WP_Post Object ( [ID] => 605589 [post_author] => 40 [post_date] => 2019-02-28 17:09:01 [post_date_gmt] => 2019-02-28 16:09:01 [post_content] => Cento è il numero di modelli previsti di Maserati Levante Trofeo V8 Launch Control. Una definizione in edizione limitata del noto SUV del Tridente introdotto in occasione del Salone di Ginevra 2019. La casa modenese ne anticipa il debutto, in vista dell'appuntamento svizzero, assieme alla presenza di altri modelli e novità firmate da prestigiosi marchi dell'industria italiana.

Lo stand a Ginevra

Alla 89/a edizione del salone ginevrino, nello stand del Tridente si segnalano esclusività e alta personalizzazione grazie a grandi firme del "made in Italy". Oltre a prestigiose vetture come l'accennata versione limitata o esemplari di Maserati Levante S Q4 GranSport in colore Bronzo e rivestimenti in Zegna PELLETESSUTA™, Quattroporte S Q4 GranLusso con carrozzeria Blu Sofisticato e abitacolo sempre in PELLETESSUTA™ Zegna, quindi due Ghibli S Q4 da 430 cavalli in versione GranSport e GranLusso; si sottolinea la presenza di realtà come: Ermenegildo Zegna, che è partner del marchio modenese e nota firma di lusso dell'abbigliamento maschile; Giorgetti che è specialista di riferimento in lavorazione del legno per arredi e opere di design; infine De Castelli, che si occupa di trattamento dei metalli sempre nel settore dell'arredo e della componentistica personalizzata.

Le caratteristiche della nuova versione

La Maserati Levante Trofeo V8 Launch Edition rappresenta un altro capitolo esclusivo legato al veicolo del Tridente, proposto nelle tonalità Blu Emozione Matte (l'esemplare esposto alla manifestazione dedicata all'auto), o in alternativa negli altrettanto ricercati Giallo Modenese e Rosso Magma. All'esterno spiccano anche delle voluminose ruote da 22 pollici del tipo Orione, selezionabili tra opachi o lucidi, al cui interno di intravedono pinze frenanti dipinte d'argento, oppure blu, giallo o rosso tra le vernici selezionabili. L'impronta a terra è assicurata da nuovi pneumatici Continental SportContact™ 6, sviluppati in collaborazione con il gommista tedesco da quanto segnalato. Tra i dettagli distinguibili anche diverse componenti in fibra di carbonio laccata ultraleggera, nello specifico: uno splitter inferiore, le mostrine delle prese d’aria anteriori, le minigonne laterali e l’estrattore posteriore. Frontalmente figura l'imperiosa calandra con doppi listelli verticali in finitura Black Piano, zona inferiore a nido d’ape, mentre le maniglie delle porte presentano la stessa tonalità del corpo vettura. Immancabile anche l'iconografico logo Trofeo “Saetta” visibile sui montanti posteriori. L’abitacolo presenta, poi, contenuti eleganti che rafforzano la visione esclusiva, in particolare rivestimenti in pelle "Pieno Fiore" che offrono morbidezza al tatto e specifiche caratteristiche, in base alle indicazioni. Un materiale di pregio che abbraccia i sedili sportivi della vettura, proposto in tinta scura con impunture a contrasto e logo "Trofeo" sul poggiatesta, oppure selezionabile anche nei colori blu, rosso o giallo. A questi sono abbinabili particolari in fibra di carbonio di aspetto opaco di tipo "3D Touch", una grafica curata del quadro strumenti, un impianto audio Premium Surround Sound di Bowers & Wilkins da 1.280 watt con 17 altoparlanti, un esclusivo e caratteristico orologio Maserati e tappetini con scritta Trofeo in metallo. La casa mette in rilievo una distribuzione ottimizzata 50:50 del mezzo, rapportata a sofisticate sospensioni anteriori a quadrilatero con doppio braccio oscillante e posteriori multilink a cinque bracci. L'aspetto dinamico è collegato anche a un sistema di controllo integrato del veicolo (IVC), a supporto delle qualità stradali espresse e della stessa stabilità con l'azione dell’Electronic Stability Program (ESP). Prestante il motore, uno dei più potenti presenti sotto il cofano di una Maserati. Nello specifico un propulsore V8 Twin Turbo di 3.8 litri, assemblato nello stabilimento Ferrari di Maranello, che lavora in sinergia con il sistema di trazione integrale intelligente Q4. Eroga 580 cavalli a 6250 giri/minuto e 730 Nm di coppia tra i 2500 e i 5000 giri/minuto. Presenta un basamento riplasmato, una pompa dell'olio di nuova configurazione, stesso discorso esteso alla cinghia ausiliaria, all’albero motore e a un diverso layout di cablaggio. L'unità è associata a un cambio ZF a otto rapporti. Tra le modalità già note (Normal, I.C.E., Sport e Off Road), poi, figura il nuovo programma Corsa con funzionalità Launch Control, che dialoga con il citato ESP e il controllo di trazione. La casa indica una risposta più pronta del mezzo e un comportamento più incisivo, sottolineato dall'assetto più basso delle sospensioni pneumatiche, dall'azione più incisiva dello Skyhook, da una resa particolare della trazione integrale intelligente Q4 e dall'apertura delle valvole di scarico. Lo scatto della versione Levante Trofeo V8 Launch Edition risulta completato in 4,1 secondi, consentendo di raggiungere una velocità massima vicina ai 300 km/h, da quanto riferito. [post_title] => Maserati Levante Trofeo V8 Launch Edition: versione esclusiva e limitata al Salone di Ginevra 2019 [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => maserati-levante-trofeo-v8-launch-edition-versione-esclusiva-e-limitata-al-salone-di-ginevra-2019-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-02-28 17:09:01 [post_modified_gmt] => 2019-02-28 16:09:01 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=605589 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Salone di Ginevra 2019

Maserati Levante Trofeo V8 Launch Edition: versione esclusiva e limitata al Salone di Ginevra 2019 [FOTO]

Sviluppati 100 esemplari

In occasione della kermesse elvetica, il marchio del Tridente introduce una versione esclusiva e potente del suo SUV d'alga gamma

Cento è il numero di modelli previsti di Maserati Levante Trofeo V8 Launch Control. Una definizione in edizione limitata del noto SUV del Tridente introdotto in occasione del Salone di Ginevra 2019. La casa modenese ne anticipa il debutto, in vista dell’appuntamento svizzero, assieme alla presenza di altri modelli e novità firmate da prestigiosi marchi dell’industria italiana.

Lo stand a Ginevra

Alla 89/a edizione del salone ginevrino, nello stand del Tridente si segnalano esclusività e alta personalizzazione grazie a grandi firme del “made in Italy”. Oltre a prestigiose vetture come l’accennata versione limitata o esemplari di Maserati Levante S Q4 GranSport in colore Bronzo e rivestimenti in Zegna PELLETESSUTA™, Quattroporte S Q4 GranLusso con carrozzeria Blu Sofisticato e abitacolo sempre in PELLETESSUTA™ Zegna, quindi due Ghibli S Q4 da 430 cavalli in versione GranSport e GranLusso; si sottolinea la presenza di realtà come: Ermenegildo Zegna, che è partner del marchio modenese e nota firma di lusso dell’abbigliamento maschile; Giorgetti che è specialista di riferimento in lavorazione del legno per arredi e opere di design; infine De Castelli, che si occupa di trattamento dei metalli sempre nel settore dell’arredo e della componentistica personalizzata.

Le caratteristiche della nuova versione

La Maserati Levante Trofeo V8 Launch Edition rappresenta un altro capitolo esclusivo legato al veicolo del Tridente, proposto nelle tonalità Blu Emozione Matte (l’esemplare esposto alla manifestazione dedicata all’auto), o in alternativa negli altrettanto ricercati Giallo Modenese e Rosso Magma. All’esterno spiccano anche delle voluminose ruote da 22 pollici del tipo Orione, selezionabili tra opachi o lucidi, al cui interno di intravedono pinze frenanti dipinte d’argento, oppure blu, giallo o rosso tra le vernici selezionabili. L’impronta a terra è assicurata da nuovi pneumatici Continental SportContact™ 6, sviluppati in collaborazione con il gommista tedesco da quanto segnalato. Tra i dettagli distinguibili anche diverse componenti in fibra di carbonio laccata ultraleggera, nello specifico: uno splitter inferiore, le mostrine delle prese d’aria anteriori, le minigonne laterali e l’estrattore posteriore. Frontalmente figura l’imperiosa calandra con doppi listelli verticali in finitura Black Piano, zona inferiore a nido d’ape, mentre le maniglie delle porte presentano la stessa tonalità del corpo vettura. Immancabile anche l’iconografico logo Trofeo “Saetta” visibile sui montanti posteriori.
L’abitacolo presenta, poi, contenuti eleganti che rafforzano la visione esclusiva, in particolare rivestimenti in pelle “Pieno Fiore” che offrono morbidezza al tatto e specifiche caratteristiche, in base alle indicazioni. Un materiale di pregio che abbraccia i sedili sportivi della vettura, proposto in tinta scura con impunture a contrasto e logo “Trofeo” sul poggiatesta, oppure selezionabile anche nei colori blu, rosso o giallo. A questi sono abbinabili particolari in fibra di carbonio di aspetto opaco di tipo “3D Touch”, una grafica curata del quadro strumenti, un impianto audio Premium Surround Sound di Bowers & Wilkins da 1.280 watt con 17 altoparlanti, un esclusivo e caratteristico orologio Maserati e tappetini con scritta Trofeo in metallo.
La casa mette in rilievo una distribuzione ottimizzata 50:50 del mezzo, rapportata a sofisticate sospensioni anteriori a quadrilatero con doppio braccio oscillante e posteriori multilink a cinque bracci. L’aspetto dinamico è collegato anche a un sistema di controllo integrato del veicolo (IVC), a supporto delle qualità stradali espresse e della stessa stabilità con l’azione dell’Electronic Stability Program (ESP).
Prestante il motore, uno dei più potenti presenti sotto il cofano di una Maserati. Nello specifico un propulsore V8 Twin Turbo di 3.8 litri, assemblato nello stabilimento Ferrari di Maranello, che lavora in sinergia con il sistema di trazione integrale intelligente Q4. Eroga 580 cavalli a 6250 giri/minuto e 730 Nm di coppia tra i 2500 e i 5000 giri/minuto. Presenta un basamento riplasmato, una pompa dell’olio di nuova configurazione, stesso discorso esteso alla cinghia ausiliaria, all’albero motore e a un diverso layout di cablaggio. L’unità è associata a un cambio ZF a otto rapporti. Tra le modalità già note (Normal, I.C.E., Sport e Off Road), poi, figura il nuovo programma Corsa con funzionalità Launch Control, che dialoga con il citato ESP e il controllo di trazione. La casa indica una risposta più pronta del mezzo e un comportamento più incisivo, sottolineato dall’assetto più basso delle sospensioni pneumatiche, dall’azione più incisiva dello Skyhook, da una resa particolare della trazione integrale intelligente Q4 e dall’apertura delle valvole di scarico. Lo scatto della versione Levante Trofeo V8 Launch Edition risulta completato in 4,1 secondi, consentendo di raggiungere una velocità massima vicina ai 300 km/h, da quanto riferito.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati