Bugatti: hypercar one-off da 16 milioni di euro al Salone di Ginevra 2019?

Su commissione di Piëch, ex presidente del Gruppo Volkswagen

Si rincorrono le voci su una nuova hypercar di Bugatti realizzata in esemplare unico dal valore di 16 milioni di euro che sarebbe stata commissionata dall'ex numero uno del Gruppo Volkswagen Ferdinand Piëch.
Bugatti: hypercar one-off da 16 milioni di euro al Salone di Ginevra 2019?

Pensi che la Bugatti Divo e il suo prezzo di 5 milioni di euro siano qualcosa di folle? Ecco, questo potrebbe essere niente in confronto a quello che la Casa automobilistica di Molsheim potrebbe avere in serbo per il Salone di Ginevra 2019 in programma dal 7 al 17 febbraio. 

Una one-off da 16 milioni di euro

Citando fonti interne, TheSupercarBlog.com scrive che alla kermesse elvetica di quest’anno Bugatti presenterà una nuova hypercar in esemplare unico commissionata da Ferdinand Piëch, ex presidente del Gruppo Volkswagen. Il prezzo della one-off sarebbe da capogiro: 16 milioni di euro.

Bugatti quest’anno festeggia il suo 110° anniversario e questa super esclusiva hypercar realizzata per l’ex numero uno del costruttore tedesco potrebbe essere la protagonista assoluta della manifestazione svizzera, animano uno stand nella quale ci sarà, lei sicuramente, la Bugatti Chiron Sport 110 Ans Edition, versione speciale celebrativa recentemente svelata.

Modifiche esclusive alla Chiron su ordine di Ferdinand Piëch

Con ogni probabilità questo nuovo e costosissimo modello di Bugatti sarà basato, così come la Divo, sulla Chiron. Possiamo ipotizzare una carrozzeria completamente rivista e unica anche per giustificare l’esorbitante prezzo. Per 16 milioni di euro è lecito attendersi pure delle modifiche importanti apportate al mostruoso motore W16 quad-turbo da 8.0 litri, al fine da poter sviluppare una potenza maggiore rispetto ai 1.500 CV disponibili sulla Chiron.

Fattore altrettanto interessante di questa presunta novità in arrivo da Bugatti è senza dubbio l’uomo che l’avrebbe commissionata. Ferdinand Piëch è stato presidente del Gruppo Volkswagen per quasi dieci anni, defilandosi nel 2015 pochi mesi prima che scoppiasse il dieselgate. Tuttavia è rimasto per altri due anni una personalità molto influente in casa Volkswagen, dato che deteneva una partecipazione del 14,7% in Porsche Automobil Holding SE che controlla il Gruppo Volkswagen. Questo fino al 2017, quando decise di vendere la sua partecipazione ed uscire così definitiva dall’universo Volkswagen.

Bugatti si cela dietro un “no comment”

Nel frattempo Bugatti, interpellata da Carscoops.com, non conferma e non smentisce tali indiscrezioni. Tim Bravo, responsabile della comunicazione di Bugatti, ha affermato: “Ho letto anch’io quelle voci. In linea con la nostra politica aziendale, non commentiamo rumors e speculazioni”. Insomma il mistero su questa nuova one-off Bugatti da 16 milioni di euro s’infittisce.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Anticipazioni

Bugatti: il SUV non si farà

Il no definitivo è arrivato da Stephan Winkelmann
Nei mesi scorsi prese corpo l’indiscrezione secondo la quale Bugatti avrebbe potuto dar vita ad un inedito SUV seguendo l’esempio