WP_Post Object ( [ID] => 601611 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-02-19 09:51:16 [post_date_gmt] => 2019-02-19 08:51:16 [post_content] => Il Salone di Ginevra 2019 si avvicina ed iniziano ad arrivare le novità previste: tra questa c’è Citroen Ami One Concept, il prototipo della mobilità urbana del futuro per il marchio transalpino. Si tratta di una vettura due posti ultra compatta, da appena 2,50 metri, elettrica ed accessibile a tutti, sin dai 16 anni, visto che può essere guidata nei paesi europei anche senza la patente di guida.

Le caratteristiche di Citroen Ami One Concept

La Citroen Ami One Concept ha un design unico, con un frontale espressivo ed una nuova forma luminosa più sottile, ripresa dalla concept CXeperience. La tinta Orange Mécanique e il logo 2D al centro della superficie color nero lucido movimentano e rendono elegante lo sguardo, inoltre sono presenti le protezioni Grigio scuro sui quattro angoli della carrozzeria, proseguendo sui lati, nella parte inferiore delle porte. Le portiere hanno il meccanismo di apertura invertito, con maniglie in gomma Blu, i retrovisori sono ispirati al mondo della decorazione, mentre il sottoscocca è decorato da un motivo a righe. La Ami One Concept è decapottabile, grazie al tetto in tela Grigio antracite ad apertura manuale. Entrando nell’abitacolo, questo prototipo cittadino presenta una posizione asimmetrica per i sedili, dove gli ampi cuscini e gli appoggiatesta si distinguono per il rivestimento Blu scuro, ispirato agli arredi outdoor, con elastici color Arancio. E’ presente una zona di contenimento inedita sul lato del passeggero, in grado di accogliere un bagaglio da cabina e una borsa, mentre sul pianale posteriore, a cui si accede grazie al sedile lato guida ripiegabile, è possibile riporre qualche altro bagaglio.

Citroen Ami One Concept e la connettività

La connettività è un elemento chiave di questo prototipo, che si apre e chiude con lo smartphone, leggendo il QR Code presente sulla base, vicino alle maniglie delle porte. Il telefono va riposto nell’apposito alloggiamento, con ricarica wireless, per poter interagire e visualizzare le proprie app sotto forma di pop up, in stile Head up display. L’interfaccia prevede 2 tasti sul volante: un comando vocale per chiamare l’assistente e un menu a scorrimento per navigare da un’applicazione all’altra. Il quadro strumenti, semplice ed essenziale, è composto da un display da 5” e visualizza le informazioni utili, come velocità e indicatori di direzione. Alla destra dell’unità di guida, un cilindro riunisce il pulsante di avviamento, il tasto warning, il selettore del cambio automatico e una cassa acustica Bluetooth con regolazione del volume.

Citroen Ami One Concept, si ricarica in 2 ore

La Citroen Ami One Concept è spinta da un motore 100% elettrico, per un’autonomia dichiarata di 100 chilometri ed una velocità massima di 45 chilometri orari. La batteria agli ioni di litio, situata sotto al pianale, si ricarica facilmente con il suo cavo elettrico. Per una ricarica completa sono sufficienti 2 ore, attraverso una presa di ricarica pubblica o una Wallbox. Ami One Concept può anche essere collegata a una presa domestica standard utilizzando una prolunga. [post_title] => Citroen Ami One Concept: la mobilità del futuro a Ginevra [FOTO e VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => citroen-ami-one-concept-la-mobilita-del-futuro-a-ginevra-foto-e-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-02-19 09:51:51 [post_modified_gmt] => 2019-02-19 08:51:51 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=601611 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Salone di Ginevra 2019

Citroen Ami One Concept: la mobilità del futuro a Ginevra [FOTO e VIDEO]

Una due posti cittadina anche per non patentati

La Citroen Ami One Concept è il prototipo di una due posti elettrica, che verrà presentata al Salone di Ginevra 2019. E' utilizzabile anche da chi è sprovvisto di patente, con un'autonomia di 100 km e due ore per la ricarica.

Il Salone di Ginevra 2019 si avvicina ed iniziano ad arrivare le novità previste: tra questa c’è Citroen Ami One Concept, il prototipo della mobilità urbana del futuro per il marchio transalpino. Si tratta di una vettura due posti ultra compatta, da appena 2,50 metri, elettrica ed accessibile a tutti, sin dai 16 anni, visto che può essere guidata nei paesi europei anche senza la patente di guida.

Le caratteristiche di Citroen Ami One Concept

La Citroen Ami One Concept ha un design unico, con un frontale espressivo ed una nuova forma luminosa più sottile, ripresa dalla concept CXeperience. La tinta Orange Mécanique e il logo 2D al centro della superficie color nero lucido movimentano e rendono elegante lo sguardo, inoltre sono presenti le protezioni Grigio scuro sui quattro angoli della carrozzeria, proseguendo sui lati, nella parte inferiore delle porte.

Le portiere hanno il meccanismo di apertura invertito, con maniglie in gomma Blu, i retrovisori sono ispirati al mondo della decorazione, mentre il sottoscocca è decorato da un motivo a righe. La Ami One Concept è decapottabile, grazie al tetto in tela Grigio antracite ad apertura manuale.

Entrando nell’abitacolo, questo prototipo cittadino presenta una posizione asimmetrica per i sedili, dove gli ampi cuscini e gli appoggiatesta si distinguono per il rivestimento Blu scuro, ispirato agli arredi outdoor, con elastici color Arancio. E’ presente una zona di contenimento inedita sul lato del passeggero, in grado di accogliere un bagaglio da cabina e una borsa, mentre sul pianale posteriore, a cui si accede grazie al sedile lato guida ripiegabile, è possibile riporre qualche altro bagaglio.

Citroen Ami One Concept e la connettività

La connettività è un elemento chiave di questo prototipo, che si apre e chiude con lo smartphone, leggendo il QR Code presente sulla base, vicino alle maniglie delle porte. Il telefono va riposto nell’apposito alloggiamento, con ricarica wireless, per poter interagire e visualizzare le proprie app sotto forma di pop up, in stile Head up display.

L’interfaccia prevede 2 tasti sul volante: un comando vocale per chiamare l’assistente e un menu a scorrimento per navigare da un’applicazione all’altra. Il quadro strumenti, semplice ed essenziale, è composto da un display da 5” e visualizza le informazioni utili, come velocità e indicatori di direzione. Alla destra dell’unità di guida, un cilindro riunisce il pulsante di avviamento, il tasto warning, il selettore del cambio automatico e una cassa acustica Bluetooth con regolazione del volume.

Citroen Ami One Concept, si ricarica in 2 ore

La Citroen Ami One Concept è spinta da un motore 100% elettrico, per un’autonomia dichiarata di 100 chilometri ed una velocità massima di 45 chilometri orari. La batteria agli ioni di litio, situata sotto al pianale, si ricarica facilmente con il suo cavo elettrico.

Per una ricarica completa sono sufficienti 2 ore, attraverso una presa di ricarica pubblica o una Wallbox. Ami One Concept può anche essere collegata a una presa domestica standard utilizzando una prolunga.

Citroen Ami One Concept: la mobilità del futuro a Ginevra [FOTO e VIDEO]
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati