WP_Post Object ( [ID] => 603638 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-02-25 16:10:09 [post_date_gmt] => 2019-02-25 15:10:09 [post_content] => Bugatti sta preparando un'anteprima per il Salone di Ginevra 2019 che inizierà la prossima settimana. Dopo alcuni misteriosi indizi, qualche ora la Casa franco-tedesca ha fornito qualche informazione in più sulla nuova vettura che scopriremo tra pochi giorni alla kermesse elvetica. 

Attesa un'interpretazione moderna della Type-57 SC Atlantic

Come si vociferava nell'ultimo periodo, Bugatti ha intenzione di riportare in auge il nome Atlantic, denominazione che rimanda ad una delle più belle vetture di sempre prodotte dal lussuoso marchio di Molsheim. La nuova immagine teaser pubblicata da Bugatti su Facebook svela sostanzialmente che a Ginevra vedremo una novità che porterà il nome Atlantic. Non si tratterà però di una ricostruzione dell'auto originale prodotta nella seconda metà degli anni '30, ma di un'interpretazione moderna di quel modello riportato ai giorni nostri. All'immagine teaser qui sopra Bugatti accompagna un paio di domande rivolte ai propri fan su Facebook: "La 57 SC Atlantic di Jean Bugatti non può essere ricreata, ma cosa ne pensi? Possiamo tradurre il suo linguaggio di progettazione nel 21° secolo?". Quesiti che non fanno altro che aumentare la curiosità e l'attesa degli appassionati per scoprire cosa sia stato in grado di realizzare Bugatti questa volta.

Si tratta della one-off ordinata da Piëch?

Qualche settimana fa ha preso corpo l'indiscrezione secondo cui a Ginevra Bugatti presenterà una one-off commissionata da Ferdinand Piëch, ex presidente del Gruppo Volkswagen. Un esemplare unico che si dice abbia un prezzo di 16 milioni di euro. Se così dovesse essere, confermando che si tratta del modello che rievoca il nome Atlantic, questo potrebbe diventare la Bugatti Atlantic più economica del mondo, dato che gli unici tre esemplari in circolazione dell'originale Type-57 SC Atlantic degli anni '30 hanno un valore molto più alto: nel 2010 uno di questi è stato venduto per circa 26,5 milioni di euro. Al momento non si hanno ulteriori informazioni e dettagli sulla vettura, con Bugatti che cerca di mantenere il massimo riserbo fino al momento della presentazione. Secondo i rumors la nuova hypercar utilizzerà lo stesso motore della Chiron, vale a dire il sedici cilindri quad-turbo da 8.0 litri, che però potrebbe offrire più potenza rispetto ai 1.500 CV disponibili sulla Chiron.

A Ginevra ci sarà la Chiron 110 ans Bugatti

Parlando di quest'ultima, al Salone di Ginevra Bugatti esporrà anche la Chiron 110 ans Bugatti, una versione speciale realizzata per celebrare il 110° anniversario della Casa automobilistica. La supercar, che sarà realizzata in soli 20 esemplari, propone le specifiche tecniche della Chiron Sport ed è caratterizzata dalla carrozzeria in acciaio blu opaco impreziosita dai dettagli in bianco, rosso e blu della bandiera francese. [post_title] => Bugatti: la sorpresa per il Salone di Ginevra è una moderna Atlantic? [TEASER] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => bugatti-la-sorpresa-per-il-salone-di-ginevra-e-una-moderna-atlantic-teaser [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-02-25 16:10:09 [post_modified_gmt] => 2019-02-25 15:10:09 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=603638 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Salone di Ginevra 2019

Bugatti: la sorpresa per il Salone di Ginevra è una moderna Atlantic? [TEASER]

Un immagine teaser riporta alla metà degli anni '30

Una Bugatti Atlantic dei tempi moderni, rievocando l'iconica vettura di quasi un secolo fa considerata tra le auto più belle di sempre, potrebbe essere la novità che il marchio franco-tedesco presenterà al Salone di Ginevra.
Bugatti: la sorpresa per il Salone di Ginevra è una moderna Atlantic? [TEASER]

Bugatti sta preparando un’anteprima per il Salone di Ginevra 2019 che inizierà la prossima settimana. Dopo alcuni misteriosi indizi, qualche ora la Casa franco-tedesca ha fornito qualche informazione in più sulla nuova vettura che scopriremo tra pochi giorni alla kermesse elvetica. 

Attesa un’interpretazione moderna della Type-57 SC Atlantic

Come si vociferava nell’ultimo periodo, Bugatti ha intenzione di riportare in auge il nome Atlantic, denominazione che rimanda ad una delle più belle vetture di sempre prodotte dal lussuoso marchio di Molsheim. La nuova immagine teaser pubblicata da Bugatti su Facebook svela sostanzialmente che a Ginevra vedremo una novità che porterà il nome Atlantic. Non si tratterà però di una ricostruzione dell’auto originale prodotta nella seconda metà degli anni ’30, ma di un’interpretazione moderna di quel modello riportato ai giorni nostri.

All’immagine teaser qui sopra Bugatti accompagna un paio di domande rivolte ai propri fan su Facebook: “La 57 SC Atlantic di Jean Bugatti non può essere ricreata, ma cosa ne pensi? Possiamo tradurre il suo linguaggio di progettazione nel 21° secolo?”. Quesiti che non fanno altro che aumentare la curiosità e l’attesa degli appassionati per scoprire cosa sia stato in grado di realizzare Bugatti questa volta.

Si tratta della one-off ordinata da Piëch?

Qualche settimana fa ha preso corpo l’indiscrezione secondo cui a Ginevra Bugatti presenterà una one-off commissionata da Ferdinand Piëch, ex presidente del Gruppo Volkswagen. Un esemplare unico che si dice abbia un prezzo di 16 milioni di euro. Se così dovesse essere, confermando che si tratta del modello che rievoca il nome Atlantic, questo potrebbe diventare la Bugatti Atlantic più economica del mondo, dato che gli unici tre esemplari in circolazione dell’originale Type-57 SC Atlantic degli anni ’30 hanno un valore molto più alto: nel 2010 uno di questi è stato venduto per circa 26,5 milioni di euro.

Al momento non si hanno ulteriori informazioni e dettagli sulla vettura, con Bugatti che cerca di mantenere il massimo riserbo fino al momento della presentazione. Secondo i rumors la nuova hypercar utilizzerà lo stesso motore della Chiron, vale a dire il sedici cilindri quad-turbo da 8.0 litri, che però potrebbe offrire più potenza rispetto ai 1.500 CV disponibili sulla Chiron.

A Ginevra ci sarà la Chiron 110 ans Bugatti

Parlando di quest’ultima, al Salone di Ginevra Bugatti esporrà anche la Chiron 110 ans Bugatti, una versione speciale realizzata per celebrare il 110° anniversario della Casa automobilistica. La supercar, che sarà realizzata in soli 20 esemplari, propone le specifiche tecniche della Chiron Sport ed è caratterizzata dalla carrozzeria in acciaio blu opaco impreziosita dai dettagli in bianco, rosso e blu della bandiera francese.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati