WP_Post Object ( [ID] => 602244 [post_author] => 40 [post_date] => 2019-02-20 13:06:40 [post_date_gmt] => 2019-02-20 12:06:40 [post_content] => La prova è avvenuta alla fine di gennaio, secondo quanto indicato, sulla nota pista sciistica "Streif" di Kitzbühel, in Austria. Precisamente il tratto "Mausefalle", caratterizzato da un'impegnativa pendenza che può ammontare persino all'85%. Il percorso più impegnativo della mitica sede di discesa libera. Un luogo per campioni come il pilota svedese Mattias Ekström, che su un esemplare appositamente preparato di Audi e-tron, il primo SUV elettrico della casa tedesca, ha scalato il percorso degli specialisti del trofeo dell'Hahnenkamm.

Confronto in salita

Nell'occasione Audi è stata affiancata dal marchio Red Bull. Entrambi i brand sono partner da tempo del citato trofeo dell’Hahnenkamm. Proprio per suggellare questa collaborazione, la vettura ha vestito una livrea specifica ricca di colorazioni. Lo stesso Mattias Ekström, titolato in Rallycross e già due volte trionfatore in DTM, ha confessato l'iniziale interrogativo sull'esito della sfida, considerando proprio la pendenza dell'85%. Poi lui stesso ha affermato di esser rimasto "impressionato dal modo in cui questa vettura ha dominato un terreno così difficile." Una vettura preparata per l'occasione, dotata di un assicuratore derivato da quello utilizzato per l'arrampicata sportiva, con una fune per l’arresto d’emergenza senza sistema traente, rafforzata anche da un roll bar integrale, oltre a un sedile da competizione con cinture di sicurezza a sei punti. Il pilota l'ha considerata una delle imprese più coinvolgenti del suo percorso professionale, da quanto emerso. Peter Oberndorfer, Responsabile della comunicazione prodotto di Audi AG, ha messo in evidenza anche il carattere del SUV elettrico, già dimostrato in altre particolari occasioni. La prova sulla "Mausefalle" ha rimarcato ulteriormente le qualità della spinta elettrica.

L'esemplare della prova

Valutando l'impegno sul ripidissimo tratto della "Streif", una delle piste per la discesa libera più impegnative del panorama internazionale, secondo quanto segnalato questa Audi e-tron è stata dotata di una specifica impostazione della trazione quattro, alimentata da due motori elettrici al retrotreno e un altro sull'assale frontale. La potenza generale in questo caso è stata di 503 cavalli, sostenuta anche da un'elettronica approntata per l'occasione del sistema quattro, fornendo un’erogazione opportuna della coppia, con una ripartizione della spinta tra i due assi in base alle condizioni del percorso innevato e scosceso. Per favorire la trazione, la vettura è stata equipaggiata anche con pneumatici chiodati per ruote da 19 pollici. [post_title] => Audi e-tron: un'impegnativa scalata sulla mitica pista "Streif" di Kitzbühel [FOTO E VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => audi-e-tron-unimpegnativa-scalata-sulla-mitica-pista-streif-di-kitzbuhel-foto-e-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-02-20 13:06:40 [post_modified_gmt] => 2019-02-20 12:06:40 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=602244 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Audi e-tron: un’impegnativa scalata sulla mitica pista “Streif” di Kitzbühel [FOTO E VIDEO]

Un esemplare appositamente preparato

Particolare dimostrazione di forza del SUV elettrico di Ingolstadt, impegnato sull'iconico tratto della “Mausefalle”, sulla pista "Streif" di Kitzbühel, in Austria. Al volante Mattias Ekström

La prova è avvenuta alla fine di gennaio, secondo quanto indicato, sulla nota pista sciistica “Streif” di Kitzbühel, in Austria. Precisamente il tratto “Mausefalle”, caratterizzato da un’impegnativa pendenza che può ammontare persino all’85%. Il percorso più impegnativo della mitica sede di discesa libera. Un luogo per campioni come il pilota svedese Mattias Ekström, che su un esemplare appositamente preparato di Audi e-tron, il primo SUV elettrico della casa tedesca, ha scalato il percorso degli specialisti del trofeo dell’Hahnenkamm.

Confronto in salita

Nell’occasione Audi è stata affiancata dal marchio Red Bull. Entrambi i brand sono partner da tempo del citato trofeo dell’Hahnenkamm. Proprio per suggellare questa collaborazione, la vettura ha vestito una livrea specifica ricca di colorazioni. Lo stesso Mattias Ekström, titolato in Rallycross e già due volte trionfatore in DTM, ha confessato l’iniziale interrogativo sull’esito della sfida, considerando proprio la pendenza dell’85%. Poi lui stesso ha affermato di esser rimasto “impressionato dal modo in cui questa vettura ha dominato un terreno così difficile.”
Una vettura preparata per l’occasione, dotata di un assicuratore derivato da quello utilizzato per l’arrampicata sportiva, con una fune per l’arresto d’emergenza senza sistema traente, rafforzata anche da un roll bar integrale, oltre a un sedile da competizione con cinture di sicurezza a sei punti. Il pilota l’ha considerata una delle imprese più coinvolgenti del suo percorso professionale, da quanto emerso.
Peter Oberndorfer, Responsabile della comunicazione prodotto di Audi AG, ha messo in evidenza anche il carattere del SUV elettrico, già dimostrato in altre particolari occasioni. La prova sulla “Mausefalle” ha rimarcato ulteriormente le qualità della spinta elettrica.

L’esemplare della prova

Valutando l’impegno sul ripidissimo tratto della “Streif”, una delle piste per la discesa libera più impegnative del panorama internazionale, secondo quanto segnalato questa Audi e-tron è stata dotata di una specifica impostazione della trazione quattro, alimentata da due motori elettrici al retrotreno e un altro sull’assale frontale. La potenza generale in questo caso è stata di 503 cavalli, sostenuta anche da un’elettronica approntata per l’occasione del sistema quattro, fornendo un’erogazione opportuna della coppia, con una ripartizione della spinta tra i due assi in base alle condizioni del percorso innevato e scosceso. Per favorire la trazione, la vettura è stata equipaggiata anche con pneumatici chiodati per ruote da 19 pollici.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati