Polestar 2: fastback elettrica con 413 CV, batteria da 78 kWh e 500 km d’autonomia [FOTO]

La Polestar 2 si propone come rivale della Tesla Model 3

La Polestar 2 scopre forme e dettagli a pochi giorni dall'esordio a Ginevra. La fastback elettrica svedese monta due motori elettrici, con batteria da 78 kWh, che erogano 413 CV di potenza.

La Polestar 2, secondo modello del marchio di Volvo dedicato alle sportive premium elettriche, è stata ufficialmente svelata in vista del debutto che andrà in scena tra pochi giorni al Salone di Ginevra. Possiamo ora finalmente scoprire il look e i dettagli tecnici di questa nuova fastback compatta con alimentazione 100% elettrica che rappresenta probabilmente la prima vera rivale della Tesla Model 3.

Potenza di 413 CV e 500 km d’autonomia

La Polestar 2 è equipaggiata con una coppia di motori elettrici che offre una potenza combinata pari a 413 CV e 600 Nm di coppia massima, alimentati da un pacco batterie di 78 kWh (per tutti i principali mercati ad eccezione della Cina), garantendo un’autonomia di 500 chilometri, misurata nel ciclo WLTP.

Con la Polestar 2 il brand punta anche ad un ampio target facendo leva su un prezzo d’attacco accessibile: la fastback elettrica sarà proposta sul mercato tedesco con un prezzo base di 39.900 euro. Tuttavia per i primi 12 mesi di produzione il marchio scandinavo proporrà soltanto la Polestar 2 Launch Edition, versione di lancio più ricca e accessoriata che in Germania avrà un costo di 59.900 euro.

Sulla stessa base della Volvo XC40

Come previsto, la nuova Polestar 2 è costruita sulla piattaforma CMA di Volvo, utilizzata anche su altri modelli come il SUV compatto XC40 e la Lynk & Co 01. Polestar spiega che il pacco batteria montato sotto il pavimento dell’auto aumenta la rigidità del telaio e riduce la rumorosità.

Il brand svedese offrirà a richiesta anche il Performance Pack, un pacchetto aggiuntivo che ha lo scopo di incrementare maneggevolezza e prestazioni grazie all’introduzione di ammortizzatori Ohlins, impianto frenante Brembo e cerchi forgiati specifici da 20 pollici. Nel Performance Pack sono inclusi anche alcuni dettagli in oro, come le pinze dei freni e le cinture di sicurezza.

A bordo infotainment Android con display touch da 11 pollici

Per quanto riguarda l’abitacolo, caratterizzato da un look lineare ed elegante, la nuova Polestar 2 è una delle prime auto di serie a montare un sistema d’infotainment Android. Tale impianto multimediale vanta un display touch da 11 pollici collocato al centro della plancia che fa da centro di gestione tra app, servizi Google e le numerose funzionalità della vettura.

Thomas Ingenlath, amministratore delegato di Polestar, ha dichiarato: “La Polestar 2 è la nostra prima auto completamente elettrica e il primo modello di serie. Tutto su di essa è stato progettato e sviluppato con passione e dedizione. Polestar è determinata ad affrontare le sfide mondiali sulla sostenibilità attraverso una gamma di auto elettriche ad alte prestazioni”.

Produzione al via a inizio 2020

La Polestar 2 è dotata anche di nuovi fari a LED Pixel, illuminazione interna di prossimità che si accende per accogliere gli occupanti e specchietti retrovisori esterni senza cornici. Così come la coupé ibrida plug-in Polestar 1, anche la nuova fastback elettrica sarà disponibile per essere ordinata online. La produzione della Polestar 2 dovrebbe partire all’inizio del prossimo anno.

Al momento il mercato italiano non figura tra quelli di lancio. Inizialmente la Polestar 2 sarà disponibile in Cina, Stati Uniti, Canada, Belgio, Germania, Paesi Bassi, Norvegia, Svezia e Regno Unito.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati