WP_Post Object ( [ID] => 600107 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-02-14 17:11:28 [post_date_gmt] => 2019-02-14 16:11:28 [post_content] => Per molti gli inglesi sono considerati maestri nella costruzione di auto da pista estremamente leggere e veloci, questa volta però un'interessante novità in merito c'arriva dagli Stati Uniti. Stiamo parlando della One, come è stata chiamata la prima vettura realizzata dalla Vandal, piccola azienda automobilistica con sede a Detroit.

Ha un peso di soli 555 kg

La Vandal One è una monoposto, con proporzioni e forme che richiamano quelle delle vetture di Formula 1, caratterizzata da un telaio monoscocca in fibra di carbonio rivestito da pannelli della carrozzeria realizzati totalmente ed esclusivamente in fibra di carbonio. Nel complesso, la vettura da pista di Vandal pesa soltanto 555 chilogrammi.

Potenza fino a 567 CV, ma anche altri accorgimenti tecnici

Ad alimentare questa monoposto c'è il motore turbo a quattro cilindri da 2.0 litri che equipaggia l'attuale Honda Civic Type-R. Sulla hatchback giapponese il propulsore sviluppa 320 CV, potenza che però Vandal è riuscita a incrementare attraverso alcune modifiche, portando la potenza a 344 CV nella versione base. Ma il marchio americano mette a disposizione anche un pacchetto che incrementerà ulteriormente la potenza del motore, facendola salire a ben 567 CV, con il propulsore in grado di raggiungere i 9.000 giri al minuto. A differenza della Honda Civic Type-R, la Vandal One sarà proposta esclusivamente con il cambio sequenziale a 6 marce sviluppato da Sadev. Questa monoposto è decisamente di più rispetto alla semplice unione tra un motore Honda e un telaio in carbonio. La piccola azienda di Detroit ha infatti sviluppato anche delle specifiche sospensioni anteriori e posteriori, con ammortizzatori JRi regolabili e barre antirollio. Inoltre è possibile personalizzare la rigidità delle molla, mentre le differenti modalità di guida previste dalla Vandal One consentono di regolare l'assetto della monoposto modificandone l'altezza dal suolo.

Costa poco più di 100.000 euro

Ogni esemplare di Vandal One sarà dotato anche di un sistema di telemetria che consente il monitoraggio in tempo reale dei dati del veicoli dalla corsia dei box, mentre il pilota sta effettuando dei giri veloci in pista. Vandal proporrà la One in versione base da 344 CV al prezzo di 119.700 dollari, circa 106.200 euro. Entro fine anno la monoposto potrà essere pre-ordinata versando un acconto di 1.000 dollari. [post_title] => Vandal One: monoposto per la pista col motore della Honda Civic Type-R [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => vandal-one-monoposto-per-la-pista-col-motore-della-honda-civic-type-r-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-02-14 17:11:52 [post_modified_gmt] => 2019-02-14 16:11:52 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=600107 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Vandal One: monoposto per la pista col motore della Honda Civic Type-R [FOTO]

Il propulsore è stato incrementato fino a 567 CV

La Vandal One è una nuova monoposto da circuito realizzata da un piccolo costruttore con sede a Detroit. Dotata di monoscocca e carrozzeria in fibra di carbonio, la vettura è spinta dal motore quattro cilindri turbo 2.0 litri della Honda Civic Type-R "spremuto" fino ad erogare 567 CV di potenza.

Per molti gli inglesi sono considerati maestri nella costruzione di auto da pista estremamente leggere e veloci, questa volta però un’interessante novità in merito c’arriva dagli Stati Uniti. Stiamo parlando della One, come è stata chiamata la prima vettura realizzata dalla Vandal, piccola azienda automobilistica con sede a Detroit.

Ha un peso di soli 555 kg

La Vandal One è una monoposto, con proporzioni e forme che richiamano quelle delle vetture di Formula 1, caratterizzata da un telaio monoscocca in fibra di carbonio rivestito da pannelli della carrozzeria realizzati totalmente ed esclusivamente in fibra di carbonio. Nel complesso, la vettura da pista di Vandal pesa soltanto 555 chilogrammi.

Potenza fino a 567 CV, ma anche altri accorgimenti tecnici

Ad alimentare questa monoposto c’è il motore turbo a quattro cilindri da 2.0 litri che equipaggia l’attuale Honda Civic Type-R. Sulla hatchback giapponese il propulsore sviluppa 320 CV, potenza che però Vandal è riuscita a incrementare attraverso alcune modifiche, portando la potenza a 344 CV nella versione base. Ma il marchio americano mette a disposizione anche un pacchetto che incrementerà ulteriormente la potenza del motore, facendola salire a ben 567 CV, con il propulsore in grado di raggiungere i 9.000 giri al minuto. A differenza della Honda Civic Type-R, la Vandal One sarà proposta esclusivamente con il cambio sequenziale a 6 marce sviluppato da Sadev.

Questa monoposto è decisamente di più rispetto alla semplice unione tra un motore Honda e un telaio in carbonio. La piccola azienda di Detroit ha infatti sviluppato anche delle specifiche sospensioni anteriori e posteriori, con ammortizzatori JRi regolabili e barre antirollio. Inoltre è possibile personalizzare la rigidità delle molla, mentre le differenti modalità di guida previste dalla Vandal One consentono di regolare l’assetto della monoposto modificandone l’altezza dal suolo.

Costa poco più di 100.000 euro

Ogni esemplare di Vandal One sarà dotato anche di un sistema di telemetria che consente il monitoraggio in tempo reale dei dati del veicoli dalla corsia dei box, mentre il pilota sta effettuando dei giri veloci in pista. Vandal proporrà la One in versione base da 344 CV al prezzo di 119.700 dollari, circa 106.200 euro. Entro fine anno la monoposto potrà essere pre-ordinata versando un acconto di 1.000 dollari.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati