WP_Post Object ( [ID] => 599497 [post_author] => 51 [post_date] => 2019-02-13 13:29:08 [post_date_gmt] => 2019-02-13 12:29:08 [post_content] =>
Annunciata nel 2009 e commercializzata a partire dal 2010, l'attuale generazione della Rolls-Royce Ghost è arrivata fino ai giorni nostri con il suo design imponente e la sua esclusività decisamente dirompente. Seconda solo alla Phantom, ammiraglia top di gamma del marchio rappresentato dallo "Spirit of Ecstasy", la Ghost si accinge ad essere sostituita da un modello completamente nuovo che dovrebbe debuttare sui mercati internazionali del lusso nell'arco di un paio di anni. Fino ad oggi la Rolls-Royce Ghost ha saputo rivaleggiare di buon grado con rivali quali la Bentley Flying Spur e la Mercedes Maybach S 600 seppur con alle spalle quasi un decennio. In tutto questo tempo, per restare sulla cresta dell'onda, a Goodwood hanno provveduto a regalare all'attuale Ghost soltanto un lieve restyling, ma per ambire ad un posto di rilievo nel segmento delle ammiraglie di extra lusso c'è ormai bisogno di altro.

Al via i test di collaudo della nuova Rolls-Royce Ghost

In tal contesto in Rolls-Royce sono giunti ai ripari ideando, progettando e dando vita ad una nuova generazione della Ghost che, come anticipato, potrebbe debuttare nell'arco dei prossimi 12/24 mesi. Allo stato attuale delle cose, infatti, Rolls-Royce sta mettendo a punto la dinamica di guida della sua nuova nata, i cui muletti, come si può vedere dalle foto spia raccolte dalla nostra troupe fotografica nell'apposita galleria immagini, sono impegnati nei primi test drive di collaudo e sviluppo che nell'occasione si stanno tenendo sulle strade innevate del circolo polare artico. Test estremi per una vettura estremamente esclusiva che promette di rappresentare ancora una volta nel migliore dei modi un'idea di lusso che per l'occasione potrebbe essere impreziosita da un leggero tocco di sportività.

Il design della futura generazione della Rolls-Royce Ghost si fa più sportivo

Come si può vedere dalle foto spia in esame, il muletto fotografato della nuova generazione della Rolls-Royce Ghost appare ovviamente ancora molto ben camuffato da una ricca dose di coperture posticce che di fatto nascondono il volto definitivo della futura ammiraglia di lusso firmata RR. Tuttavia, seppur ancora estremamente coperto, il muletto della prossima generazione di Ghost lascia trasparire delle peculiarità estetiche inedite. Fermo restando l'imponenza della linea generale e, nel dettaglio, la presenza di elementi stilistici propri della tradizione del brand, in primis la tipica calandra impreziosita dall'iconica griglia del radiatore, la nuova nata sembra godere di una sportività più viva rispetto al recente passato. Nel dettaglio a colpire è soprattutto il posteriore che sfoggia una linea del tetto più sinuosa per via di un lunotto decisamente più inclinato: la linea di raccordo tra il tetto ed il terzo volume appare essere molto più fluida rispetto al taglio stilistico adottato sulla generazione attuale e per questo la nuova Ghost sembra godere di un design posteriore quasi più vicino a quello di una coupè che di una berlina.

La nuova Rolls-Royce Ghost sarà basata sulla piattaforma utilizzata da Phantom e Cullinan

A livello puramente meccanico, la nuova Ghost dovrebbe essere stata concepita sulla stessa piattaforma utilizzata da Rolls-Royce per dar vita alla Phantom ed alla Cullinan. In tal contesto, la nuova generazione di Ghost dovrebbe poter godere di ampio uso di alluminio a tutto vantaggio della dinamica di guida grazie al minor peso presunto. Tuttavia ancora non possiamo pronunciarci troppo in materia visto che l'utilizzo dell'alluminio non è sempre indice di minor peso: ad esempio la stessa Phantom attuale, pur facendo largo uso di alluminio, risulta essere più pesante della generazione precedente per via della presenza a bordo di elevati sistemi tecnologici. Sul fronte motoristico la futura Rolls-Royce Ghost dovrebbe poter contare sulla potenza di 585 cv e sulla coppia di 850 Nm garantiti dal V12 6.6 sovralimentato già appannaggio della BMW M760 Li xDrive.
[post_title] => Rolls-Royce Ghost: il nuovo modello prosegue i test sulla neve [FOTO SPIA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => rolls-royce-ghost-il-nuovo-modello-prosegue-i-test-sulla-neve-foto-spia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-02-13 13:29:08 [post_modified_gmt] => 2019-02-13 12:29:08 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=599497 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Rolls-Royce Ghost: il nuovo modello prosegue i test sulla neve [FOTO SPIA]

Lo Spirit of Ecstasy si fa più sportivo con la futura Rolls-Royce Ghost

Rolls-Royce Ghost: la nuova generazione dell'ammiraglia extra lusso dovrebbe poter contare su uno stile leggermente più sportivo rispetto al recente passato

Annunciata nel 2009 e commercializzata a partire dal 2010, l’attuale generazione della Rolls-Royce Ghost è arrivata fino ai giorni nostri con il suo design imponente e la sua esclusività decisamente dirompente. Seconda solo alla Phantom, ammiraglia top di gamma del marchio rappresentato dallo “Spirit of Ecstasy”, la Ghost si accinge ad essere sostituita da un modello completamente nuovo che dovrebbe debuttare sui mercati internazionali del lusso nell’arco di un paio di anni. Fino ad oggi la Rolls-Royce Ghost ha saputo rivaleggiare di buon grado con rivali quali la Bentley Flying Spur e la Mercedes Maybach S 600 seppur con alle spalle quasi un decennio. In tutto questo tempo, per restare sulla cresta dell’onda, a Goodwood hanno provveduto a regalare all’attuale Ghost soltanto un lieve restyling, ma per ambire ad un posto di rilievo nel segmento delle ammiraglie di extra lusso c’è ormai bisogno di altro.

Al via i test di collaudo della nuova Rolls-Royce Ghost

In tal contesto in Rolls-Royce sono giunti ai ripari ideando, progettando e dando vita ad una nuova generazione della Ghost che, come anticipato, potrebbe debuttare nell’arco dei prossimi 12/24 mesi. Allo stato attuale delle cose, infatti, Rolls-Royce sta mettendo a punto la dinamica di guida della sua nuova nata, i cui muletti, come si può vedere dalle foto spia raccolte dalla nostra troupe fotografica nell’apposita galleria immagini, sono impegnati nei primi test drive di collaudo e sviluppo che nell’occasione si stanno tenendo sulle strade innevate del circolo polare artico. Test estremi per una vettura estremamente esclusiva che promette di rappresentare ancora una volta nel migliore dei modi un’idea di lusso che per l’occasione potrebbe essere impreziosita da un leggero tocco di sportività.

Il design della futura generazione della Rolls-Royce Ghost si fa più sportivo

Come si può vedere dalle foto spia in esame, il muletto fotografato della nuova generazione della Rolls-Royce Ghost appare ovviamente ancora molto ben camuffato da una ricca dose di coperture posticce che di fatto nascondono il volto definitivo della futura ammiraglia di lusso firmata RR. Tuttavia, seppur ancora estremamente coperto, il muletto della prossima generazione di Ghost lascia trasparire delle peculiarità estetiche inedite. Fermo restando l’imponenza della linea generale e, nel dettaglio, la presenza di elementi stilistici propri della tradizione del brand, in primis la tipica calandra impreziosita dall’iconica griglia del radiatore, la nuova nata sembra godere di una sportività più viva rispetto al recente passato. Nel dettaglio a colpire è soprattutto il posteriore che sfoggia una linea del tetto più sinuosa per via di un lunotto decisamente più inclinato: la linea di raccordo tra il tetto ed il terzo volume appare essere molto più fluida rispetto al taglio stilistico adottato sulla generazione attuale e per questo la nuova Ghost sembra godere di un design posteriore quasi più vicino a quello di una coupè che di una berlina.

La nuova Rolls-Royce Ghost sarà basata sulla piattaforma utilizzata da Phantom e Cullinan

A livello puramente meccanico, la nuova Ghost dovrebbe essere stata concepita sulla stessa piattaforma utilizzata da Rolls-Royce per dar vita alla Phantom ed alla Cullinan. In tal contesto, la nuova generazione di Ghost dovrebbe poter godere di ampio uso di alluminio a tutto vantaggio della dinamica di guida grazie al minor peso presunto. Tuttavia ancora non possiamo pronunciarci troppo in materia visto che l’utilizzo dell’alluminio non è sempre indice di minor peso: ad esempio la stessa Phantom attuale, pur facendo largo uso di alluminio, risulta essere più pesante della generazione precedente per via della presenza a bordo di elevati sistemi tecnologici. Sul fronte motoristico la futura Rolls-Royce Ghost dovrebbe poter contare sulla potenza di 585 cv e sulla coppia di 850 Nm garantiti dal V12 6.6 sovralimentato già appannaggio della BMW M760 Li xDrive.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati