WP_Post Object ( [ID] => 600810 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-02-18 13:01:33 [post_date_gmt] => 2019-02-18 12:01:33 [post_content] => Ieri mattina, domenica 17, in piazzale Cadorna, a Milano, poco dopo le 7 il bus della linea 61 di Atm ha investito due auto della Polizia ferme e bordo strada. Nell'impatto sono stati travolti tre agenti che si trovavano sul marciapiede. Di questi uno è stato ferito gravemente, uno in maniera seria, mentre il terzo in modo lieve. L'impatto è stato violento, come si può vedere anche da come è stata ridotta una delle auto delle forze dell'ordine investite.

Forse l'autista distratto dal telefono

Gli inquirenti stanno lavorando per cercare di capire cosa abbia causato l'incidente del bus, per fortuna senza passeggeri a bordo in quel momento. Tra le ipotesi al vaglio di chi indaga, dopo quella relativa a un possibile malore del conducente che avrebbe perso il controllo, c'è anche quella che punta verso una possibile distrazione dell'autista causata dall'utilizzo del cellulare alla guida. Per questo motivo, oltre a scandagliare le immagini delle telecamere della zona e quelle a bordo dell'autobus per capire cosa è successo negli attimi prima dello schianto, la polizia locale ha sequestrato lo smartphone del conducente per ricostruire l'attività di telefonate, chat e social network in quei momenti.

Tre poliziotti feriti e conducente in stato di shock

Sono tre i poliziotti che sono stati feriti, di cui due, che sono in prova a Milano, in maniera più grave. Il primo, 25 anni, ha riportato fratture scomposte a entrambe le gambe ed è stato operato già ieri al Niguarda. Il secondo, anche lui 25 anni, si è rotto invece il malleolo e ha una frattura al bacino, ed è ricoverato al Policlinico. Prognosi invece di soli tre giorni per il terzo poliziotto, 29 anni, ferito in maniera più lieve rispetto ai colleghi. L'autista che era alla guida del bus, un 36enne che lavora da una decina d'anni in Atm, è stato portato in stato di shock al Fatebenefratelli, in codice verde. In ospedale l'uomo è stato sottoposto agli esami tossicologici, per accertare eventuali assunzioni di alcolici o stupefacenti. Nel frattempo anche Atm ha già avviato un'indagine interna per fare chiarezza su quanto successo. [post_title] => Milano, bus di linea travolge due volanti della Polizia e ferisce tre agenti [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => milano-bus-di-linea-travolge-due-volanti-della-polizia-e-ferisce-tre-agenti [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-02-18 13:01:33 [post_modified_gmt] => 2019-02-18 12:01:33 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=600810 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Milano, bus di linea travolge due volanti della Polizia e ferisce tre agenti

L'incidente del mezzo ATM in Piazzale Cadorna

Domenica mattina a Milano, in piazzale Cadorna, un bus della linea 61 di Atm ha travolto due auto della Polizia ferme a bordo strada, ferendo tre poliziotti, di cui due in maniera seria. Inquirenti a lavoro per ricostruire la dinamica.
Milano, bus di linea travolge due volanti della Polizia e ferisce tre agenti

Ieri mattina, domenica 17, in piazzale Cadorna, a Milano, poco dopo le 7 il bus della linea 61 di Atm ha investito due auto della Polizia ferme e bordo strada. Nell’impatto sono stati travolti tre agenti che si trovavano sul marciapiede. Di questi uno è stato ferito gravemente, uno in maniera seria, mentre il terzo in modo lieve. L’impatto è stato violento, come si può vedere anche da come è stata ridotta una delle auto delle forze dell’ordine investite.

Forse l’autista distratto dal telefono

Gli inquirenti stanno lavorando per cercare di capire cosa abbia causato l’incidente del bus, per fortuna senza passeggeri a bordo in quel momento. Tra le ipotesi al vaglio di chi indaga, dopo quella relativa a un possibile malore del conducente che avrebbe perso il controllo, c’è anche quella che punta verso una possibile distrazione dell’autista causata dall’utilizzo del cellulare alla guida. Per questo motivo, oltre a scandagliare le immagini delle telecamere della zona e quelle a bordo dell’autobus per capire cosa è successo negli attimi prima dello schianto, la polizia locale ha sequestrato lo smartphone del conducente per ricostruire l’attività di telefonate, chat e social network in quei momenti.

Tre poliziotti feriti e conducente in stato di shock

Sono tre i poliziotti che sono stati feriti, di cui due, che sono in prova a Milano, in maniera più grave. Il primo, 25 anni, ha riportato fratture scomposte a entrambe le gambe ed è stato operato già ieri al Niguarda. Il secondo, anche lui 25 anni, si è rotto invece il malleolo e ha una frattura al bacino, ed è ricoverato al Policlinico. Prognosi invece di soli tre giorni per il terzo poliziotto, 29 anni, ferito in maniera più lieve rispetto ai colleghi.

L’autista che era alla guida del bus, un 36enne che lavora da una decina d’anni in Atm, è stato portato in stato di shock al Fatebenefratelli, in codice verde. In ospedale l’uomo è stato sottoposto agli esami tossicologici, per accertare eventuali assunzioni di alcolici o stupefacenti. Nel frattempo anche Atm ha già avviato un’indagine interna per fare chiarezza su quanto successo.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati