New Stratos: c’è il cambio manuale a segnare il ritorno al Salone di Ginevra [FOTO]

Creatura di Manifattura Automobili Torino pronta alle consegne

Al Salone di Ginevra 2019 Manifattura Automobili Torino presenterà la New Stratos in versione finale. La moderna Stratos, con motore da V8 4.0 da 540 CV, proporrà il cambio manuale. Sarà prodotta in soli 25 esemplari.

Manifattura Automobili Torino (MAT) presenterà la versione di produzione della New Stratos al Salone di Ginevra 2019 (7-17 marzo) con il debutto del cambio manuale.

A 12 mesi di distanza dall’anteprima della New Stratos alla kermesse elvetica del 2018, la moderna reinterpretazione della Lancia Stratos si svela nelle versione finale pronta per raggiungere i primi clienti.

Con il V8 4.0 da 540 CV e cambio manuale

La vettura prodotta da Manifattura Automobili Torino è equipaggiata con il motore della Ferrari 430 Scuderia, un propulsore V8 da 4.0 litri che sviluppa 540 CV e 520 Nm di coppia, e che non è mai stato abbinato ad un cambio manuale. Anche per questo motivo la New Stratos con trasmissione manuale diventa ancora più interessante. Non è chiaro se il cambio manuale sia stato sviluppato internamente da MAT o se invece provenga da un fornitore esterno, in ogni caso fa felici i puristi della guida.

In serie limitata di 25 esemplari

La piccola azienda produttrice italiana ha in programma di costruire soltanto 25 esemplari della New Stratos. A Ginevra saranno esposte le prime due unità di produzione, entrambe già pronte per essere consegnate ai rispettivi clienti subito dopo la manifestazioni svizzera. Una finirà in Germania e l’altra negli Stati Uniti.

“Ginevra è sempre stata il luogo che rappresenta il cuore e lo spirito dell’industria automobilistica; partecipare come MAT per il secondo anno consecutivo è una dichiarazione della nostra determinazione e volontà di portare avanti questa avventura e un riconoscimento alla qualità dei nostri prodotti “, ha affermato l’amministratore delegato di Manifattura Automobili Torino, Paolo Garella.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati