Polestar 2: nuovo dettaglio della fastback elettrica che sarà al Salone di Ginevra [TEASER]

Polestar 2: nuovo dettaglio della fastback elettrica che sarà al Salone di Ginevra [TEASER]

Svelati i fanali della Polestar 2

La Polester 2 s'avvicina al debutto e mostra uno scorcio del posteriore che svela la configurazione dei fanali della nuova sportiva a zero emissioni. Primo bagno di folla al Salone di Ginevra.
Polestar 2: nuovo dettaglio della fastback elettrica che sarà al Salone di Ginevra [TEASER]

La Polestar 2, il nuovo modello del brand di Volvo dedicato alla produzione di vetture elettriche sportive, scopre un altro dettaglio. In vista della presentazione online programmata per il 27 febbraio e del successivo debutto pubblico previsto pochi giorni dopo al Salone di Ginevra 2019, il secondo modello di Polestar alza il velo su una sezione del posteriore, mostrandoci uno scorcio che fa intuire il look della vettura.

La forma dei gruppi ottici posteriori

Il marchio svedese a zero emissioni s’appresta dunque a presentare una vettura, la Polestar 2, che da quanto emerso finora assumerà le forme di una fastback. Anche la nuova immagine teaser appena diffusa va in questa direzione. Il posteriore dell’auto, caratterizzata da un terzo volume che raccoglie l’andamento sportivo della linea del tetto, viene mostrato attraverso un angolo della vettura che ci svela la configurazione dei fanali. Il gruppo ottico posteriore della Polestar 2 è a forma di C “anomala”, con la parte inferiore che non si interrompe ma prosegue per tutto il portellone con la striscia luminosa a LED che si collega all’altro fanale. Inoltre sopra la firma di luci si nota la cavità ricavata nella parte centrale del posteriore, con il logo di Polestar in rilievo.

Spinta da 400 CV e autonomia intorno ai 500 km

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche e ciò che troveremo sotto il cofano della nuova vettura, la Polestar 2 sarà meno potente ed esuberante della sorella Polestar 1. Il nuovo modello infatti offrirà un potenza complessiva vicina ai 400 CV, decisamente meno rispetto ai 600 CV della Polestar 1, e grazie ad un evoluto pacco batterie promette di garantire un’autonomia con una carica intorno ai 500 chilometri. Su questo e su tutto il resto, compreso il look completo, ne sapremo di più il 27 febbraio prossimo.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati