Auto da rivendere: ecco come aumentarne il valore

Cosa serve per vendere l'auto.

Consigli pratici su come rendere l'auto più vendibile e aumentarne il valore.
Auto da rivendere: ecco come aumentarne il valore

Purtroppo o per fortuna a volte bisogna vendere la propria auto, una cosa piuttosto semplice da quando internet offre molti siti dedicati, ma che può essere resa più efficace con alcuni piccoli accorgimenti. Per prima cosa le foto da pubblicare devono essere di buona qualità, scattate con una luce corretta e mostrare l’auto sia in generale che nei dettagli. Prima di pubblicare le foto vediamo come preparare l’auto. Per prima cosa occorre effettuare un lavaggio completo esterno, concentrandosi anche sui dettagli come la griglia frontale e le ruote, elemento questo molto importante e che influisce molto sull’aspetto dell’auto. Pulire accuratamente i cerchi e applicare del nero gomme sugli pneumatici rinfresca molto l’immagine dell’auto. Se i cerchi sono rovinati o hanno un aspetto logoro e trascurato l’auto sembrerà sicuramente più vecchia e non manutenuta.

Ruote e carrozzeria lucenti per attrarre più acquirenti

Quando possibile è buona cosa lucidare l’auto per eliminare i piccoli graffi e dare lucentezza alla carrozzeria, cosa che darà subito un’ottima impressione al potenziale acquirente. Sistemata la parte esterna bisogna concentrarsi sull’interno, dove anche qui va effettuata una pulizia accurata passando la moquette con un aspiratore come quelli presenti all’autolavaggio e magari sostituire i tappetini se sono molto logori o rovinati. Come passo successivo bisogna pulire le plastiche, i vetri e i sedili con i prodotti corretti. Sistemato il lato estetico andiamo a vedere cosa serve come documentazione per migliorare la vendibilità dell’auto. Come primo elemento di fondamentale importanza c’è il libretto dei tagliandi o del service, dove sono stati riportati tutti gli interventi di manutenzione ordinaria svolti con il relativo chilometraggio e data di esecuzione.

La documentazione completa facilita la vendita

Il libretto dei tagliandi dice che l’auto è stata correttamente manutenuta e che è stata periodicamente controllata da un’officina della casa costruttrice o da una indipendente. Se l’auto a subito interventi di manutenzione straordinaria, come per esempio la sostituzione della frizione o degli ammortizzatori, è importante avere poi la documentazione che ne attesti l’intervento, qui di solito è la fattura che fa fede. Un’altra cosa che può aumentare il valore dell’auto è la doppia chiave che viene consegnata all’acquisto dell’auto nuova, anche perché un duplicato di una chiave con transponder può costare anche centinaia di euro. Per aumentare poi il valore della propria vettura è importante riportare sui siti dove si inserisce l’annuncio o da un concessionario, nel caso in cui l’auto venga data in permuta, tutte queste informazioni dando così la sensazione di essere a conoscenza delle caratteristiche e della storia del proprio veicolo e di non averlo trascurato. Questa documentazione è più importante più il veicolo comincia ad avere dei chilometraggi elevati, perché appunto evidenzia il buono stato dell’auto che si vuole vendere.

Indicare correttamente le caratteristiche del veicolo lo rende più interessante

E’ utile anche riportare correttamente il modello, l’allestimento e gli accessori presenti sulla vettura, rendendola più facile da trovare in internet e per valorizzarla ulteriormente. La data dell’ultima revisione ministeriale eseguita va indicata per tranquillizzare il futuro proprietario riguardo l’efficienza e la conformità del proprio veicolo. Applicando questi accorgimenti è possibile aumentare il valore della propria auto, o comunque renderla più appetibile vista la grande varietà di offerta oggi disponibile sia dai concessionari che on-line.

Leggi altri articoli in Accessori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati