. Il Gruppo PSA, infatti, ha immatricolato in Italia 32.733 esemplari con i quattro marchi, tra vetture e veicoli commerciali, stabilendo un nuovo record in termine di quota di mercato, ora giunta al 18,4%.

Gruppo PSA: +5,2% di immatricolazioni

Questi numeri regalano al gruppo transalpino una crescita del 5,2% di immatricolazioni, rispetto allo stesso periodo del 2018, rafforzando la posizione di primo gruppo esterno in Italia. Entrando nel dettaglio dei vari marchi: a trainare la crescita c’è Opel, con un +10,48%, ma in crescita ci sono anche Peugeot (+4,05%) e Citroen (+11,77%). In lieve flessione, c’è invece DS, anche se si tratta solamente di nove vetture immatricolate in meno.

La Citroen C3 guida il Gruppo PSA

Le auto che più hanno contribuito al successo del Gruppo PSA sono state la Citroën C3 (con 4.194 immatricolazioni e terzo modello più venduto in Italia in assoluto) e la gamma dei SUV che, grazie ad un’ampia offerta per dimensioni e prestazioni e al successo del recentissimo lancio di C5 Aircross, rappresenta il 39% del mix di vendite (11.754 immatricolazioni). Buone le performance anche nel mercato dei veicoli commerciali con 2.581 immatricolazioni ed una quota del 19.9%, che consente a Groupe PSA Italia di rafforzare il secondo posto in termini di quota di mercato. Da segnalare i positivi risultati dei van compatti Citroën Berlingo, Opel Combo e Peugeot Partner, recenti vincitori del premio “International Van Of the Year”, che complessivamente incidono per il 31% sul totale dei veicoli commerciali del Gruppo. [post_title] => Gruppo PSA: il 2019 inizia con un nuovo record [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => gruppo-psa-il-2019-inizia-con-un-nuovo-record [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-02-04 16:47:40 [post_modified_gmt] => 2019-02-04 15:47:40 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=596834 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Gruppo PSA: il 2019 inizia con un nuovo record

Crescita del 5,2%, trainata dalla Citroen C3

Il Gruppo PSA ha iniziato con una nuova crescita il 2019, raggiungendo una quota di mercato record del 18,4%. La Citroen C3 è la vettura più venduta, mentre il marchio con il maggior incremento è stato Opel.
Gruppo PSA: il 2019 inizia con un nuovo record

Il 2019 è iniziato in maniera negativa per il mercato italiano dell’auto, ma non tutte le case hanno fatto registrare un segno meno, in questo avvio del nuovo anno. Il Gruppo PSA, infatti, ha immatricolato in Italia 32.733 esemplari con i quattro marchi, tra vetture e veicoli commerciali, stabilendo un nuovo record in termine di quota di mercato, ora giunta al 18,4%.

Gruppo PSA: +5,2% di immatricolazioni

Questi numeri regalano al gruppo transalpino una crescita del 5,2% di immatricolazioni, rispetto allo stesso periodo del 2018, rafforzando la posizione di primo gruppo esterno in Italia.

Entrando nel dettaglio dei vari marchi: a trainare la crescita c’è Opel, con un +10,48%, ma in crescita ci sono anche Peugeot (+4,05%) e Citroen (+11,77%). In lieve flessione, c’è invece DS, anche se si tratta solamente di nove vetture immatricolate in meno.

La Citroen C3 guida il Gruppo PSA

Le auto che più hanno contribuito al successo del Gruppo PSA sono state la Citroën C3 (con 4.194 immatricolazioni e terzo modello più venduto in Italia in assoluto) e la gamma dei SUV che, grazie ad un’ampia offerta per dimensioni e prestazioni e al successo del recentissimo lancio di C5 Aircross, rappresenta il 39% del mix di vendite (11.754 immatricolazioni).

Buone le performance anche nel mercato dei veicoli commerciali con 2.581 immatricolazioni ed una quota del 19.9%, che consente a Groupe PSA Italia di rafforzare il secondo posto in termini di quota di mercato. Da segnalare i positivi risultati dei van compatti Citroën Berlingo, Opel Combo e Peugeot Partner, recenti vincitori del premio “International Van Of the Year”, che complessivamente incidono per il 31% sul totale dei veicoli commerciali del Gruppo.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati