WP_Post Object ( [ID] => 602642 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-02-22 10:13:45 [post_date_gmt] => 2019-02-22 09:13:45 [post_content] => Il meteo sereno di questo periodo non è amico dell’ambiente, visto che nelle grandi città stanno continuando a salire i livelli di inquinamento, con il PM10 costantemente oltre i limiti ed i conseguenti blocchi dei diesel (o del traffico). A Milano, Torino ed in Emilia-Romagna sono stati prorogati gli stop ai veicoli più inquinanti, mentre a Napoli è in corso lo stop della circolazione.

Blocco diesel: la situazione a Milano

Da martedì scorso sono in vigore le misure di primo livello a Milano, con le limitazioni al traffico per i veicoli diesel Euro 4. Non possono circolare tutti i giorni, festivi compresi, dalle 8.30 alle 18.30 e, sempre tutti i giorni, festivi compresi dalle 8.30 alle 12.30, i veicoli trasporto merci alimentati a gasolio fino alla classe 3 compresa. Lo stop riguarda anche i comuni limitrofi Paderno Dugnano, Rozzano, Cernusco sul Naviglio, Cologno Monzese, Bollate, Cinisello, Corsico, Legnano, San Donato, Segrate, Sesto San Giovanni, San Giuliano Milanese, Abbiategrasso, Canegrate e Pero. Le misure resteranno attive fino a quando Arpa certificherà l'abbassamento dei valori del Pm10 per due giorni consecutivi sotto i 50 microgrammi.

Blocco diesel a Torino ed in Emilia-Romagna

E’ stato prorogato, almeno fino a lunedì 25 febbraio, il blocco dei diesel Euro 4 a Torino ed in Emilia-Romagna. Nel capoluogo piemontese, resteranno fermi i veicoli di quella categoria dalle 8 alle 19, mentre i mezzi commerciali diesel Euro 4 non potranno circolare dalle 8.30 alle 14 e dalle 16 alle 19. In Emilia-Romagna, invece, lo stop è dalle 8.30 alle 18.30, con abbassamento delle temperature nelle case a 19 gradi. Le province interessate sono Forlì-Cesena, Parma, Reggio Emilia, Piacenza, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna e Rimini.

Napoli, il giorno del blocco del traffico

Più drastica la misura adottata a Napoli, dove non potranno circolare tutte le vetture all’interno del territorio cittadino dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.30. Esclusi dalle limitazioni la rete autostradale nei tratti ricadenti nel Comune di Napoli, il raccordo A1 Napoli-Roma, il raccordo A3 Napoli-Salerno, la strada regionale ex Ss 162 e il raccordo viale Fulco di Calabria. [post_title] => Blocco diesel: resta lo smog, prorogato lo stop in tante città [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => blocco-diesel-resta-lo-smog-prorogato-lo-stop-in-tante-citta [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-02-22 10:37:04 [post_modified_gmt] => 2019-02-22 09:37:04 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=602642 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Blocco diesel: resta lo smog, prorogato lo stop in tante città

A Napoli è in vigore il blocco totale del traffico

Il blocco diesel Euro 4 prosegue in numerose città, visto il protrarsi del superamento dei limiti di PM10. Stop previsti a Milano, Torino ed in Emilia-Romagna, mentre a Napoli c'è lo stop totale della circolazione.
Blocco diesel: resta lo smog, prorogato lo stop in tante città

Il meteo sereno di questo periodo non è amico dell’ambiente, visto che nelle grandi città stanno continuando a salire i livelli di inquinamento, con il PM10 costantemente oltre i limiti ed i conseguenti blocchi dei diesel (o del traffico). A Milano, Torino ed in Emilia-Romagna sono stati prorogati gli stop ai veicoli più inquinanti, mentre a Napoli è in corso lo stop della circolazione.

Blocco diesel: la situazione a Milano

Da martedì scorso sono in vigore le misure di primo livello a Milano, con le limitazioni al traffico per i veicoli diesel Euro 4. Non possono circolare tutti i giorni, festivi compresi, dalle 8.30 alle 18.30 e, sempre tutti i giorni, festivi compresi dalle 8.30 alle 12.30, i veicoli trasporto merci alimentati a gasolio fino alla classe 3 compresa.

Lo stop riguarda anche i comuni limitrofi Paderno Dugnano, Rozzano, Cernusco sul Naviglio, Cologno Monzese, Bollate, Cinisello, Corsico, Legnano, San Donato, Segrate, Sesto San Giovanni, San Giuliano Milanese, Abbiategrasso, Canegrate e Pero. Le misure resteranno attive fino a quando Arpa certificherà l’abbassamento dei valori del Pm10 per due giorni consecutivi sotto i 50 microgrammi.

Blocco diesel a Torino ed in Emilia-Romagna

E’ stato prorogato, almeno fino a lunedì 25 febbraio, il blocco dei diesel Euro 4 a Torino ed in Emilia-Romagna. Nel capoluogo piemontese, resteranno fermi i veicoli di quella categoria dalle 8 alle 19, mentre i mezzi commerciali diesel Euro 4 non potranno circolare dalle 8.30 alle 14 e dalle 16 alle 19.

In Emilia-Romagna, invece, lo stop è dalle 8.30 alle 18.30, con abbassamento delle temperature nelle case a 19 gradi. Le province interessate sono Forlì-Cesena, Parma, Reggio Emilia, Piacenza, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna e Rimini.

Napoli, il giorno del blocco del traffico

Più drastica la misura adottata a Napoli, dove non potranno circolare tutte le vetture all’interno del territorio cittadino dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.30. Esclusi dalle limitazioni la rete autostradale nei tratti ricadenti nel Comune di Napoli, il raccordo A1 Napoli-Roma, il raccordo A3 Napoli-Salerno, la strada regionale ex Ss 162 e il raccordo viale Fulco di Calabria.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati