WP_Post Object ( [ID] => 600725 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-02-18 09:56:44 [post_date_gmt] => 2019-02-18 08:56:44 [post_content] => La lotta contro i diesel continua nelle città italiane. Se a Milano tra una settimana partirà Area B, anche Roma si appresta a lanciare un primo divieto: dal prossimo mese di novembre, infatti, scatterà lo stop alle vetture diesel Euro 3 nell’area Ztl e dell’anello ferroviario. L’annuncio è stato dato dal sindaco Virginia Raggi: “Questi divieti saranno estesi a tutta la città, nel corso degli anni”.

Via i diesel da Roma entro il 2024

Questo primo stop rientra nel piano, promosso lo scorso anno alla conferenza C40, di eliminare tutte le vetture a gasolio nella Capitale entro il 2024. Il divieto ai diesel Euro 4 sarà in vigore dal lunedì al venerdì, anche se non sono stati ancora annunciati nel dettaglio gli orari e le eventuali deroghe, almeno iniziali, per i residenti all’interno di queste zone. Qualche dettaglio in più verrà fornito, però, a breve: “La delibera verrà votata in Giunta nei prossimi giorni e anche nella nostra città comincerà la pulizia dell'aria dai gas climalteranti“. Un blocco che creerà disagi, come riconosciuto anche dalla stessa Raggi: “I proprietari non saranno contenti visto che questa misura impatta su 24 mila veicoli solo contando i residenti della zona – ha proseguito - Sappiamo che creerà disagi, non viviamo su Marte, ma avrà effetti benefici sulla loro salute e su quella di tutti i cittadini”.

Onlus: “A Roma 120 morti all’anno per smog"

Questa decisione arriva in seguito a quanto sostenuto dalla Onlus Cittadini per l’aria, che ha rilasciato una ricerca, secondo cui, “l’aria che si respira a Roma causa, ogni anno, 120 morti premature (quasi una ogni 3 giorni), per il superamento del limite di legge sul biossido di azoto". Riferendosi a quest’ultimo la Onlus spiega che "almeno il 27% dei cittadini di Roma vive in zone della città dove le concentrazioni di NO2 superano i 40μg/mü (il limite di legge)”. [post_title] => Roma: stop ai diesel Euro 3 dal novembre 2019 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => roma-stop-ai-diesel-euro-3-dal-novembre-2019 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-02-18 09:56:44 [post_modified_gmt] => 2019-02-18 08:56:44 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=600725 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Roma: stop ai diesel Euro 3 dal novembre 2019

L'obiettivo è il divieto a tutti i diesel entro il 2024

Stop ai diesel Euro 3 a Roma: il sindaco Virginia Raggi ha annunciato il divieto di circolazioni per questi veicoli nella Capitale dal prossimo 1 novembre. Lo stop sarà in vigore da lunedì a venerdì, con dettagli da annunciare.
Roma: stop ai diesel Euro 3 dal novembre 2019

La lotta contro i diesel continua nelle città italiane. Se a Milano tra una settimana partirà Area B, anche Roma si appresta a lanciare un primo divieto: dal prossimo mese di novembre, infatti, scatterà lo stop alle vetture diesel Euro 3 nell’area Ztl e dell’anello ferroviario. L’annuncio è stato dato dal sindaco Virginia Raggi: “Questi divieti saranno estesi a tutta la città, nel corso degli anni”.

Via i diesel da Roma entro il 2024

Questo primo stop rientra nel piano, promosso lo scorso anno alla conferenza C40, di eliminare tutte le vetture a gasolio nella Capitale entro il 2024. Il divieto ai diesel Euro 4 sarà in vigore dal lunedì al venerdì, anche se non sono stati ancora annunciati nel dettaglio gli orari e le eventuali deroghe, almeno iniziali, per i residenti all’interno di queste zone. Qualche dettaglio in più verrà fornito, però, a breve: “La delibera verrà votata in Giunta nei prossimi giorni e anche nella nostra città comincerà la pulizia dell’aria dai gas climalteranti“.

Un blocco che creerà disagi, come riconosciuto anche dalla stessa Raggi: “I proprietari non saranno contenti visto che questa misura impatta su 24 mila veicoli solo contando i residenti della zona – ha proseguito – Sappiamo che creerà disagi, non viviamo su Marte, ma avrà effetti benefici sulla loro salute e su quella di tutti i cittadini”.

Onlus: “A Roma 120 morti all’anno per smog”

Questa decisione arriva in seguito a quanto sostenuto dalla Onlus Cittadini per l’aria, che ha rilasciato una ricerca, secondo cui, “l’aria che si respira a Roma causa, ogni anno, 120 morti premature (quasi una ogni 3 giorni), per il superamento del limite di legge sul biossido di azoto”.

Riferendosi a quest’ultimo la Onlus spiega che “almeno il 27% dei cittadini di Roma vive in zone della città dove le concentrazioni di NO2 superano i 40μg/mü (il limite di legge)”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati